Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

L' isola di Arturo - Elsa Morante - copertina

L' isola di Arturo

Elsa Morante

Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Editore: Einaudi
Edizione: 2
Anno edizione: 2014
Formato: Tascabile
In commercio dal: 18 luglio 2014
Pagine: 402 p.
  • EAN: 9788806222642
Salvato in 1022 liste dei desideri

€ 12,35

€ 13,00
(-5%)

Punti Premium: 12

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
LIBRO
Aggiungi al carrello
spinner
PRENOTA E RITIRA Verifica disponibilità in Negozio

L' isola di Arturo

Elsa Morante

Caro cliente IBS, da oggi puoi ritirare il tuo prodotto nella libreria Feltrinelli più vicina a te.

Verifica la disponibilità e ritira il tuo prodotto nel Negozio più vicino.

Non siamo riusciti a trovare l'indirizzo scelto

Prodotto disponibile nei seguenti punti Vendita Feltrinelli

{{item.Distance}} Km

{{item.Store.TitleShop}} {{item.Distance}} Km

{{item.Store.Address}} - {{item.Store.City}}

Telefono: 02 91435230

{{getAvalability(item)}}

Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
*Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva

Spiacenti, il titolo non è disponibile in alcun punto vendita nella tua zona

Compralo Online e ricevilo comodamente a casa tua!
Scegli il Negozio dove ritirare il tuo prodotto
Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma
Recati in Negozio entro 3 giorni e ritira il tuo prodotto

Inserisci i tuoi dati

Errore: riprova

{{errorMessage}}

Riepilogo dell'ordine:


L' isola di Arturo

Elsa Morante

€ 13,00

Ritira la tua prenotazione presso:


{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: 02 91435230


Importante
1
La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2
Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3
Per facilitarti il ritorno in libreria, abbiamo introdotto un nuovo servizio di coda virtuale. Ufirst ti permette di prenotare comodamente da casa il tuo posto in fila e può essere utilizzato in tante librerie laFeltrinelli, fino a 30 minuti prima della chiusura del negozio. Verifica qui l'elenco aggiornato in tempo reale dove è attivo il servizio ufirst.
4
Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
5
Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

* Campi obbligatori

Grazie!

Richiesta inoltrata al Negozio

Riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

N.Prenotazione: {{pickMeUpOrderId}}

L' isola di Arturo

Elsa Morante

€ 13,00

Quantità: {{formdata.quantity}}

Ritira la tua prenotazione presso:

{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: 02 91435230


Importante
1 La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2 Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3 Per facilitarti il ritorno in libreria, abbiamo introdotto un nuovo servizio di coda virtuale. Ufirst ti permette di prenotare comodamente da casa il tuo posto in fila e può essere utilizzato in tante librerie laFeltrinelli, fino a 30 minuti prima della chiusura del negozio. Verifica qui l'elenco aggiornato in tempo reale dove è attivo il servizio ufirst.
4 Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
5 Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

Altri venditori

Mostra tutti (18 offerte da 12,35 €)

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Vincitore Premio Strega 1957

«Una piccola, criptica Achilleide resuscitata»Cesare Garboli

Arturo, il guerresco ragazzo dal nome di una stella, vive in un'isola tra spiagge e scogliere, pago di sogni fantastici. Non si cura di vestiti né di cibi. È stato allevato con latte di capra. La vita per lui è promessa solo di imprese e di libertà assoluta. E ora ricorda. Queste sono le sue memorie, dall'idillio solitario alla scoperta della vita: l'amore, l'amicizia, il dolore, la disperazione. Secondo romanzo della Morante dopo Menzogna e sortilegio (1948), L'isola di Arturo confermò tutte le qualità della scrittrice romana: l'impasto di elementi realistici e fiabeschi, la forte suggestione del linguaggio. Arturo, come Elisa in Menzogna e sortilegio, «si porta addosso la croce di far parte non di un oggi ma di un sempre».

