Stripe PDP
Salvato in 44 liste dei desideri
disponibile in 5 gg lavorativi disponibile in 5 gg lavorativi
Info
L' Italia non è più italiana. Così i nuovi predoni ci stanno rubando il nostro Paese
16,15 € 19,00 €
;
LIBRO
Venditore: IBS
+160 punti Effe
-15% 19,00 € 16,15 €
disp. in 5 gg lavorativi disp. in 5 gg lavorativi
Chiudi
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
16,15 €
Disponibile in 5 gg lavorativi Disponibile in 5 gg lavorativi
Info
Nuovo
ibs
10,26 € Spedizione gratuita
Disponibilità immediata Disponibilità immediata
Info
Usato
Libreria Bortoloso
19,00 € + 5,49 € Spedizione
Disponibile in 5 gg lavorativi Disponibile in 5 gg lavorativi
Info
Nuovo
Multiservices
19,00 € + 5,50 € Spedizione
Disponibile in 5 gg lavorativi Disponibile in 5 gg lavorativi
Info
Nuovo
Libreria Internazionale Romagnosi snc
19,00 € + 8,00 € Spedizione
Disponibile in 3 gg lavorativi Disponibile in 3 gg lavorativi
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
16,15 €
Disponibile in 5 gg lavorativi Disponibile in 5 gg lavorativi
Info
Nuovo
Libreria Bortoloso
19,00 € + 5,49 € Spedizione
Disponibile in 5 gg lavorativi Disponibile in 5 gg lavorativi
Info
Nuovo
Multiservices
19,00 € + 5,50 € Spedizione
Disponibile in 5 gg lavorativi Disponibile in 5 gg lavorativi
Info
Nuovo
Libreria Internazionale Romagnosi snc
19,00 € + 8,00 € Spedizione
Disponibile in 3 gg lavorativi Disponibile in 3 gg lavorativi
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
10,26 € Spedizione gratuita
Disponibilità immediata Disponibilità immediata
Info
Usato
Chiudi
L' Italia non è più italiana. Così i nuovi predoni ci stanno rubando il nostro Paese - Mario Giordano - copertina
Chiudi

Prenota e ritira

Verifica la disponibilità e ritira il tuo prodotto nel Negozio più vicino. Scopri il servizio

Chiudi

Riepilogo della prenotazione

L' Italia non è più italiana. Così i nuovi predoni ci stanno rubando il nostro Paese Mario Giordano
€ 19,00
Ritirabile presso:
Inserisci i dati

Importante
  • La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
  • Per facilitarti il ritorno in libreria, abbiamo introdotto un nuovo servizio di coda virtuale. Ufirst ti permette di prenotare comodamente da casa il tuo posto in fila e può essere utilizzato in tante librerie laFeltrinelli, fino a 30 minuti prima della chiusura del negozio. Verifica qui l’elenco aggiornato in tempo reale dove è attivo il servizio Ufirst.
  • Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l’articolo verrà rimesso in vendita)
  • Al momento dell’acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio.
Chiudi

Grazie!
Richiesta inoltrata al negozio

Chiudi

Descrizione

Nel silenzio non abbiamo soltanto perso tutto il made in Italy, i grandi marchi della moda, le aziende alimentari, i settori strategici (dalla chimica alla siderurgia), i servizi e le banche: abbiamo perso il meglio delle nostre piccole aziende.

Ogni 48 ore un'azienda italiana cade in mani straniere. Alcuni casi finiscono sui giornali e fanno discutere, ma la maggior parte scivola via nel silenzio. Così, nel silenzio, non abbiamo soltanto perso tutto il made in Italy, i grandi marchi della moda, le aziende alimentari, i settori strategici (dalla chimica alla siderurgia), i servizi e le banche: abbiamo perso il meglio delle nostre piccole aziende, quei gioielli di creatività spesso nati nei sottoscala di provincia e diventati leader mondiali nel loro settore. Erano i nostri veri tesori. Ora non sono più nostri. I nuovi proprietari stranieri non sono quasi mai dei padroni, piuttosto dei predoni. Prendi il marchio e scappa. Prendi i contratti e scappa. Il risultato? L'Italia non è più italiana. È ciò che Mario Giordano ci svela nel suo esplosivo libro-inchiesta: ha girato la Penisola strada per strada, ha visitato borghi e paesi, è entrato nelle fabbriche. E ha scoperto che i predoni stranieri non hanno conquistato solo la nostra economia: hanno conquistato l'intero nostro Paese. Dal castello piemontese del 1200 comprato dalla setta americana della felicità al palazzo della Zecca gestito dai cinesi, dall'isola di Venezia in mano ai turchi ai vigneti della Toscana acquistati dalla multinazionale belga delle piattaforme petrolifere, passando per supermercati, botteghe storiche, alberghi di lusso, case, piazze, ospedali: l'Italia non è più italiana. Persino la mafia vincente, ormai, è straniera. Da Cosa Nostra a Cosa Loro: le cosche nigeriane, sconfitta la camorra dei casalesi a Castel Volturno, si sono estese da Torino alla Sicilia, dove potrebbero scatenare una nuova guerra per il controllo del territorio. E, intanto, si afferma la Cupola cinese. Ormai non siamo nemmeno più padrini a casa nostra. Dilaga la cucina etnica, ma ci sono 250 cibi italiani a rischio (e nessuno li difende). Dilagano i termini inglesi, ma la nostra lingua rischia di scomparire (e i parlamentari sono i primi a dare alle leggi nomi stranieri). Persino gli insetti alieni minacciano il nostro Paese, come denuncia un rapporto allarmato dell'Ispra (anch'esso assai poco considerato). E, soprattutto, si stanno estinguendo gli italiani: sempre meno nascite, sempre più fughe all'estero. Una ogni 5 minuti. Secondo l'opinione corrente l'apertura internazionale e gli scambi sono un bene a prescindere. Ma è sempre vero? Le decisioni strategiche sul nostro futuro, oggi, vengono prese in asettici uffici del North Carolina o di Shanghai, da persone che non hanno mai visto un'officina, che non hanno alcuna relazione con la nostra terra e la nostra storia. E questo è un pericolo per il nostro Paese, come hanno denunciato anche i servizi segreti, nella loro relazione al Parlamento italiano. Un grido di dolore rimasto, incredibilmente, inascoltato. E che tutti invece dovrebbero ascoltare per evitare di risvegliarci presto in un'Italia che non c'è più.
Leggi di più Leggi di meno

Dettagli

2019
29 gennaio 2019
184 p., Rilegato
9788804708247
Chiudi

Indice

Premessa

I Franza o Spagna, chiunque ci magna
Il castello medievale? Alla setta (americana) della felicità - O mia bella madunina che te brillet con l'iPhone - Ci hanno messo nel carrello (e lo guidano loro) - La bottega della nostra tradizione? Non è più nostra - Il Grignolino? Lo producono i cinesi degli ascensori - Mamma li turchi (si sono comprati anche un'isola) - Dalla terra di Dante alla terra di Danke - Arabi o inglesi? E il castello cade a pezzi (come l'Italia)

II L'impresa mormorò: non passa lo straniero
Da Bollago ai balenghi: così nel Canavese muore il sogno americano - Le multinazionali? Non sono padroni. Sono predoni - Lo straniero è già passato: ogni 48 ore si prende un'azienda italiana - La resa dei piccoli / 1. Ritardi le consegne? Diventi una dépendence della Germania - La resa dei piccoli / 2. «Vi garantiamo il futuro». E portano tutto in Messico - L'ultima moda: prêt-à-porter all'estero - Ci hanno messo i piedi sulla tavola (e ci lasciano le briciole) - La resa dei marchi famosi: l'italian style non è più italiano - «Così ci siamo fatti portare via la chimica» (storia del signor Vittorio) - Addio ai settori strategici: l'allarme dei servizi segreti - E le banche popolari sono finite tutte ai fondi stranieri - Da Michele Ferraro a Oxy Capital: così stiamo andando a fondi

III Non siamo più padrini a casa nostra
Al posto di Gomorra ci sono i boss nigeriani - A Castel Volturnio, capitale della mafia africana - Quelle confraternite con ascia e teschio - Se a Legnano si applica la legge del vodoo - Le mafie straniere: 6 reati al giorno (denunciati) - La Piovra gialla ha fatto il salto di qualità - Nemmeno la delinquenza è più nostra

