Intimations of Immortality

Compositore: Gerald Finzi
Interpreti: Corydon Singers
Supporto: CD Audio
Numero dischi: 1
Etichetta: Helios
Data di pubblicazione: 16 febbraio 2015
  • EAN: 0034571154329
Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:

€ 15,50

Venduto e spedito da IBS

16 punti Premium

Disponibile in 5 gg lavorativi

Quantità:
Aggiungi al carrello
Descrizione

Questo disco presenta due delle opere più caratteristiche di Gerald Finzi. Basato su una serie di versi e di testi in prosa del poeta metafisico inglese del XVII secolo Thomas Traherne, Dies natalis è un brano sospeso fuori dal tempo e pervaso da una meravigliosa serenità, che esprime in maniera estremamente vivida l’assoluta innocenza dei bambini e la percezione di un mondo perfetto che costituisce il cuore della filosofia di Traherne. Intimations of Immortality è invece un lamento per le gioie perdute dell’infanzia incantata vagheggiata da Traherne. Il compositore inglese scelse l’ode di Wordsworth per esprimere la sua convinzione che «un poeta morto vive molto più intensamente di un mercante vivo», dando vita a un’opera di straordinaria bellezza. «Questa interpretazione intensa e scintillante si colloca su un livello a sé» (BBC Music Magazine) «Dies natalis vanta diverse altre edizioni di alto livello, ma l’interpretazione di John Mark Ainsley le supera tutte sia sotto il profilo dell’intensità espressiva sia sotto quello della pura eleganza. Questo disco costituisce un titolo assolutamente indispensabile sia per gli estimatori dell’arte di Gerald Finzi sia per gli appassionati dei compositori inglesi del XX secolo» (Fanfare, Stati Uniti) «Un disco di valore inestimabile» (Organists’s Review) «Questa versione del tenore John Mark Ainsley e dei Corydon Singers riesce a sposare meravigliosamente l’estasi con il sublime» (The New Yorker, Stati Uniti) «Grazie a un’esecuzione intensa e di pura bellezza che riesce a fare innamorare di questa musica, questo disco merita di essere tenuto nella massima considerazione […] Nel complesso, si tratta di una interpretazione di straordinaria intensità» (Soundscapes, Australia).