Categorie
Traduttore: M. T. Carboni
Editore: Garzanti Libri
Collana: I grandi libri
Edizione: 5
Anno edizione: 2007
Formato: Tascabile
Pagine: XXX-318 p., Brossura
  • EAN: 9788811365099
Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:

€ 6,63

€ 7,80

Risparmi € 1,17 (15%)

Venduto e spedito da IBS

7 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
Aggiungi al carrello

€ 4,21

€ 7,80

Usato di Libraccio.it venduto da IBS

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Rosa Barone

    12/02/2014 13.47.08

    Kim,uno dei romanzi più famosi di Kipling. Ma chi è Kim? Kim, o meglio precisamente Kimball O'Hara è un giovane, se non bambino, all'inizio del libro, un bambino dallo spirito libero, selvaggio, orfano, senza madre nè padre, che vive tra le strade dell'India, compiendo per i suoi amici le più pericolose e segrete missioni. Ma tutti gli vogliono bene e lo chiamano "Amico di tutto il mondo". Un giorno, incontra un vecchio Santone, un lama, e si offre di essere il suo "chela", da qui comincierà la vera storia... I due insieme atraversano intere città, villaggi, pianure, montagne, percorrendo migliaia di chilometri, a piedi, in treno, incontrando tanta gente nuova e vivendo innumerevoli avventure. Kim scoprirà le sue origini, lui è in realtà un "sahib", un bianco, un privilegiato. Per questo verrà interrotto il suo viaggio col lama alla ricerca del Fiume della Salvezza, che purifica tutti e da tutto. Kim trascorre qualche anno in una scuola privata indiana, dove viene istruito, e così tra lo studio e qualche fuga il piccolo Kim deiventa un uomo. Una volta istruito, lascia la scuola e si ricongiunge al suo maestro, Teshu. Nel frattempo Kim è diventato anc'egli una sorta di Maestro, un medico, che cura le persone, e in parte un Santone... Alla fine dopo tanto pergrinare, consumati nello spirito e nel corpo, trovano il Fiume che proprio come predetto dal lama, sgorga da sotto i loro piedi. Un romanzo bellissimo, che in parte si può definire picaresco, come "Lazarrillo da Tormes" e tanti altri, ricco di personalità curiose e particolari, città a noi lontane, paesaggi , tradizione misteriose e affascinanti, che portano il lettore in un e vero e propio viaggio vers l'Oriente alla ricerca e riscoperta di alcuni valori, come l'affetto e l'amicizia, che tendiamo spesso ad offuscare. In effetti, Kim e Teshu nonostante tutto riconosceranno di volersi molto bene, di non poter vivere l'uno senza l'altro, e Kim affermerà adirittura

  • User Icon

    Daria

    04/07/2012 11.40.05

    La prevalenza di commenti negativi mi stupisce molto. Io ho letto Kim per la prima volta quando avevo nove o dieci anni (in edizione integrale, non ridotta per l'infanzia!) e l'ho amato a prima vista. Capisco che possa non piacere, per lo stile o per il substrato "ideologico" non attuale...ma addirittura noioso? L'ho trovato avvincente io, che ero una bambina sicuramente non ancora in grado di comprenderlo del tutto, e una rappresentanza di lettori adulti stenta a finirlo? Sono davvero sorpresa. Io, anche rileggendolo da adulta, lo trovo un gran bel libro su vari livelli. Per l'aspetto avventuroso in senso stretto, che del resto sul piano della trama è lineare e facile da seguire; per il suo carattere di romanzo di formazione, giocato sul contrasto tra le due anime di Kim, quella indiana e quella anglosassone; e soprattutto per la capacità evocativa con cui Kipling riesce a dipingere l'immenso respiro dell'India, delle sue strade, dell'umanità multiforme che la abita. Se devo trovargli un difetto, è la visione del mondo eurocentrica e coloniale che permea questo come altri libri di Kipling: ma credo sia inevitabile, dato il contesto e l'epoca in cui l'autore vive e scrive. Quindi lo trovo un peccato veniale, rispetto al fascino complessivo dell'opera. Che consiglio caldamente, va da sé...

