Io e lei

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Paese: Italia
Anno: 2015
Supporto: DVD
Salvato in 12 liste dei desideri

€ 9,99

Punti Premium: 10

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
DVD

Altri venditori

Mostra tutti (2 offerte da 9,99 €)

Federica e Marina vivono insieme da diversi anni. Vengono da percorsi diversi, hanno caratteri e modi di vita differenti, discutono e si amano discutendo come tutte le coppie del mondo. La loro storia d'amore è a un punto di svolta. Proprio quando Marina pensa che ormai si possano considerare una coppia stabile, Federica mossa da una serie di accadimenti entra in crisi. E comincia a porsi delle domande. Con chi vorrebbe dividere la propria vita? Chi è che ama veramente? E lei davvero, chi è?
3,25
di 5
Totale 4
5
0
4
1
3
3
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Maddy

    24/09/2019 19:43:51

    "Io e lei" è un film che mi è capitato di vedere per caso, ma che mi ha stupito e convinto. Di solito in Italia certe tematiche vengono trattate raramente, invece Maria Sole Tognazzi racconta la storia d'amore tra due donne, e lo fa con delicatezza, nessuna banalità, ma anzi, aggiunge un pizzico di leggerezza e comicità che non guasta. La storia è semplice: due donne (Marina e Federica) convivono da cinque anni, ma la routine e la quotidianità portano una delle due al tradimento e a rimettere in discussione il loro rapporto. I personaggi sembrano cuciti addosso perfettamente a Margherita Buy e a Sabrina Ferilli che li interpretano. Ve lo consiglio, è un film divertente ma anche a tratti drammatico.

  • User Icon

    Anna

    22/09/2019 13:11:44

    Film molto carino che racconta la storia d'amore di due donne trattando in parte i problemi della quotidianità.

  • User Icon

    calmo

    18/07/2018 10:08:10

    tutto sommato è una bella storia, silenziosa oserei dire: non ha colpi di scena eclatanti né situazioni avvincenti. Un film da domenica pomeriggio, nulla di più. Un LGBT che però sembra quasi provare vergogna nell'esserlo, ma come ogni altro film italiano che prova ad etichettarsi con questa sigla.

  • User Icon

    Manuela

    12/02/2016 15:31:20

    Commedia senza pretese tutto sommato carina. Simpatiche le protagoniste. Piacevole storia ambientata ai nostri giorni.

Vedi tutte le 4 recensioni cliente

Seguendo l'esempio della urban comedy d'oltreoceano, Io e lei racconta la quotidianità di una coppia omosessuale senza cedere agli stereotipi

Trama
Marina e Federica sono una coppia stabile che convive da 5 anni. Marina è un'ex attrice e un'imprenditrice di successo che ha sempre saputo di essere lesbica, ma che per esigenze di lavoro ha aspettato qualche tempo a fare outing. Federica è architetto, è stata sposata, ha un figlio ormai adulto, e dopo il divorzio si è innamorata di Marina, la sua prima relazione omosessuale. Ma non si considera lesbica e non gradisce che la sua convivenza diventi di dominio pubblico. Quando Federica si imbatte in una figura del proprio passato il rapporto fra le due donne si incrina e vengono alla luce tutte le loro fragilità.

  • Produzione: Lucky Red, 2016
  • Distribuzione: Mustang
  • Durata: 97 min
  • Lingua audio: Italiano (Dolby Digital 5.1)
  • Lingua sottotitoli: Francese; Inglese
  • Formato Schermo: 2,35:1
  • Area2
  • Contenuti: dietro le quinte (making of); scene inedite in lingua originale; errori; trailers
  • Margherita Buy Cover

    "Attrice italiana. Diplomatasi presso l’Accademia d’arte drammatica, esordisce al cinema in La seconda notte (1985) di N. Bizzarri. Bionda con gli occhi azzurri, timida e in apparenza fragile, è un volto ormai consacrato del cinema d’autore italiano. È la ragazza snob in La stazione (1990) di S. Rubini, l’innamorata enigmista in La settimana della sfinge (1990) di D. Luchetti, la nevrotica farmacodipendente in Maledetto il giorno che t’ho incontrato (1992) di C. Verdone, la contestatrice in Facciamo paradiso (1995) di M. Monicelli e la suora tentata dalla maternità in Fuori dal mondo (1999) di G. Piccioni, forse il suo ruolo più convincente, che le ha portato meritati riconoscimenti. Segue il percorso artistico dei registi con cui ha iniziato la sua carriera: C. Verdone (Ma che colpa abbiamo... Approfondisci
  • Sabrina Ferilli Cover

    "Attrice italiana. Tipica bellezza mediterranea nel solco di una lunga tradizione del cinema nazionale, aggiorna agli anni ’90 quel modello di donna procace e schietta, dall’immediata simpatia umana, capace di unire astuzia popolare e buon cuore a curve esuberanti. Riesce a imporsi al pubblico soltanto dopo una serie di piccole parti, spesso interpretate unicamente in virtù della notevole presenza fisica, a partire da Caramelle da uno sconosciuto (1986) di F. Ferrini. Con la Mirella di La bella vita (1994) di P. Virzì inaugura una galleria di donne che, dietro l’apparenza di ingenue sognatrici, sanno far valere una grande forza d’animo, come è il caso della moglie di un imprenditore vittima dell’usura in Vite strozzate (1996) di R. Tognazzi. Naturalmente portata alla commedia (Christmas in... Approfondisci
Note legali