IT - 2017 (DVD)

It

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Titolo originale: It
Paese: Stati Uniti
Anno: 2017
Supporto: DVD
Vietato ai minori di 14 anni
Salvato in 68 liste dei desideri

€ 13,99

Venduto e spedito da ModenaCinema

Solo 1 prodotto disponibile

spedizione gratuita

Quantità:
DVD

Altri venditori

Mostra tutti (10 offerte da 4,99 €)

Di cosa hai paura?

Il nuovo adattamento cinematografico dell'iconico romanzo horror di Stephen King

Storia di sette giovani emarginati di Derry, nel Maine, che si autodefiniscono il Club dei Perdenti. Ognuno di loro è stato escluso dalla società per un motivo o per l'altro; ognuno di loro è bersaglio di un branco di bulli del posto; e tutti quanti hanno visto materializzarsi le proprie paure inconsce sotto forma di un antico predatore muta forma, che non possono fare altro che chiamare "It". Da quando esiste la loro città, Derry è terreno di caccia di questa entità, che emerge dalle fognature ogni 27 anni per cibarsi del terrore che scatena nelle prede che ha scelto: i bambini. Facendo gruppo durante un'estate orribile ma esaltante, i Perdenti si compattano per riuscire a sconfiggere le proprie paure e fermare la serie di omicidi iniziata durante una giornata di pioggia, quando un bambino, nel tentativo di recuperare la sua barchetta di carta, viene risucchiato all'interno di un tombino, finendo dritto tra le braccia di Pennywise il Clown.

3,65
di 5
Totale 26
5
5
4
11
3
7
2
2
1
1
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Bellissimo

    12/05/2020 06:32:49

    Ho amato il libro e ho visto anche la prima versione che mi era piaciuta molto. Questo remake è moderno, molto splatter e più pauroso sicuramente.

  • User Icon

    Danila

    28/10/2019 10:24:14

    It - Capitolo Uno è tratto dal romanzo omonimo di Stephen King che io lessi parecchio tempo fa, sicuramente durante le scuole superiori e fu uno dei primissimi libri che lessi dell’autore e mi piacque tantissimo e se non ricordo male vidi la mini serie tv andata in onda in quegli anni in televisione e anche in quel caso, mi piacque la serie, anche se rimase un po’ delusa dal finale… ma bando alle ciance parliamo invece di questa nuova versione uscita al cinema nel 2017 diretto da Andrés Muschietti e concentrato sugli avvenimenti narrati nelle parti del romanzo ambientate tra il 1957 e il 1958 (nel film ambientato tra Ottobre 1988 e Settembre 1989).Guardando il trailer quando uscii nel 2017 mi mise un po’ di terrore il pagliaccio, il famosissimo Pennywise, uno sguardo inquietante e sinceramente trovo il protagonista e l’attore che lo interpreta bravissimo, in grado di spaventare con il semplice sguardo, tenendo poi conto della mia repulsione verso i pagliacci il terrore era ancora più in rilievo! Devo dire che in termini di terrore e paura mi aspettavo qualcosa di peggiore e non lo catalogherei come un film orrore ma suspance e ansia nel vederlo ogni volta comparire dal nulla… It non mi ha terrorizzato come mi aspettavo, anche se alla sua comparsa improvvisa sussultavo ogni volta, trasformando poi lo spavento in sorriso nel vedere certi suoi movimenti e atteggiamenti, portandomelo anche a considerare ridicolo in certi casi.Un gruppetto di amici detti “sfigati” ma che in realtà con la loro amicizia e unione riusciranno ad affrontare le paure personali ma anche la paura per questo fantomatico pagliaccio che si ciba del terrore dei bambini, tranne appunto il loro e la storia si fa via via sempre più intrigante e al contempo mette in evidenza l’amicizia quella vera e il fatto di affrontare il pericolo tutti insieme! Un buon film, mi è piaciuto e soprattutto ho apprezzato tantissimo l’amicizia dei ragazzi e la forza sottovalutata che quest’unione porterà ad affrontare IT.

  • User Icon

    Federica

    25/09/2019 18:07:05

    Quando un film è tratto da un libro, normalmente chi poi lo guarda se ha letto il libro si crea delle aspettative. Inoltre in questo caso si tratta di un remake più moderno. Il libro un classico del genere horror, non mi era dispiaciuto e potendo usare l'immaginazione era stata una lettura piacevole. Il film invece l'ho trovato a tratti comico, e ho riso per metà del tempo. Ho bocciato solo le scene di bullismo, unica parte horror del film, ma nel senso che mi facevano orrore e venire la pelle d'oca. Consigliato se non hai grandi aspettative.

  • User Icon

    Betta

    24/09/2019 16:06:36

    Nonostante le critiche e le varie stroncature, l' "IT" di Muschietti non è male, anzi: è, semplicemente, una pellicola diverso dal cult/mini-serie con protagonista il clown IT/Pennywise interpretato da Tim Curry. Il primo è figlio del nuovo millennio: paura giocata su effetti speciali, "jumpscares" e sangue à go-go, reggendosi su una trama molto diluita e lineare, con ottima ricostruzione della provincia americana nei favolosi eighties e attenzione al dettaglio per i costumi. Diversamente, la versione del 1990 si basa su costanti oscillazioni temporali e flash-black, violenza lasciata all'immaginazione, psiche dell'audience torturata in un gioco al massacro vedo-non vedo e il clown Pennywise, più essenziale in trucco, parrucco e immune dalla cgi, risulta tuttora spaventoso e inquietante. Film godibile, consigliata la visione anche ai "puristi", giusto per fare un confronto tra le due versioni. Per quanto riguarda il DVD di per sé, la sezione contenente extra presenta varie scene tagliate.

  • User Icon

    Molto meglio l'originale

    24/09/2019 12:24:08

    Purtroppo il film ha deluso le mie aspettative...bravi gli attori...ma non reggono il confronto con l'originale.

  • User Icon

    TOMMASINO

    23/09/2019 08:56:50

    Avevo già letto il romanzo prima di vedere il film, e non mi era dispiaciuto. Sinceramente il film non mi è piaciuto tantissimo...

  • User Icon

    Chiara

    22/09/2019 12:05:23

    Bellissimo horror basato sull'omonimo libro di Stephen King. La storia è centrata sul protagonista clown ballerino Pennywise che infesta la città di Derry e terrorizza i suoi abitanti

  • User Icon

    danilo

    21/09/2019 17:16:39

    realizzato bene ma non rispecchia completamente il libro

  • User Icon

    lord

    21/09/2019 15:45:09

    Discreto primo capitolo che offre una visione abbastanza fluida, anche se in alcune circostanze soffre di rallentamenti palesi, regalando momenti di tensione pura, conditi con effetti grafici piuttosto efficaci.

  • User Icon

    Giusi

    20/09/2019 07:52:12

    Ottimo film tratto dal romanzo di King. Le atmosfere sono rese bene, alternando momenti di tensione, malinconia e dolcezza. I giovani attori caratterizzano bene i loro personaggi. Da vedere

  • User Icon

    Gaetano

    19/09/2019 15:34:21

    Sinceramente mi aspettavo molto di più da questo film... Mi ha un pò deluso

  • User Icon

    Lorenzo

    19/09/2019 09:09:44

    Bah, niente di che come film ... Viene sponsorizzato come Horror, ma è molto più avvincente la storia dei ragazzini che cercano di risolvere il mistero più che un horror che spaventa ben poco. Forse sarò io troppo esigente, ma seriamente paura ne fa ben poca questo film

  • User Icon

    A.

    19/09/2019 09:04:04

    Ottima trasposizione del capolavoro di King. Avrei preferito che avessero rispetto più alcune scene del libro piuttosto che idearsele di sana pianta; alcuni cambiamenti sono a parer mio ingiustificabili; ma ci dà il miglior Pennywise.

  • User Icon

    After Humanity

    18/09/2019 11:24:55

    Una metafora della paura da superare, da affrontare, in questo caso sia individualmente che collettivamente. Metti paura alla paura, vincerai la paura.

  • User Icon

    nic

    21/07/2019 16:53:26

    Davvero bello. Ben fatto, ben recitato e il clown di Skarsgard è molto inquietante. Uno degli horror più riusciti degli ultimi anni.

  • User Icon

    Bookworm

    24/05/2019 09:44:13

    Stupendo. Divino. Eccezionale. Tutte le modifiche che sono state apportate non hanno fatto altro che migliorare l'opera di King e renderla più realistica e orrorifica.

  • User Icon

    Michela Parodi

    19/05/2019 08:41:53

    Un capolavoro della letteratura horror passato al cinema, anche se io preferisco il primo film, quello del 1990. Naturalmente i complimenti vanno anche al re del brivido Stephen King, per aver costruito una storia surreale e geniale. I complimenti vanno anche al regista, naturalmente del film del 1990!!!

  • User Icon

    SERGIO

    13/05/2019 08:36:10

    Dopo aver letto anni, anni fa il libro il primo it mi è piaciuto. Questo secondo It proprio non ci è piaciuto. Troppe libere interpretazioni ( il padre che molestava sessualmente la ragazzina) e poi avrebbero fatto meglio ad attendere che fossero pronti per fare poi anche la seconda parte e metterle in circolazione nelle sale e in DVD insieme. Aspettare, forse, la fine del 2019 non è cosa buona

  • User Icon

    Simone

    15/03/2019 14:25:17

    Non so se è all'altezza dell'originale, che rimane un capolavoro, ma il film l'ho trovato ottimo, più violento del precedente. Ottima l'interpretazione spaventosa del nuovo It

  • User Icon

    antimo

    08/03/2019 17:50:00

    ni.... ho preferito la versione originale

Vedi tutte le 26 recensioni cliente

Dalla monumentale opera di Stephen King, la trasposizione cinematografica del clown più cattivo della storia

Trama
Ottobre 1988, nella cittadina di Derry. Il piccolo Georgie esce di casa nella pioggia per far navigare la barchetta di carta preparatagli dal fratello maggiore Billy, costretto a casa dall'influenza. La barchetta scorre per i rivoli lungo i marciapiedi, ma finisce in uno scolo che conduce alla rete fognaria. Georgie, contrariato, si china a guardare nella feritoia e incontra lo sguardo del bizzarro clown che abita nelle fogne, Pennywise. Per quanto strano sia trovare un clown in quel luogo, Georgie si intrattiene con lui sin quando il clown non lo addenta e lo cattura portandolo giù con sé. Giugno 1989. A Derry vige il coprifuoco a causa delle numerose sparizioni di persone, soprattutto bambini.
Il protagonista Billy - il cui fratellino Georgie è tra i bambini scomparsi - e il suo gruppo di fedeli amici devono vivere un clima di sospetto e paura, bersagliati inoltre dai bulli della scuola.
Billy non si è rassegnato alla scomparsa di Georgie e pensa sempre a come fare per ritrovarlo, anche contro il pessimismo dei genitori. Ben, ragazzo nuovo nel vicinato, è diventato la vittima preferita dei bulli perché sovrappeso. Si imbatte in Billy e gli altri mentre stanno esaminando lo sbocco nel fiume del condotto fognario, alla ricerca di Georgie. Trovano invece la scarpa di un'altra ragazzina recentemente scomparsa. Ben si unisce a loro in quella che si profila come un'impari battaglia contro il Male assoluto.

It non tradisce lo spirito del romanzo di Stephen King

Guardi It e, oggi, è impossibile non pensare a Stranger Things: gli anni ’80, la minaccia soprannaturale, i ragazzini in bici, un’eroina femminile che spacca, la cava. E poi Finn Wolfhard, il Mike Wheeler dello show di Netflix, che, con tanto di occhialoni dalle lenti spessissime, è irresistibile tra sottosopra (questa volta) ormonali e battute una dietro l’altra.
Nel nuovo adattamento del bestseller di Stephen King, diretto da Andy Muschietti, c’è molto della serie dei Duffer Brothers, anche dal punto stilistico, ma quel che più conta è che il film prende il mitico romanzo e fa dei cambiamenti anche sostanziali, senza però tradirne mai, MAI, lo spirito. Il clown che incarna le nostre peggiori paure è terrificante ma sono i ragazzini, o meglio i Losers, a vincere tutto. Se infatti parliamo di twist puramente horror, negli ultimi anni abbiamo visto cose decisamente più spaventose ed esagerate. Con It qualche salto sulla poltrona del cinema lo farete ed alcune scene sono assolutamente inquietanti. Ma sempre con quel pizzico di umorismo alla King.
Il film racconta la prima parte della storia: nel 1988 il piccolo Giorgie scompare mentre fa navigare la sua barchetta per strada durante un temporale. Quando le sparizioni di bambini nella cittadina di Derry diventano più frequenti, il fratello Bill e il suo gruppo di amici decidono di indagare.
Pennywise è interpretato, con una buona dose di trucco e CGI (forse troppo, si poteva dare più fiducia all’attore), dal 27enne Bill Skarsgård che riesce a trovare una sua strada rispetto alla visione di Tim Curry, responsabile dei traumi di una generazione: le sue apparizioni sono centellinate e va bene così perché in effetti più lo vediamo sullo schermo, meno ci terrorizza. La vera forza del film sono i ragazzini: dal balbuziente Bill all’esperto di storia sovrappeso Ben, passando per Beverly, indipendente e insieme fragile (bravissima Sophia Lillis) a causa degli abusi subiti dal padre.
Perché It è un horror, certo, ma è anche e soprattutto un racconto di formazione divertente e toccante (un po’ alla Stand By Me), dove i protagonisti non hanno bisogno di un clown a terrorizzarli: ne hanno già abbastanza dei genitori e dei bulli della scuola.

Recensione di Benedetta Bragadini

  • Produzione: Warner Home Video, 2018
  • Distribuzione: Terminal Video
  • Durata: 129 min
  • Lingua audio: Italiano (Dolby Digital 5.1);Inglese (Dolby Digital 5.1);Francese (Dolby Digital 5.1)
  • Lingua sottotitoli: Italiano per non udenti; Inglese per non udenti; Francese; Olandese; Greco
  • Formato Schermo: 2,40:1 16:9
  • Area2
  • Contenuti: Scene eliminate
Note legali