Introduzione al mondo. Notizie minime sopra gli spacciatori di felicità

Idolo Hoxhvogli

Editore: Scepsi & Mattana
Collana: Nicchie
Anno edizione: 2012
  • EAN: 9788890237188
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Descrizione
Avendo udito da certi scienziati che il mondo manca di profondità, venditori e fabbricanti di oggetti si proposero allora di ricoprirlo. Detto fatto, la superficie fu pavimentata, riempita di cose e disseminata di altoparlanti. "Città dell'allegria", venne chiamata. Liete del baccano, che impediva di sentire alcunché, masse ebeti di umani presero ad accalcarsi. Alcuni per comprare, altri per guardare, altri solo per applaudire. Il peggio venne quando, abbagliati da un sorriso di "bocca", i più scelsero come sindaco il padrone degli altoparlanti. Venuto da un oltremare antico, lo sguardo fisso, tutto questo vide, il "viaggiatore"; e volle informare il mondo che il dritto ha sempre il suo "rovescio"; e il mare, sempre un'altra "sponda". Una fenomenologia del presente e dei suoi impazzimenti osceni, una caustica esplorazione del pensiero "breve" e del "comunicare banale".

€ 12,75

€ 15,00

Risparmi € 2,25 (15%)

Venduto e spedito da IBS

13 punti Premium

Disponibile in 3 settimane

Quantità:
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Chicco

    12/03/2012 22:35:59

    Ci sono dei passi di una intensità incredibile. Ha tradotto in parole quello che sto passando con mia moglie. Oltre che i commenti, pago anche gli alimenti: viva la prostituzione per saltare le staccionate.

  • User Icon

    Alda Venturi

    08/03/2012 20:55:06

    "Sorprendente! Non avevo mai letto un libro così denso di pensiero e visione critica sugli aspetti essenziali della nostra vita, della società contemporanea. Un racconto sconvolgente, immagine surreale del nostro mondo, dipinto in un mosaico di eventi che tradiscono la violenza del nostro tempo. Si ha l'impressione della sofferenza profonda e del ridicolo, dell'ipocrisia e della mediocrità, che caratterizzano il rapporto tra individuo e società. La prosa poetica, il linguaggio ricco e l'ironia evidenziano con eleganza il sottofondo filosofico, il pensiero che l'autore si è fatto del nostro tempo. Non saprei dire se si tratti di un romanzo, saggio o altro: dico semplicemente di aver letto un'opera letteraria che riguarda la vita di ognuno di noi, un'opera di rara originalità e bellezza."

  • User Icon

    ALBERTO FRASHER

    07/03/2012 20:52:27

    Un libro che va letto e riletto, perché straordinario per la forma, il linguaggio ricchissimo e i significati profondi del racconto. Sarebbe giusto considerarlo grande anche per il coraggio intellettuale del giovane autore, che in una serie di miniracconti dall'odore kafkiano, ricompatta il tutto in un'idea di critica spietata di tutto ciò che fa del nostro sistema una profonda sofferenza esistenziale. Un buon viaggio di cuore a questo giovane autore! Alberto Frasher

  • User Icon

    Francesca

    06/03/2012 18:04:45

    E' un libro che consiglio. Dà ottimi spunti di riflessione su una società sempre più denigrante, e la denuncia è spietata e netta. Ogni singola sfaccettatura negativa viene toccata, approfondita, sviscerata.

  • User Icon

    Matteo

    29/02/2012 10:47:16

    Il voto 5/5 si può dare solo ai capolavori. Questo libro merita un 4/5 perché è un bel libro: molto strano, originale nella struttura, nel genere, nelle varie opzioni stilistiche utilizzate (racconto fulminante, bestiario, meditazione). Il libro merita di essere letto con molta attenzione.

Vedi tutte le 5 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione