Categorie

Anne-Laure Bondoux

Traduttore: F. Capelli
Edizione: 3
Anno edizione: 2011
Pagine: 190 p. , Rilegato
  • EAN: 9788821563935

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Cristiana

    08/02/2012 12.44.31

    Magnifico. Non si può dire che Angel sia cattivo "di natura". Esiste la natura nell'essere umano? La mia psi dice di no, esiste solo la personalità. Angel fa cose cattive, ma sa amare, disperatamente. Mi è piaciuto molto, e specifico: ho 50 anni.

  • User Icon

    Loris

    12/06/2009 14.47.32

    Libro per ragazzi? Non solo, come rilevato anche dagli altri lettori. La Bondoux illustra molto bene il groviglio di sentimenti che accompagna ogni processo di crescita e di trasformazione. Non traccia confini netti tra bene e male e non ricorre a finali edulcorati e concilianti. Non rinuncia pero' alla speranza, alla consapevolezza che anche nelle difficolta’ e’ possibile costruirsi una vita serena e con un senso compiuto. Ottimo romanzo, a prescindere da ogni etichetta di genere.

  • User Icon

    Elisa Rante

    27/05/2009 10.50.44

    Semplicemente un capolavoro. E i numerosi premi che riceve ne sono la conferma. Non è semplicemente un libro per ragazzi. Anche un adulto come me lo inizia e non riesce più a staccarsene.

  • User Icon

    gianluca guidomei

    19/11/2008 19.17.19

    Un libro per ragazzi...di tutte le età. Anne-Laure Bondoux ha scritto un libro nuovo, originale, tremendamente straordinario. E' riuscita a miscelare perfettamente la caduta e la rinascita, il dolore e la serenità ( la felicità è troppo lontana! ); spiega molto bene, con un linguaggio asciutto ed efficace, la necessità di capire che esiste un osmosi tra il bene e il male. Pablo, il bambino protagonista del libro, si ritrova a crescere tra perdite e conquiste, come tutti i bambini del mondo. Ma in lui c' è sempre l' ingenua speranza dell' infanzia, e quando viene a mancare, arriva l' aiuto inaspettato: è Angel, l' assassino, colui che gli ha sterminato la famiglia a salvarlo dalla disperazione. Ogni bambino cresce dopo una delusione; ogni bambino si accorge di essere passato ad un altro stato dell' anima dopo un pianto di dolore. In quest' opera la colpa e l' innocenza camminano l' una accanto all' altra, senza giudizi morali, affidandosi alla giustizia degli uomini, che forse non sempre corrisponde a ciò che è giusto per un cuore. Capisco perchè l' editore San Paolo abbia voluto pubblicare questo libro, nonostante sia così sconvolgente e fuori dalla sua solita linea editoriale. In fondo, il messaggio più importante de "Le lacrime dell' assassino" è che la resurrezione è di questa terra: Angel, lo spietato assassino, risorge a nuova vita incontrando l' innocenza del bambino Pablo, divenendo a poco a poco un uomo nuovo.

Vedi tutte le 4 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione