Invecchiando gli uomini piangono

Jean-Luc Seigle

Traduttore: S. Valenti
Editore: Feltrinelli
Collana: I narratori
Anno edizione: 2013
In commercio dal: 20 febbraio 2013
Pagine: 177 p., Brossura
  • EAN: 9788807019395
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:
Descrizione
9 luglio 1961. Fin dalle prime ore del giorno fa un caldo micidiale. Albert è un operaio della Michelin. La moglie Suzanne si cuce i vestiti da sola. Gilles, il secondogenito, si appassiona a un romanzo di Balzac. Questa giornata particolare è anche quella dell'arrivo della televisione in casa Chassaing, comprata per vedere un reportage sulla guerra d'Algeria dove il primogenito Henri è stato mandato. Albert, un uomo comune in un'epoca di grandi trasformazioni, vede il suo mondo sgretolarsi davanti agli occhi. Riuscirà a trovare un posto nella nuova era? Riflessione sulla modernità e sul passaggio alla società dei consumi, "Invecchiando gli uomini piangono" illumina gli anni sessanta, teatro intimo e silenzioso di uno dei più grandi rivolgimenti del secolo scorso, e parla alla nostra epoca con toccante semplicità.

€ 12,75

€ 15,00

Risparmi € 2,25 (15%)

Venduto e spedito da IBS

13 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:

Libro inedito Chiara Gamberale
OMAGGIO ESCLUSIVO PER TE
Con soli 19€ di libri del Gruppo Feltrinelli fino al 15/01/2019

Scopri di più

€ 8,10

€ 15,00

Usato di Libraccio.it venduto da IBS

 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Lina

    09/12/2015 19:05:26

    buona ricostruzione di atmosfere e psicologie. semplice e godibile.

  • User Icon

    Alce67

    24/06/2015 13:55:40

    Seigle scrive in modo magistrale e racconta di quest'uomo che non sa più accettare il cambiamento, dopo essersi adeguato ad una guerra, all'avere perduto il rapporto con un figlio, al doversi trasformare da contadino a operaio. Si arrende, ma non perde la capacità di osservare. Una breve, delicata storia

  • User Icon

    Monic

    17/07/2013 08:07:23

    Pura poesia .... Meraviglioso!!

  • User Icon

    gianni

    09/06/2013 20:14:35

    Per una volta, quello che riporta la quarta di copertina è verosimile: si tratta di un piccolo libro con un che di magico che lo sostiene, una certa grazia indefinibile che lo attraversa. Un racconto semplice, condotto sul filo di un parallelismo con la levità sublime di Balzac, evocato a ogni pagina, con vite che si compiono, con un tono vagamente affine al tragico del mondo greco, in cui il destino porta la storia là dove è necessario che vada.

Vedi tutte le 4 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione