Invisible monsters. Con Segnalibro

Chuck Palahniuk

Traduttore: M. Rosini
Editore: Mondadori
Collana: Oscar 451
Edizione: 3
Anno edizione: 2017
Formato: Tascabile
In commercio dal: 10 novembre 2017
Pagine: 219 p.
  • EAN: 9788804685371
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:
Usato su Libraccio.it - € 7,02

€ 11,05

€ 13,00

Risparmi € 1,95 (15%)

Venduto e spedito da IBS

11 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Giulia

    22/09/2018 07:40:10

    Uno dei migliori libri che io abbia mai letto. Palahniuk è sempre una garanzia per me, ma con questo mi ha proprio rapita. Letto riletto e riletto ancora. Davvero bello.

  • User Icon

    Adele

    20/09/2018 08:47:58

    Per me, dopo Fight Club, il miglior libro di Palahniuk, con un intreccio della trama coinvolgente, ad ogni pagina vuoi andare avanti per capire cosa succederà poi. Alcuni passaggi un po' ingarbugliati e strampalati, ma tutto nello stile Palahniuk. Trovo che rispecchi esattamente il tempo che stiamo vivendo. Il finale quasi commovente, riesci a provare tenerezza per i personaggi e "il" protagonista. Consigliatissimo.

  • User Icon

    Giovanna

    19/09/2018 11:02:38

    La vita di Shannon McFarland, supermodella con davanti a se una carriera luminosa, cambia completamente in un giorno qualunque mentre guida la sua auto. Un colpo di pistola le strappa via la mascella, sfigurandola in modo irreparabile. In un attimo perde tutto e inizia un viaggio in cerca di una nuova vita, e sopratutto di vendetta. La narrazione di Pahlaniuk è diretta, frammentaria, graffiante, e ci porta da presente a passato in rapidi cambi di scena, scanditi dai flash dei fotografi che Shannon sente continuamente nella sua testa. Si può dire che il libro “fotografi”, seppur in modo grottesco e crudo, una fetta della realtà contemporanea. Il ritmo è coinvolgente e la trama affascina in modo disturbante, ma il messaggio che lascia è profondo e attuale.

  • User Icon

    Denise

    19/09/2018 10:42:30

    Ho trovato questo libro meraviglioso. All'inizio per i primi capitoli ero rimasta abbastanza confusa e non avevo capito Dov'è il libro volesse andare a parare Ma poi continuando con la lettura ho iniziato a mettere insieme le cose capendo la struttura del romanzo. Ho trovato geniale La struttura è la storia in sè, i personaggi sono ben caratterizzati e le descrizioni sono accurate e dettagliate. È veramente incredibile come questo scrittore riesca a trasmettere un certo tipo di emozioni raccontando storie quasi inverosimili, grottesche e piene di cinismo. Credo che questo libro letto in adolescenza possa aiutare molto, Infatti lo consiglio ad un pubblico adolescente pronto a leggere qualcosa di forte, Audace, divertente, grottesco incentrato sulla bellezza, l'amore è la follia ho consigliato a tutti i miei amici e amiche la lettura di questo libro, regalando lo anche ad alcuni compleanni e ho sempre avuto riscontri positivi da loro. Prima di giudicare questo libro leggetelo fino alla fine dato che nel insieme riuscirete ad avere un'immagine completa della storia, dei personaggi e delle azioni da loro compiute. Preparatevi a ridere, essere inorriditi e versare qualche lacrima per questo favoloso e intenso romanzo che è impossibile odiare

  • User Icon

    Federica

    19/09/2018 09:34:40

    Questo è la prima opera che leggo di Palahniuk e devo dire di esserne rimasta piacevolmente sorpresa. Non è un libro facile , la scrittura e il modo in cui è impostato rende il libro una di quelle opere che 'o la ami o la odi', ma indubbiamente dovete dargli una possibilità. Il viaggio interiore che vi ritroverete a fare e il finale inaspettato che vi regalerà vale tutta la difficoltà iniziale

  • User Icon

    Davide

    24/04/2018 06:05:01

    Organizzazione del romanzo molto originale con continui flashback e flashforward. Può spaventare all'inizio in quanto molto confusionaria, ma il basso numero di personaggi coinvolti rende questa trovata molto facile da seguire. Trama ricca di colpi di scena, scene puramente pulp di intrattenimento e non solo. Oltre a intrattenere Palahniuk inserisce continue riflessioni sulla bellezza, il senso della presenza di ognuno di noi rispetto agli altri e vari temi esistenziali. Consigliatissimo

  • User Icon

    n.d.

    15/10/2017 17:32:57

    storia interessante e particolare, raccontata in maniera straordinaria a parer mio. molto bello, ma altrettanto impegnativo.

  • User Icon

    giorgio

    28/12/2016 17:49:12

    Una schifezza!..illeggibile..insensato..brutto..scritto malissimo..

  • User Icon

    kine

    08/05/2016 07:38:19

    Per un momento credevo di avere in mano il libro dell'anno... Solo per un momento Poi la follia è diventata straripante, troppo. Voto 3

  • User Icon

    Simone

    04/05/2016 18:27:49

    Ragazzi mi dispiace ma lo devo stroncare perché proprio non lo ho sopportato. Posso capire che piace il linguaggio caustico dell'autore, posso capire che personaggi così esageratamente particolari non si trovano in altri libri ma questa volta invece non capisco tutto questo entusiasmo. Si fatica a seguire il filo logico della trama (oggettivamente) io per primo ho faticato a digerire tutti i personaggi e le loro strambe avventure, si fatica; sentite ho letto altro di Palahniuk e mi è piaciuto, ma questa storia avrei preferito evitarla.