IV Bye bye italian life
Nelle mani del Cous Cous Clan - Così viene spazzato via il nostro cibo - No, non ti lovvo più - Il mio living è una boiata pazzesca - L'invasione di piante e animali alieni - C'erano una volta Rivera e Mazzola - E i signori del web ci hanno rubato anche l'anima

V La Cina è (troppo) vicina
La Chinatown invisibile ai piedi del Monviso - E si sono comprati pure la Zecca di Stato - Milano, il più grande (e inquietante) megastore cinese d'Europa - Hanno distrutto Prato, distruggeranno pure l'Italia? - Si comprano il mondo (e anche il trattorino di papà) - Mel: i giorni hanno trenta ore e i cinesi ordinano punizioni corporali

VI Italia Saudita
U Ballu Tundu agli ordini dello sceicco - Qatar / 1. S'è preso il cuore di Milano (compreso il bosco verticale) - Qatar / 2. Dalla moda agli hotel, tutti inginocchiati verso Doha - Non solo Qatar: gli arabi all'attacco (banca islamica compresa) - Milioni per le moschee. Ed è subito sharia

VII Cucù, l'Italia non c'è più
Il paese dove nulla è vivo. A parte il manifesto da morto - A Roscigno Vecchia, nel borgo con un solo abitante - In un anno sono spariti 75.000 abitanti (tanti come la città di pavia) - Se ne va all'estero un italiano ogni 5 minuti - Modello Riace: non ci sono più gli italiani? Sostituiteli con gli stranieri

Conclusione
Quelli che vogliono portarci via il poco di Italia che resta

Bibliografia
Ringraziamenti

Valutazioni e recensioni

4/5
Recensioni: 4/5
(11)
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(7)
4
(1)
3
(1)
2
(0)
1
(2)
Luca
Recensioni: 4/5
Si e no

Lettura composta da un alternarsi di capitoli interessanti a capitoli interminabili. Gli argomenti sono tutti molto approfonditi ma spesso nel modo sbagliato ritrovandosi di fronte ad un impersonale elenco di aziende. Tutto sommato libro che consiglio per approfondire l’argomento ma che non ritengo insostituibile.

Leggi di più Leggi di meno
Lucia
Recensioni: 5/5

bello, interessante, veritiero e senza peli sulla lingua, ho seguito per molto tempo anche fuori dal coro, perchè finalmente mi sono sentita ascoltata e rappresentata

Leggi di più Leggi di meno
Freedom
Recensioni: 5/5

Giordano è un profeta della verità. Unico in Italia. Per questo molti non lo amano. Non lo ama chi nasconde la verità. Non lo ama chi ha paura della verità perché potrebbe turbare la propria routine. Non lo amano coloro che con la verità dovrebbero risvegliare la propria coscienza. Leggete Giordano, se avete coraggio.

Leggi di più Leggi di meno
Chiudi

Recensioni

4/5
Recensioni: 4/5
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(7)
4
(1)
3
(1)
2
(0)
1
(2)

Conosci l'autore

Mario Giordano

1966, Alessandria

Giornalista e scrittore italiano, è direttore di Tgcom24. Si occupa di sprechi e costi della politica fin da quando andava in giro in bicicletta ai tempi del «Pinocchio» di Gad Lerner.Con Mondadori ha pubblicato: Silenzio, si ruba, Chi comanda davvero in Italia, Waterloo! Il disastro italiano, L'Unione fa la truffa, Attenti ai buoni, Siamo fritti, Senti chi parla, 5 in condotta, Sanguisughe, Spudorati e Pescecani. . Ha una moglie assai paziente e quattro figli che hanno vivacemente contestato il titolo del libro: «Come fai a scrivere Tutti a casa! se tu, a casa, non ci sei mai?». Nel 2019 esce L'Italia non è più italiana (Mondadori) a cui segue nel 2020 Sciacalli.  

Chiudi
Aggiunto

L'articolo è stato aggiunto al carrello

Cerca Cerca
Cerca
Chiudi