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

4,42
di 5
Totale 134
5
85
4
32
3
11
2
5
1
1
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    federica

    13/04/2021 16:59:00

    Mi ha stupito! Consigliatissimo

  • User Icon

    Lori

    24/03/2021 20:58:39

    un romanzo indimenticabile che rimane dentro a vita

  • User Icon

    GIUSEPPE

    26/02/2021 15:05:24

    La Morante è sicuramente una delle scrittrici italiane più importanti del '900 e l'isola di Arturo, con il quale vinse un premio Strega è una delle sue opere più celebri. Il libro racconta fondamentalmente il brusco passaggio dall'adolescenza alla maturità attraverso la metafora della vita di Arturo che scoprirà un segreto per lui troppo grande per restare bambino. Leggere un classico come "L'isola di Arturo", a differenza di tanti romanzi best seller contemporanei, ti lascia qualcosa dentro

  • User Icon

    _joefalchetto_

    11/02/2021 08:56:02

    Romanzo di formazione, racconto mitologico, favola, “L’isola di Arturo” racconta la crescita del quattordicenne Arturo Gerace, orfano di madre che morì dandolo alla luce e cresciuto dal suo balio Silvestro, mentre il padre Wilhelm gira il mondo vivendo mirabolanti avventure di eroe. L’incontro con la matrigna Nunziata, sedicenne napoletana di pasta semplice, e la nascita del fratellastro Carmine sono il punto di rottura tra la vita avventurosa del bambino e il giovane uomo Arturo, disilluso e deluso dalla vita. La scoperta che il padre sia un uomo normale, lontano dal mito che il ragazzo si figura nella sua mente, pieno di bugie, contraddizioni, addirittura dileggiato dal suo amante, gli permetterà di staccarsi dall’infanzia e di crescere, di elaborare l’appartenenza al mondo e non solo alla sua isola fuori dal tempo e dalla storia, la sua isola madre che deve necessariamente consegnarlo all’età adulta. Le descrizioni dell’isola di Procida, selvaggia e rigogliosa, della casa dei Guaglioni dove vive la famiglia Gerace, decadente e spartana, del mare, elemento salvifico e mitologico e dei sentimenti e degli stati d’animo dei personaggi, così vividi e autentici, rendono questo libro vicino alla perfezione. Lo scambio tra ciò che Morante offre a mani piene e il coinvolgimento che il lettore è naturalmente propenso a concedere alla storia, regala un’esperienza di lettura meravigliosa, intensa, dolce e impetuosa. Elsa Morante scrisse “L’isola di Arturo” dopo un soggiorno a Procida, ammaliata dalla natura che la circondava e dal fascino che il mare esercitava su di lei. Il libro le valse il Premio Strega nel 1957 e la consacrò alla critica e al pubblico, smarcandola dal ruolo di “moglie di”.

  • User Icon

    Fabiana

    23/01/2021 19:51:43

    Un libro meraviglioso che si svolge in un crescendo di momenti ed emozioni. Una scrittura che fa intuire che ogni parola non è scelta a caso, ma ben pensata per trasmettere perfettamente ciò che vuole comunicare al lettore. Un libro epico, mitologico e leggendario.

  • User Icon

    Lucy

    15/01/2021 23:23:09

    Procida ci appare nel libro come un mondo, perfettamente conchiuso: un'isola, da percorrere instancabilmente, un regno i cui limiti Arturo esplora gioiosamente e senza sosta. Come in una favola nel “castello” semi abbandonato dei Gerace la natura ha preso il sopravvento: animali e piante si infiltrano ovunque, e il cielo stellato e la vista del mare. Ogni recesso dell'isola è noto al giovane e vagabondo Arturo, che vive da solo in perpetua attesa del padre, coltivando una tenera nostalgia della madre che non ha mai conosciuto, e crescendo in un mondo tutto al maschile, nel quale le donne sono solo uno spiacevole accidente. Sono brutte, le donne, tutte senza eccezione alcuna. Perfino la balia di Arturo neonato è un uomo, perché, morta la madre, a nessuna donna è consentito di entrare nella “Casa dei Guaglioni”. Il giovane Gerace vive un'infanzia inconsapevole e felice, con un padre scostante e spesso assente, del tutto dimentico di quel figlio moro. E' sufficiente un anno o poco più perché Arturo oltrepassi la sua personale “linea d'ombra”, abbandoni definitivamente la propria infanzia e adolescenza, e – inevitabilmente – l'isola. Sarà l'amore, il sesso e la scoperta dolorosissima dell'omosessualità del padre ad aprire la strada alla maturità. Meravigliosa Morante.

  • User Icon

    Sarah

    08/01/2021 15:01:32

    accattivante, un lessico ricercato e che riflette perfettamente l’epoca in cui è ambientato il romanzo e il livello socioculturale dei protagonisti. Un ragazzino orfano di madre che cresce a Procida, una piccola isola che è tutto il suo mondo. Un padre che non sa compensare tale mancanza di affetto, ma che il bambino vede come un eroe immaginandolo compiere più grandi imprese per giustificare le sue lunghe assenze e le improvvise partenze. Difficile il rapporto con le donne, che gli hanno insegnato a odiare a tal punto da non riuscire dapprima a riconoscere il sentimento che si fa strada nel suo cuore e che gli farà prendere un’estrema decisione.

  • User Icon

    valy

    23/12/2020 13:56:10

    Controtendenza devo dire che non è un libro che mi ha fatta impazzire, ho fatto fatica ad entrare nella narrazione all'inizio. La scrittura è ovviamente meravigliosa, ma a volte stancante.

  • User Icon

    chlefem

    11/12/2020 00:32:10

    Appena finito di leggere ti lascia il desiderio di recarti all'istante a Procida e ricercare i luoghi magici in cui è cresciuto Arturo; un libro molto intenso durante il quale si diventa un tutt'uno con Arturo ma anche con l'isola.

  • User Icon

    Marta80

    30/11/2020 14:19:41

    Un romanzo di formazione molto potente nella sua semplicità. Le descrizioni sono molto vivide e anche la psicologia di Arturo è descritta in maniera minuziosa. Leggendolo, oltre a godere della storia ben strutturata, ho assaporato anche il piacere di leggere un italiano dove ogni termine sembra scelto con la massima cura, caratteristica che riscontro in pochissimi autori contemporanei. Non avevo mai letto nulla della Morante prima d'ora e sicuramente era una lacuna che sono lieta di aver colmato.

  • User Icon

    Maria

    03/08/2020 07:42:04

    Il libro descrive la vita di un ragazzino che vive a Procida. La vita di Arturo è caratterizzata da questo senso di solitudine, il ragazzo diventa esso stesso un isola, estraneo al mondo ma che purtroppo ci deve interagire. La sua ancora è suo padre oggetto mistificato nel racconto, tuttavia Arturo deve far i conti con la vita, con le emozioni legate ai personaggi che piano piano nel racconto si incontrano. La descrizione delle emozioni di arturo non sempre esplicite di entrano dentro facendole vivere in prima persona al lettore. Un libro di formazione eccezionale.

  • User Icon

    chiara

    13/07/2020 13:59:48

    il primo libro della Morante che io abbia mai letto e sicuramente il mio preferito. L'ho letto senza potermi fermare, la storia di Arturo raccontata con una scrittura cruda, senza fronzoli mi ha catturato prima che io potessi rendermene conto, senza dubbio un capolavoro.

  • User Icon

    Nastikata

    22/05/2020 08:39:49

    Che lettura straordinaria! La Morante entra di diritto tra le mie scrittrici preferite in assoluto, e il protagonista Arturo mi rimarrà sempre caro. Capolavoro.

  • User Icon

    Oriana

    17/05/2020 16:01:04

    L'Isola di Arturo è un libro che sopravvive oltre i decenni perché racconta delle cose più elementari e basilari nella vita di un adolescente, ma lo fa affondando in quei misteri che ricordiamo solo per immagini e simboli, svelandoceli e aprendoli come fossero frutta matura. Tutto è contenuto in quell'isola e in quel mondo di Arturo, così pregno di vita e ferocia; nella scrittura chiara e risonante di Elsa Morante. Un capolavoro!

  • User Icon

    martina

    17/05/2020 13:35:34

    È il primo libro della Morante con cui mi approccio ed è stato una vera scoperta, l'ho letto tutto d'un fiato, bellissimo! Ho un senso di nostalgia a ripensarci...

