L' isola dei pirati

Michael Crichton

Traduttore: G. Pannofino
Editore: Garzanti Libri
Anno edizione: 2011
Formato: Tascabile
In commercio dal: 28 aprile 2011
Pagine: 332 p., Brossura
  • EAN: 9788811694533
Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:

€ 8,42

€ 9,90

Risparmi € 1,48 (15%)

Venduto e spedito da IBS

8 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
 
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Seby Flavio Gulisano

    19/06/2018 21:58:23

    Avvincente! Non ci sono altri aggettivi per definire questo libro! La mano di Crichton è evidente per tutto il romanzo, quindi non faccio parte di chi sostiene che il libro non l'abbia scritto lui, ect..anche perchè penso che di soldi ne abbia lasciato abbastanza alla famiglia e non c'era bisogno di mosse commerciali e poi, in tutta franchezza, se c'è qualcuno che sappia scrivere come lui, si faccia avanti! Il libro è pieno delle solite digressioni scientifiche che caratterizzano i suoi romanzi, c'è la ricostruzione ambientale dell'epoca, ci sono i dialoghi meravigliosi (marchio di fabbrica di Crichton). Insomma a me il libro è piaciuto parecchio, la prima parte è veramente avvincente, la parte centrale, che è il cuore del romanzo, è un po' sviluppata troppo velocemente (secondo me Crichton l'aveva abbozzata e aveva intenzione di estenderla), il finale è scoppiettante con dei colpi di scena che non m'aspettavo. Nel complesso è un bel libro perchè dà ciò che promette, cioè una bella storia di corsari, pirati, belle donne, avventura, amicizia e tradimenti.

  • User Icon

    claudia

    02/06/2016 08:43:51

    STUPENDO!!

  • User Icon

    cristina

    02/06/2016 08:38:01

    WOW! è un libro stupendo ed è diventato ufficialmente il mio preferito! è l'ideale per tutti coloro che sono appassionati, come me, di navigazione e di storie di pirati, anche se qui si tratta essenzialmente di corsari; non potete perdervelo! ricco di suspense e di avventura, questo libro vi appassionerà!! consigliatissimo!

  • User Icon

    Paolo N.

    10/06/2015 19:51:41

    I dubbi che l'autore sia davvero quello indicato sulla copertina iniziano a farsi largo dopo circa 1/3 del libro. Un fake, a partire dal titolo: nel libro, infatti, nel c'è alcuna traccia di "pirati" e, anzi, si specifica molto bene i protagonisti sono tutti "corsari", sottolineandone ampiamente le differenze. Da qui, un'intercalare continuò di banalità e incorenze finanché a lambire i margini della letteratura fantastica con la comparsa di mostri degli abissi davvero poco opportuni in un romanzo che iniziava con una forte caratterizzazione storica. Si potrebbe dire di più, ma non aggiungerei nulla a ciò che ho già detto: voto 1, scarso.

  • User Icon

    Giovanna

    06/03/2014 11:23:19

    Libro bellissimo. Avventura e sospence. Da leggere tutto d'un fiato assaporando ogni pagina. Il finale forse un po' banale. Leggetelo!

  • User Icon

    EMANUELA

    19/03/2013 14:14:16

    amo questo autore ed ho letto quasi tutto, questa storia delude nella trama e nei personaggi. uno dei peggiori. peccato!

  • User Icon

    Elena

    25/09/2012 20:09:53

    Un libro che consiglierei a chi vuole leggere un Crichton diverso, molto lontano dalla sua classica letteratura scientificamente impegnata, che peraltro apprezzo molto. Mi sono piaciuti di più suoi classici come Jurassic Park o Timeline, ma non lo disdegnerei di una lettura. Scorrevole, più semplice e meno tecnico degli altri. Tre stelline!

  • User Icon

    Jean

    30/07/2012 14:09:57

    Premetto che io sono un grandissimo fan di Crichton ma questo suo ultimo libro rispetto ad altri è molto semplice, trama scorrevole e un finale scontato! Comunque nel complesso un'avventura gradevole ma non molto entusiasmante! Lo consiglio per una lettura in spiaggia senza troppe pretese!

  • User Icon

    Alessandro

    27/03/2012 17:27:38

    Ottimo libro; alcuni commenti mi sembrano troppo severi

  • User Icon

    Antonella

    11/06/2011 01:13:45

    Un libro davvero molto deludente, che fa sorgere dei dubbi nel lettore. Non vi ho ritrovato nessuna delle tecniche di scrittura di Crichton, quelle che rendono i suoi romanzi così avvincenti; non c'è suspence, non c'è mistero, non c'è coinvolgimento. I dubbi ovviamente sono due. Il primo: è forse questa un'opera incompiuta? Magari Crichton aveva in mente di stravolgerla dopo una prima stesura abbozzata. Il secondo: ma chi ha scritto questo libro? Sarà stato davvero "ritrovato nel computer" dell'autore? Possibile che non abbia mai detto a nessuno di averlo scritto? Francamente, pare proprio che sia stato scritto da qualcun altro. Se così fosse, sarebbe un imbroglio bello e buono, sicuramente redditizio per chi incassa i diritti ma davvero ingiusto nei confronti dei lettori affezionati di Crichton. La lettura mi ha lasciato l'amaro in bocca; non avevo avuto esitazioni nell'acquistarlo, ma ora penso che non valga affatto il prezzo di copertina. Una storiella leggibile solo se non si sono mai letti altri libri dell'autore o altre storie di pirati, altrimenti non la si potrebbe definire altro che banale. Che peccato.

