Recensioni L' Italia nel Novecento. Dalla sconfitta di Adua alla vittoria di Amazon

  • User Icon
    03/08/2020 22:48:38

    Abbastanza interessante ma in fin dei conti non del tutto convincente ed in alcuni capitoli prevalentemente divulgativo. Perchè parte dalla sconfitta di Adua? Avrebbe meritato qualche riflessione in più il terrorismo c.d. di "sinistra"? E sulla crisi della prima Repubblica è poi esaustivo? Nell'insieme discreto e ben scritto.

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    09/04/2020 18:49:15

    Consueta prosa elegante e molto leggibile, appena appena leziosa in qualche punto, quando il tono professorale prende il comando. Il libro dà il meglio di sé nelle pagine sul segmento che va dagli anni Cinquanta alla fine dei Settanta. Varie intuizioni, per così dire, complessive o di lungo corso mostrano un orizzonte vasto e aiutano a capire le inerzie, il cinismo,la disillusione, la malafede, le resistenze e gli egoismi di un'Italia avvitata in un lentissimo declino. Apprezzabilissimi i vari passaggi in cui canzoni e cinema compaiono come lo specchio di un paese che, come disse un Flaiano profetico, sarebbe stato governato dalla televisione.

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    22/03/2020 10:27:57

    Libro complesso e ricco di fatti e relativi commenti. Ho scoperto quanto siano complicati certi periodi storici e quanti avvenimenti, intrighi e compromessi spesso vengono conosciuti dopo diversi anni dalla loro effettiva realizzazione. Un unico appunto all'autore. A mio parere , con riferimento al terrorismo degli anni settanta e successivi, ha giustamente calcato la mano su quello neofascista, mentre è stato meno incisivo su quello dell'estrema sinistra. Io, personalmente, ho vissuto quel periodo e, sinceramente, ricordo con più sgomento gli attentati giornalieri delle brigate rosse e di prima linea. Forse, è dipeso dall'informazione dei giornali??!!

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    02/01/2020 15:38:38

    Un saggio decisamente interessante e completo. Unica indicazione: utile per chi è veramente appassionato di storia del Novecento.

    Leggi di più Riduci