  • User Icon

    pinketto

    16/05/2020 21:58:04

    Quando le storie sono universali e toccano nel profondo sono sempre attuali e riescono a parlare anche alle nuove generazioni.E' il caso di questo bellissimo libro della Morante entrato di diritto nella storia della letteratura italiana.Un'opera scritta con una magnifica prosa che riesce attraverso la commistione di reale e fantastico a parlare con grande sensibilità e poesia di quel particolare momento di passaggio dall'infanzia all'età adulta.Alla fine della lettura porterete a lungo nel cuore un solitario ragazzo chiamato Arturo che viveva sull'isola di Procida ma sognava di partire per vivere avventure straordinarie.Da leggere e rileggere.

  • User Icon

    Sere

    16/05/2020 19:53:15

    Subito dopo averlo letto, è diventato uno dei miei libri preferiti. La Morante racconta la storia di un ragazzino che deve vivere la sua infanzia e la sua adolescenza confinato sull'isola di Ischia, con un padre assente e per lui misterioso, che idolatra, ma che gli cela dei segreti e non gli concede il suo affetto e il suo ascolto. La scrittura poetica della Morante rapisce completamente e crea un'atmosfera magica. L'isola di Arturo è un romanzo di formazione, ma nasconde al suo interno molti temi, tanti mondi a cui si continua a pensare a lettura ultimata.

  • User Icon

    Giada

    15/05/2020 20:49:06

    È così: è tutto un lento scorrere, un sedimentarsi di avventure, di credenze, di regole che ci si dà, di scoperte. È il passare delle stagioni una dopo l'altra. È la smania di crescere per andare. Poi tutto precipita, da un momento all'altro, i veli cadono, ci si accorge che sono tante le cose della realtà che ci sfuggono; e allora è tempo di prendere coscienza, è tempo di soffrire, di rialzarsi, di agire, di salire sul piroscafo e abbandonare l'amata isola che ci ha protetto fino ad allora, lasciarla agli occhi stupiti e ai piedini smaniosi di un altro bambino. È questo che succede quando ci si avvia all'età dell'adolescenza. Poi arriva il tempo di diventare grandi e, a un certo punto, l'isola non si vede più. La certezza è che resterà sempre dentro di noi, indelebile. Lettura eccelsa.

  • User Icon

    Laura

    15/05/2020 12:08:28

    La crescita personale, sessuale, e sentimentale del giovane Artuto raccontata in modo poetico e lirico dalla grandissima Morante. Sullo sfondo l'isola di Procida, che conosco bene, e quindi mi sono emozionata a riassaporarne le atmosfere e gli scenari. A mio avviso è in generale uno dei libri più belli del 900 italiano, imperdibile.

  • User Icon

    Rosss

    14/05/2020 16:25:30

    Ho letto questo romanzo per la scuola e, di conseguenza, l'ho vissuto come un'imposizione. Ma ancora adesso ricordo le bellissime atmosfere descritte dalla Morante e la metamorfosi lenta, ma incisiva di Arturo. Ricordo addirittura di aver pianto quando lessi il capitolo "Il bacio fatale"; quindi posso dire che sì, mi è piaciuto!

Vedi tutte le 134 recensioni cliente
  • Elsa Morante Cover

    Elsa Morante è stata una scrittrice, saggista, poetessa e traduttrice. Figlia di una maestra, Elsa Morante non frequentò la scuola elementare e imparò da sola a leggere e scrivere. Iniziò giovanissima a scrivere filastrocche, favole per bambini, poesie e racconti brevi, e a pubblicare su svariati giornaletti per ragazzi. Nel 1942 i suoi scritti per ragazzi vennero raccolti in un volume da lei stessa illustrato e pubblicati da Einaudi con il titolo Le bellissime avventure di Caterì dalla trecciolina (poi riscritto nel 1959 con il titolo Le straordinarie avventure di Caterina). Tra il 1935 e il 1940 scrive eleganti cronache di costume per riviste culturali. Da quell’esercizio giornalistico nacque il primo volume di racconti, Il gioco segreto, che uscì... Approfondisci
Note legali