  • User Icon

    Livio

    15/05/2011 22:35:08

    Storia di corsari come ce ne sono altre 1000, nulla di nuovo nei Caraibi! Se il libro stava nel computer dell'autore forse era meglio lasciarlo lì. 332 pagine che si leggono senza grande convinzione, non certo un capolavoro dello scomparso Crichton. Se cercate una bella storia di questo genere, vi consiglio l'isola del tesoro di Stevenson!

  • User Icon

    Romano

    19/04/2011 21:32:23

    sono un vero fan di Crichton, adoro tutti i suoi libri, però questo effettivamente non mi è sembrato scritto da lui.nonostane ciò,non è male come libro, si legge bene, ma diciamo che non ti tiene con il fiato sospeso come altri suoi capolavori!da leggere comunque

  • User Icon

    Trixter

    29/03/2011 09:08:25

    Cominciamo col dire che pensare semplicemente che il libro non l'abbia scritto M.C. non mi pare motivazione sufficiente per dare il minimo dei voti. Il romanzo, in sè, non è male: piacevole, veloce, fluido, ben strutturato e solo nel finale è tirato via in modo troppo veloce, forse sarebbe stato oggetto di un successivo arricchimento. Non vi ho trovato grandi colpi di scena, la trama scorre fino alla fine senza particolari sussulti. Nel complesso, una lettura leggera e poco impegnativa che non deluderà gli amanti dell'avventura. Ideale sotto l'ombrellone, accompagnato da una gustosa bibita fresca.

  • User Icon

    Brunella

    24/07/2010 09:21:52

    Di Crichton in questo romanzo non trovo nulla. Storia già letta e riletta, scontata. Sono arrivata a metà libro e poi l'ho chiuso definitivamente. Delusione totale.

  • User Icon

    Gianni

    13/07/2010 00:25:33

    Non ho alcun dubbio che questo libro non è stato scritto da Crichton. Evidentemente si voleva spremere qualcosa anche dopo il suo decesso non ci sono altre spiegazioni. Una storia banalissima, tutto scontato, la fortezza da espugnare la dama da salvare la battaglia marina mostri alluvioni uragani il tradimento del 2° etc etc ne fanno si un romanzo leggibile ma che non lascia assolutamente niente una volta finito.

  • User Icon

    ste

    29/05/2010 23:10:32

    Sono veramente contenta che qualcuno condivida il mio peniero: questo libro non l'ha scritto Crichton. Sarà che da vera amante di questo autore di cui non mi sono persa una pubblicazione, dopo la gioia di poter leggere ancora qualcosa di suo, la delusione è stata grande. Voto. 1 Il libro è scontato e noioso.

  • User Icon

    Silvia

    18/05/2010 16:42:30

    Sono d'accordo con chi scrive che non e' il Crichton al quale siamo abituati. Questo e' vero. Che pero' il libro sia da buttare o cose del genere, no. Si legge in tranquillita', e' scorrevole, tutto sommato la storia e' accattivante. Un romanza d'avventura, e stop. Lontano dagli standard di questo grande scrittore, ma comunque godibile.

  • User Icon

    massimo

    29/04/2010 22:08:15

    Non è Crichton. Ovvero non è il Crichton degli ultimi anni. Un "minore" giovanile ? Un "divertimento" lasciato li a maturare (o a marcire, perchè ritenuto non-pubblicabile per gli standard raggiunti ?? Già le pubblicazioni postume fanno storcere la bocca (basta vedere la sagra di Ludlum + Pinco Pallino in corso da anni, con il primo che si rivolta nella tomba ... in stile trottola) figuriamoci un romanzetto, metà Salgari - metà Ballerini Puviani (e chi è ? cercatevelo, scrive libri simili). Questo con riferimento all'Autore. Se poi cercate un discreto romanzo di cappa e spada tra pirati e galeoni, con una spruzzata di mostri marini (alla Pirati dei Caraibi) e siete di bocca buona può fare al caso vostro. Fatevelo regalare però o aspettate l'edizioni economica che il rapporto prezzo/pagine/qualità è medio basso

  • User Icon

    ferro

    23/04/2010 12:48:44

    una parola sola: FANTASTICO !

  • User Icon

    Fabio86

    13/04/2010 09:14:38

    mi ha affascinato per la facilità di lettura con cui lo si divora!!! ben scritto e soprattutto ben strutturato!!! lo consiglio a chi desidera una lettura non troppo impegnativa

Vedi tutte le 37 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione