Le lacrime di Borromini - Fabio Bussotti - copertina

Le lacrime di Borromini

Fabio Bussotti

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Anno edizione: 2015
Pagine: 270 p., Brossura
  • EAN: 9788894050820

€ 13,30

€ 14,00
(-5%)

Venduto e spedito da MAURONLINE

Solo una copia disponibile

+ 3,85 € Spese di spedizione

Quantità:
LIBRO
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Borromini soffre di risentimento nei confronti d'un Bernini preferito da Innocenzo X, quel broncio e quell'acume gli faranno scoprire, dietro all'incarico del pontefice di restaurare la Basilica di San Giovanni, il mistero che vi si cela. Parallelamente, in una Roma contemporanea un altrettanto imbronciato e schivo commissario indaga sulla morte di un anonimo professore di latino e greco in pensione... il mistero arriva tra le spire di un Vaticano reticente e un intreccio di servizi segreti che vogliono mettere la mano su documenti che cambierebbero i destini di paesi sullo scacchiere del mondo.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

4
di 5
Totale 1
5
0
4
1
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Dulcinea

    26/10/2015 16:56:48

    Il romanzo è il terzo della serie del commissario Flavio Bertone, un poliziotto ruvido e malinconico, sfortunato in amore eppure affascinante, coraggioso ma mai macho, anzi, dotato di un robusto, "molisano" senso dell'ironia. Le sue avventure-disavventure sono, almeno per il lettore, divertenti e appassionanti. Lo sguardo del commissario - o dell'autore? - sui personaggi che incontra, una carrellata di svariata umanità, sono di grande sensibilità. Sì, al di là dell'intreccio giallo, ben costruito e particolarmente appassionante, trovando le sue basi su un capolavoro architettonico come San Giovanni in Laterano a Roma e nell'immensa figura di Borromini, quello che rimane dentro, lasciando un buon sapore, è la profonda umanità dei personaggi, che è sempre al di là dell'etichetta di buono o cattivo. Roma, con le sue stupefacenti contraddizioni e i suoi cieli cristallini al crepuscolo, quando le antiche vestigia della città diventano delle silhouette buie in controluce, è di una bellezza struggente. Da leggere.

  • Fabio Bussotti Cover

    Attore di teatro e di cinema, Si è diplomato presso la Bottega Teatrale di Firenze nel 1984. Ha lavorato in teatro con registi quali , Adolfo Celi, Alvaro Piccardi, Ermanno Olmi e molti altri. In cinema, tra gli altri, con Liliana Cavani, Federico Fellini, Lkuigi Faccini, Maurizio Zaccaro, Mario Monicelli. Ha vinto nel 1989 il Nastro d'Argento come migliore attore non protagonista per il film Francesco di Liliana Cavani. Ha lavorato, tra gli altri, con Ermanno Olmi, Federico Fellini e Mario Monicelli. Allievo di Vittorio Gassman, è stato impegnato in teatro al fianco di Alessandro Gassman in La Parola ai Giurati e  in tv tra i protagonisti della fiction Dottor Clown diretta da Maurizio Nichetti. È anche sceneggiatore.Il suo primo romanzo, L'invidia di Velázquez,... Approfondisci
Questo prodotto lo trovi anche in:
Note legali