Categorie

Michele De Mari, Luigi Spada

Editore: Zanichelli
Anno edizione: 2005
Tipo: Libro tecnico professionale
Pagine: 328 p.
  • EAN: 9788808070975

I temi esaminati in questo libro si collocano, per più di un profilo, in un'area di confine, o meglio di collegamento, tra ambiti giuridici apparentemente diversi. Ne emergono questioni delicate, a cominciare da quelle che investono il rapporto tra fonti normative di differente origine e di differente livello: giacché una delle caratteristiche del diritto di intermediazione finanziaria è appunto quella di essere alimentato sia da norme internazionali (ed europee, in specie), sia da leggi italiane che, a propria volta, demandano parte della disciplina a regolamenti emanati dalla Consob e dalla Banca d'Italia. Ma, a parte ciò, ed anche a voler rimanere nell'ambito del diritto interno, colpisce la quantità dei problemi interdisciplinari che in questo campo vengono evocati. Infatti ci si imbatte non solo in questioni proprie del diritto dei mercati finanziari, ma anche in temi più generali di diritto societario, nella misura in cui questi si riflettono sulla struttura e sull'operare delle società bancarie e d'intermediazione; si ha a che fare con i principi del diritto privato dei contratti, applicabili nei rapporti tra intermediari, promotori e clienti; e poi, ancora, venendo in causa l'Autorità di vigilanza pubblica, si toccano profili di diritto amministrativo; e c'è da tener conto, addentrandosi nel variegato campo delle opposizioni avverso i provvedimenti di tale autorità ed in quello del contenzioso tra intermediari, promotori e clienti, di come la peculiarità di questa materia riesce a calarsi nel sistema di regole processuali da cui sono disciplinati l'esercizio della giurisdizione civile e di quella amministrativa.Ce n'è, insomma, quanto basta per stimolare la curiosità di chi si avvicina alle questioni giuridiche con spirito pratico, ma anche con rigore intellettuale.