  • User Icon

    Testaverde

    08/04/2016 22:33:01

    Racconto straordinario,avvincente,con colpo a sorpresa finale.

  • User Icon

    Filippo

    06/10/2015 21:18:41

    Bello, bellissimo, magnetico, sebbene l'abbia capito realmente solo alla seconda lettura. Attraverso un racconto che solo apparentemente tratta di superficialità e dell'idealizzazione della bellezza, della giovinezza, del sesso, del lusso, l'autore analizza in realtà temi profondi come la ricerca di sé e del proprio scopo nel mondo (la comprensione della propria sessualità, anche), senza svilupparli in maniera banale. Ed è proprio questo il motivo per cui feriscono come coltelli tutte le verità che, inesorabilmente, emergono da una storia che non manca di colpi di scena. Come non rimanere rapiti da Brandy...regina indiscussa delle trasformazioni, atipico mentore di vita, idolo di un mondo in cui spesso si trascura la propria libertà di scelta. Libro che periodicamente vorrete rileggere. Chi ne ha dato una valutazione bassa probabilmente non l'ha compreso appieno.

  • User Icon

    marpil

    09/06/2015 13:06:29

    Linguaggio feroce, momenti crudi, salti temporali fra presente e passato. All'inizio il caso, difficile seguirlo. Poi tutto quadra. Leggere palahniuk è un'esperienza. Ne avrete un'idea soltanto provandolo.

  • User Icon

    Luigi

    19/12/2014 23:50:27

    Un libro che fornisce numerose chiavi di lettura della identità all'interno di un mondo mutevole, di continui cambiamenti; l'identità é un elemento labile, impossibile da definire. Chuck é abile nel prendere un classico stereotipo e nel decostruirlo completamente,restituendoci un'immagine diversa e sorprendente che se da un lato esprime i malesseri della nostra epoca dall'altro lancia un monito energico di speranza: continuare a ricercare se stessi al di là del proprio corpo e dei propri oggetti. L'identità in questo secolo é soprattutto una sorta di "autodecomposizione", sì perché possiamo scegliere di demolirla all'istante, non solo con azioni contrarie,diverse da quelle che ci rendevano il tal dei tali, ma anche cambiando il nostro corpo. Libro che riguarda anche una forma particolare di amore che va oltre il narcisismo e resta indefinibile. Fatto bene. Merita di essere riletto a distanza di anni, con molta più attenzione di chi giudica senza soffermarsi un po', questo libro necessita di tanti "come?" e di tanti "perché?"..da leggere!!!

  • User Icon

    Lella

    15/09/2014 11:26:14

    E' un libro strano che ho faticato a capire soprattutto per i salti temporali. La scrittura non è mi piaciuta. In generale un bel libro, Shannon viene sfigurata e epr lei inizia una nouva vita, con nuovi amici e avventure. Molte cose si capiscono solo alla fine, un po' troppo repentina tra l'altro. Mi sento di consigliarlo proprio per provare a leggere qualcosa di diverso!

  • User Icon

    valentina

    19/06/2014 14:47:51

    un libro che a pensarci bene, non ho vissuto come libro ma come un filmato. Dettagli, umori, sensazioni... un'immagine dietro l'altra per raccontare una storia drammatica nel vero senso della parola. libro ideale, da consigliare a chi non ha pregiudizi

  • User Icon

    laura

    19/06/2014 10:37:53

    forse uno dei libri più brutti che abbiamo letto, confusionario nella scrittura, non ci ho capito niente non riuscivo a seguire la storia, noiosissimo, purtroppo mi sono fatta illudere dalle recensioni positive e ho speso soldi inutilmente.

  • User Icon

    Frank

    22/03/2014 01:08:30

    L'unico vero Mostro è Palahniuk. Genio da far paura.

  • User Icon

    Louis

    01/01/2014 18:55:02

    E la prima volta che mi trovo così in difficoltà nel giudicare un libro; 1 oppure 5? Non credo esista un voto intermedio per classificare questo romanzo. Lo si ama o lo si odia. Un potenziale enorme racchiuso in questa storia, un messaggio forte quello che ne scaturisce, addirittura estremo. Purtroppo i personaggi sembrano bidimensionali, grotteschi, troppo spesso caricature di loro stessi, e situazioni che dovrebbero essere drammatiche risultano addirittura comiche. Per non parlare dei molteplici colpi di scena, alcuni dei quali abbastanza assurdi e che a lungo stancano, sminuendo un po il senso d'insieme della trama. L'idea del coup de theatre finale non è male, ma il finale in se è sviluppato in modo piuttosto frettoloso. Infine bisogna dire che lo stile di scrittura certo non aiuta...troppo "scattoso", essenziale, a mio parere inadatto a descrivere le tematiche affrontate. Dare un voto intermedio come un 2,5 sarebbe come non esprimere un parere su questo libro, ma non mi sembra nemmeno corretto relegarlo in un angolino con un voto minimo come 1. Il voto che ho scelto vuol premiare il potenziale intrinseco di cui parlavo all'inizio ed è un incipit per continuare a leggere questo autore.

  • User Icon

    Kabuto78

    19/12/2013 16:10:25

    Uno dei migliori libri che abbia mai letto!

Vedi tutte le 85 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione