L' irrazionalità delle organizzazioni e la leadership quantistica - Claudio Boccia - copertina

L' irrazionalità delle organizzazioni e la leadership quantistica

Claudio Boccia

Scrivi una recensione
Anno edizione: 2017
In commercio dal: 30 marzo 2017
Tipo: Libro tecnico professionale
Pagine: 151 p., Brossura
  • EAN: 9788899364182
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

€ 14,25

€ 15,00
(-5%)

Venduto e spedito da IBS

14 punti Premium

Quantità:
LIBRO
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Che senso ha chiedere agli umani di avvicinarsi agli standard delle macchine e, contemporaneamente, sviluppare robot che ci assomigliano anche emotivamente? Siamo in una fase delicata dell'evoluzione tecnologica e si aprono scenari difficilmente prevedibili, intanto assistiamo allo psicodramma dell'infelicità. In questo libro viene sviluppata un'analisi dell'irrazionalità delle organizzazioni e, quindi, alla luce delle applicazioni della meccanica quantistica, viene avanzata l'ipotesi per una leadership quantistica. La leadership quantistica propone un modello di sviluppo umanistico in contrapposizione alla tecnocrazia attualmente dominante, alla ricerca di un modo di essere nel quale, a partire dalla self-leadership, la supremazia dell'Uomo sulla macchina si fondi nell'essere umano e come tale non assimilabile ad un modello prestabilito.
5
di 5
Totale 1
5
1
4
0
3
0
2
0
1
0
  • User Icon

    Antonio

    16/03/2018 09:23:44

    Entusiasmante novità. Questo il titolo che darei all'insieme di emozioni, sensazioni ed ipotesi che questo libro mi ha suscitato. Un invito mai banale a stare nel misterioso connubio che lega fisica quantistica e psicologia. L'autore ci prende per mano e ci accompagna con i tempi e i contenuti giusti fino all'ultimo affascinante capitolo, dove dà l'opportunità di guardare con un originale paio di lenti la nostra realtà. Lenti che ci mostrano la nostra unicità come esseri umani: esser capaci di elaborare e gestire emozioni. Recuperare questa capacità ci permette di armonizzarci in maniera più funzionale con quella che è la struttura del mondo: il continuo divenire. L'invito è proprio quello, paradossalmente, di rallentare nel nostro continuo ricorso alla razionalità, di fermarci ad ascoltare le nostre e le altrui emozioni, per poterci muovere nel mondo, nelle organizzazioni, nella maniera più armonica possibile.

| Vedi di più >
Note legali