  • User Icon

    Massimo

    23/08/2011 11.52.13

    Romanzo noioso e incomprensibile.La trama non ha un chiaro filo logico-narrativo. La lettura è risultata pertanto pesante e molto lenta. Ho faticato a leggerlo. Non consigliato

  • User Icon

    Maria

    26/02/2010 12.41.45

    Io mi rifiuto di credere sia un libro per adolescenti. Il suo pregio non sta nelle rocambolesche avventure che racconta, anzi, esse appaiono inconcludenti, ma nella capacità di inserire in un mondo pittoresco e tumultuoso un ragazzino che, seppure spensierato, è un miscuglio culturale imbarazzante per tutti e allo stesso tempo accattivante. Ma chi è realmente? Quale si può dire sia la sua lingua madre? A me sembra tutto fuorché uno scritto che appoggi il colonialismo, e ne é stato accusato! Leggetelo se siete stanchi della solita trippa d'avventure.

  • User Icon

    Estelgard

    21/07/2008 18.43.08

    Non è corretto definire "Kim" un libro per ragazzi, poichè si tratta di un romanzo di formazione che può insegnare molto anche in età adulta. La trama è piuttosto essenziale, il punto principale è la crescita caratteriale del protagonista e il cambiamento che si sviluppa dentro di lui, dopo aver affrontato le varie peripezie che incontra nel "Gande Gioco". Nonostante queste buone premesse il libro mi ha lasciato abbastanza distaccato, non riuscendo a coinvolgermi più di tanto. Non ho amato molto il modo di scrivere dell'autore, in certe parti un pò confuso (soprattuto in certi dialoghi) e in certi riferimenti poco chiaro. Naturalmente parliamo di un libro di un secolo fa, ma molti altri romanzi anche più datati mantengono un carattere di modernità, se non anche di contemporaneità, che questa storia non credo possegga. Il mio personale giudizio non va oltre il discreto.

  • User Icon

    gabriella

    04/09/2005 18.26.37

    ciao!purtroppo sto leggendo kim, su cui devo dare un esame ad ottobre,e, aiuto:non ci capisco niente!Non riesco a trovarne una logica, un senso, un filo conduttore!In pratica, continuo a leggere senza capirci un'acca!!Ma come si fa a dire che è un capolavoro?Lo trovo orrendo!Spero solo di riuscire a trovae un buon libro di critica che mi chiarisca un po'la storia, altrimenti sono fritta!Qualcuno ha da consigliarmene uno!Grazie e ciao!

  • User Icon

    Marco

    07/03/2005 11.55.08

    Il Libro è un po confusionario, l'ho letto fino in fondo in cerca di una conclusione convincente sulla Ruota della Vita e che mi facesse cambiare opinione,beh nulla è cambiato, il libro è x ragazzi ma non lascia nulla.

  • User Icon

    Giorgia

    24/01/2005 19.05.53

    sono una ragazzina di 15 anni e sono arrivata al 9° capitolo del libro KIM. Quando ho iniziato a leggere questo romanzo pensavo non fosse adatto ad una ragazza di 15 anni, ma invece l'ho trovato molto appassionante! Ê una storia veramente fantastica, anche se non ci vuole molta attenzione nel leggerla, altrimenti non si coglierebbe l'importante messaggio che l'autore, in questo caso Rudyard Kipling, ci vuole trasmettere. Proprio per questo motivo voglio esprimermi positivamente nei confronti di Kipling, perchè chiunque lo ritiene uno "scrittore per l'infanzia" sbaglia! Per dimostrarlo basta, infatti, leggere il romanzo in questione: KIM!!

  • User Icon

    Gurrado

    03/03/2004 16.30.43

    Quando l'ho iniziato temevo fosse orrendo, invece è solo brutto.

Vedi tutte le 9 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione