Juggernaut. Terminal war. La guerra conclusiva è cominciata

Alan D. Altieri

Editore: TEA
Collana: Narrativa TEA
Anno edizione: 2013
Formato: Tascabile
In commercio dal: 13 giugno 2013
Pagine: 250 p., Rilegato
  • EAN: 9788850231355
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con Carta del Docente e 18App

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:
Usato su Libraccio.it - € 7,02

€ 11,05

€ 13,00

Risparmi € 1,95 (15%)

Venduto e spedito da IBS

11 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
Cosa ne pensi di questo prodotto?
PER TE 5€ DI BUONO ACQUISTO
con la promo Scrivi 5 recensioni valida fino al 23/09/2018
Scopri di più
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Golgoth9

    31/12/2013 15:44:34

    Mi trovo pienamente daccordo con i precedenti giudizi. Linguaggio esasperato, trama inconcludente. Una volta entrati nell'ambientazione la trama acquista anche un certo ritmo e l'azione è sicuramente di effetto. Nel complesso non mi ha però soddisfatto.

  • User Icon

    Sergio Baldin

    01/10/2013 08:04:26

    Anch'io ho faticato a finirlo e l'ho fatto solo per rispetto e per la considerazione che ho sempre avuto per Altieri (tra l'altro mio omonimo e coetaneo). Confesso che non sono nemmeno riuscito a capire il ruolo dei vari personaggi, neanche a distinguere coloro che appartenevano ai "cattivi" e quelli per i quali parteggiare, che dovrebbe essere una delle prime cose che si fanno quando i libri si leggono con partecipazione. Ho trovato esasperato anche il linguaggio e soprattutto l'uso degli aggettivi ricorrenti e pure il tecnicismo e le sigle. Finché si trattava di episodi, c'era sempre la speranza che il successivo fosse più alla portata, ma con un unico racconto neanche questo è stato possibile! Mi preoccupa l'annunciata continuazione, forse un altro libro da prendere malvolentieri! Con tutto l'affetto per l'autore, non lo posso consigliare a chi vuol leggersi un normale romanzo o thriller

  • User Icon

    Mario

    13/07/2013 20:03:31

    Lo stile Altieri portato all'eccesso. Questo romanzo non ha nulla a che vedere con gli altri capolavori dell'autore, come "Città oscura" o "L'uomo esterno", perchè è solamente un mero esercizio di stile, dove trama e approfondimento dei personaggi sono sacrificati per far posto a descrizioni, dialoghi improbabili che cercano sempre l'effetto, schede d'approfondimento stile Wikipedia e ripetizioni su ripetizioni. Anche l'azione fine a sè stessa, che tanto ad Altieri piaceva mostrare, è ridotta all'osso. Bocciato.

Scrivi una recensione