Categorie

Louisa Young

Traduttore: R. Scarabelli
Editore: Garzanti Libri
Anno edizione: 2011
Pagine: 351 p. , Rilegato
  • EAN: 9788811681922

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Elisabetta

    02/07/2015 14.40.43

    Confesso di aver acquistato il libro perché la copertina e il titolo mi intrigavano, inoltre era un periodo in cui sentivo il bisogno di istruirmi sulla prima e la seconda guerra mondiale. All'inizio ho fatto un po' fatica, lo confesso. Lo stile non è quello che definirei scorrevole e la prima parte è un po' lenta. Una volta entrata nel vivo, però, sono rimasta piacevolmente sorpresa di trovarmi davanti ad un romanzo atipico. Immaginavo di leggere scene di guerra minuziosamente descritte e invece mi sono trovata di fronte a un romanzo intensamente psicologico. La scrittrice scava nell'animo dei protagonisti con grande maestria, mostrandoci il fortissimo impatto emotivo della tragedia sul fronte (Riley e Peter), della lontananza dai cari e dell'attesa del ritorno (Julia e Nadine). Nessuno rimane ciò che era prima della guerra, nessuno potrà più tornare ad esserlo. L'amore di Riley e Nadine è veramente toccante, descritto con intensità, e il personaggio di Rose è assolutamente positivo. Il libro nel suo complesso è davvero bello e merita di essere letto.

  • User Icon

    TINA

    25/08/2014 17.16.30

    Io l'ho trovato molto bello, particolare anche nel modo di scrivere, nei pensieri e belle le descrizioni della vita in trincea. Lo consiglierei.

  • User Icon

    luisa

    12/01/2014 21.17.06

    sicuramente interessanri le descrizioni dell'epoca e in particolare della guerra, ma troppo lunghe e approfondite. Per il resto, libro parecchio noioso, parte bene, ma poi si dilunga eccessivamente in tutto, e la fine è banale

  • User Icon

    Luana

    25/07/2013 15.52.03

    Non mi piace lasciare a metà i libri, ma questo non sono proprio riuscita a terminarlo. Solo una lode per le descrizioni molto dettagliate della vita di quell'epoca. Per il resto l'ho trovato pesante e poco coinvolgente.

  • User Icon

    Sergio

    15/02/2013 11.23.46

    Un libro molto intenso dove, sul filo conduttore delle tre protagoniste Julia, Nadine e Rose, viene portata in superfice la tematica negativa della guerra con tutti gli orrori e i drammi che essa produce. Molto profondo lo sviluppo del dramma psicologico di Riley, ferito gravemente e combattuto tra l'amore verso Nadine e la paura di una sua devastante compassione.La scrittura molto innovativa in alcuni passi, ha reso gratificante la lettura di questo libro.

  • User Icon

    Isa

    15/04/2012 12.45.57

    Bello... ma a tratti un po' poco scorrevole.

  • User Icon

    giulia

    18/12/2011 12.08.50

    bello, bello, bello!mi ha conquistata fin dall'inizio e l'ho letto in un attimo!nell'ultima parte del libro ho trovato molto interessante il discorso riguardante gli esordi della chirurgia estetica. Un romanzo che affronta il tema della prima guerra mondiale in modo non banale!

  • User Icon

    Valeria

    28/09/2011 13.48.52

    è un libro che consiglio assolutamente:la trama non è banale, le descrizioni del periodo sono toccanti, il modo in cui è scritto rende la lettura piacevole, i personaggi sono ben delineati...ha tutti i requisiti per essere un libro emozionante e coinvolgente

  • User Icon

    dani70

    13/09/2011 06.05.05

    Molto bello e particolare, specie nella seconda parte. Un po' duro in certe descrizioni, intenso e toccante in altre (come dimenticare l'emozione di quando Riley va a trovare la moglie del soldato ucciso....). Lo consiglio assolutamente, anche se avevo immaginato e avrei preferito un finale diverso.

  • User Icon

    lauretta

    12/09/2011 13.50.57

    Ho trovato gradevole questo libro che si avvale di una scrittura particolarmente bella. Le tre protagoniste rappresentano ciascuna un tipo diversissimo di donna,nel quale ognuna di noi si può riconoscere, che affronta la realtà della guerra dal proprio punto di vista, con aspettative diverse, ma sempre con il cuore in prima linea. Interessanti gli albori della chirurgia plastica, qui ampiamente descritti. Non mancano i colpi di scena e ciò che dà completezza alla vicenda.

  • User Icon

    Carla

    29/08/2011 20.19.51

    Una trama non del tutto originale, ma supportata dall'interessantissima storia della chirurgia plastica e della sua fase sperimentale ai tempi in cui serviva a salvare la dignità di una vittima di guerra, e non la vanità femminile. Apprezzabile.

  • User Icon

    Crixi

    29/08/2011 13.47.28

    Accidenti che libro! e che scrittura particolare! alcuni pezzi andrebbero letti nelle scuole... solo qui c'é davvero l'immagine di quello che possono aver vissuto i soldati durante la 1ma guerra mondiale

  • User Icon

    elda

    27/08/2011 16.22.31

    Romanzo d'amore e di guerra abbastanza coinvolgente ma non indimenticabile.

Vedi tutte le 13 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione