Io non posso tacere. Confessioni di un giudice di sinistra

Piero Tony

Curatore: C. Cerasa
Editore: Einaudi
Anno edizione: 2015
In commercio dal: 5 maggio 2015
Pagine: IX-125 p., Brossura
  • EAN: 9788806225391
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:
Usato su Libraccio.it - € 8,64
Descrizione
Piero Tony, già sostituto procuratore generale di Firenze, presidente del tribunale per i minorenni della Toscana e da ultimo procuratore capo di Prato, ha scelto di andare in pensione con due anni di anticipo per essere libero di protestare contro un fenomeno tutto italiano, quello dei magistrati che spesso hanno trasformato gli strumenti di indagine in armi puntate contro i cittadini, usandole poi per combattere battaglie politiche. Il suo è un racconto sconcertante, ancor piú venendo da un giudice "certificato e autocertificato di sinistra", poiché rivela l'esistenza di un virus capace di minare la giustizia del nostro Paese. Un virus che però può - e deve - essere combattuto.

€ 13,60

€ 16,00

Risparmi € 2,40 (15%)

Venduto e spedito da IBS

14 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Alberto

    21/06/2015 18:51:03

    Straordinario. Straordinario. Straordinario. Un libro illuminante su uno dei più gravi problemi del nostro povero Paese. Un libro da leggere e rileggere, da regalare e diffondere. Finalmente un giudice esprime una feroce critica da dentro il sistema che lui stesso critica. Straordinario. Straordinario. Straordinario. Leggetelo e regalatelo, perché tutti sappiano. E onore a Indro Montanelli che seppe, ancora anni fa, capire il valore dell'uomo. Altro che i vari Travaglio (ma che c'azzecca quest'uomo col grande Indro?), Santoro, Lerner, Parenzo e Scalzi (per citare i più accaniti giustizialisti che nulla hanno a che fare con la giustizia). Con una prosa chiara ed efficace finalmente solleva il sudario che copre la malafede dei più. Grazie, Piero Tony

Scrivi una recensione