Il ladro di nebbia

Lavinia Petti

Editore: TEA
Anno edizione: 2016
Formato: Tascabile
In commercio dal: 23 giugno 2016
Pagine: 428 p., Brossura
  • EAN: 9788850243648
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con Carta del Docente e 18App

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:

€ 9,00

€ 12,00

Risparmi € 3,00 (25%)

Venduto e spedito da IBS

9 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
Cosa ne pensi di questo prodotto?
PER TE 5€ DI BUONO ACQUISTO
con la promo Scrivi 5 recensioni valida fino al 23/09/2018
Scopri di più

€ 6,48

€ 12,00

Usato di Libraccio.it venduto da IBS

 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Elena

    18/09/2018 14:46:10

    Si tratta di un genere difficile da definire con precisione, una perfetta soluzione di fantasy e giallo, con un accenno di romanzo psicologico. L’intreccio è un susseguirsi di eventi che avvengono in un mondo immaginario, il Regno delle Cose Perdute, Tirnaìl, scoperto dal protagonista Antonio M. Fonte dopo essersi addentrato al sesto piano della palazzina in cui vive, una misteriosa terrazza fantasma. Antonio è in cerca di parte del suo passato perduto, che lui stesso ha deciso di cancellare, e quando, giunto nella magica città di Vanesia, sceglie di scambiare il suo nome per una ragazza, Genève Poitier, perde tutta la sua vita. Dunque non si tratta ormai di recuperare solo un frammento della sua esistenza, bensì di riscoprire chi è veramente. In compagnia di Genève ed Edgar, un pittore che produce solo tele bianche, Antonio intraprende un viaggio attraverso un universo bizzarro, ricco della malinconia e tuttavia della speranza delle persone e delle cose andate perse, un viaggio per trovare la sua vera identità e migliorare l’essenza di un uomo schivo e solitario. In questo modo, uno scrittore che ha sempre rinunciato alla sua storia per raccogliere e scrivere quelle degli altri ha la possibilità di imparare, anche all’età di cinquant’anni, perdonare se stesso e gli altri e cambiare, disseppellendo la sua vera natura così come riesce con i ricordi perduti.

  • User Icon

    luisa

    28/07/2016 18:01:07

    Libro troppo lungo, molto invitanti le prime 50 pagine poi affonda un po' nella lentezza con troppa fantasia per i miei gusti,solo verso la fine si riprende l'interesse.Di solito non interrompo mai un libro ma con questo ho fatto fatica a non farlo,quasi 500 pagine sono tante e lo valuto con un 2 anche per questo.

  • User Icon

    LaPensierosa

    03/05/2016 13:25:47

    Odio interrompere la lettura di un libro. Anche se non mi piace. Così mi sono autoimposta di continuare e finire questo libro, pensando sempre "ok, ora arriva la parte bella". Povera me illusa. Non ho trovato un senso logico al racconto e mi dispiace enormemente. Probabilmente sono io che non sono riuscita a cogliere l'essenza, ma... non mi è piaciuto per niente e ho trovato veramente molto difficile terminarlo.

  • User Icon

    Lorenzo

    21/12/2015 10:06:54

    Libro piacevole e scorrevole nelle prime 40 pagine, quando le vicende si svolgono nel mondo "reale". Poi una noia mortale, una specie di Alice nel Paese delle Meraviglie venuto male, personaggi improbabili, stile dispersivo, lunghezza eccessiva e pochi contenuti. Lettura interrotta a pagina 130 per la disperazione. Sconsigliato.

  • User Icon

    Stefano

    07/10/2015 11:19:00

    Libro eccessivamente lungo e complicato da comprendere (per questo avrei dato voto 1), ma mi sono piaciuti molto gli spunti di riflessione che mi ha dato (sull'utilizzo del tempo che passa, sui nostri ricordi, il rapporto con i genitori, la dimensione soprannaturale...), per i quali avrei dato voto 5. Voto finale 3.

  • User Icon

    Ereader

    03/10/2015 20:34:40

    Libro surrealista. Peccato che, a mio avviso, difficilmente il surrealismo si apprezza nelle arti non visive e, sicuramente, non in questo caso. Il racconto è eccessivamente lungo (oltre 400 pagg!!), ricorsivo e poco chiaro. L'ultimo 20-30% risulta più scorrevole ma solo per scadere ulteriormente nel finale, che, personalmente, non ho capito. Spesso sembra che l'autrice si compiaccia del proprio ermetismo, come a dire "sono troppo figa perchè tu, povero lettore, possa comprendermi". Francamente non capisco e non concordo con gli alti voti che il libro ha ricevuto su IBS. Mi sembra che la strada da fare per raggiungere Zafon, a cui alcuni paragonano il racconto (ma, anche su questo, non concordo) sia lunga anni luce. Assegno 2 punti su 5 invece di 1 perchè, purtroppo, c'è di peggio.

  • User Icon

    cri cri

    05/09/2015 19:02:18

    Troppo lungo e troppa fantasia mi ricorda alice nel paese delle meraviglie con un pizzico di angoscia

  • User Icon

    Vaduz

    01/09/2015 14:43:15

    Bellissimo fantasy targato Napoli, ricco di immaginazione. Una lettura entusiasmante.

  • User Icon

    Valentina

    31/08/2015 11:47:12

    Letto in due giorni, ma c'è qualcosa che non mi quadra. Si atmosfere che ricordano Zafon, "Il cimitero dei libri dimenticati", Carroll e "Alice nel paese delle meraviglie", ma forse è proprio questo il problema, non ho capito l'identità della scrittrice. Estrema fantasia, ma alcuni passaggi poco chiari. Mi sembra un'operazione commerciale creata a tavolino, mi sembra un qualcosa di studiato, sfruttando la scia di romanzi di successo, di veri casi editoriali. L'ho trovato inoltre eccessivamente lungo, alcune parti potevano essere sacrificate perché non indispensabili. Queste sono le mie sensazioni ovviamente, non mi ha convinto. Vedremo se ci saranno altri romanzi e se emergerà meglio la personalità e lo stile dell'autrice.

  • User Icon

    nora

    24/08/2015 16:03:43

    Una specie di favola surreale per adulti. Uno dei libri più geniali che abbia letto negli ultimi anni. Mi ha subito colpita lo stile dell'autrice. Davvero notevole per una ragazza così giovane: pulito, scorrevole, pieno, ricercato nel linguaggio, mai banale. Anche il ritmo del racconto non cade mai, scorre veloce, anzi impegna il lettore perché non è facile per niente seguire gli intrecci di una trama dove i personaggi sono molteplici, appaiono e scompaiono dalla scena come folletti, il fondale cambia continuamente, il senso del tempo è sovvertito. In questo racconto sono condensati e mescolati con un'abilità straordinaria, filosofia orientale, psicologia, senso della vita e della morte, l'abilità che spesso abbiamo di manipolare i ricordi, e come gli stessi appaiano spesso deformati o addirittura cancellati per l'inconscio desiderio di appartenere ad un'altra vita. Il finale non mi ha deluso, è un cerchio perfetto che si chiude là, dove si era aperto un varco per penetrare dove spesso la mente non vuole entrare, e ci riporta alla coscienza di quelli che siamo veramente con tutto il nostro essere per intero. Personalmente auguro un futuro di successo a questa giovane scrittrice alla sua opera prima, per me se lo merita.

  • User Icon

    Pupottina

    17/06/2015 09:45:40

    è un eccezionale romanzo d'esordio di una giovane scrittrice che, nello stile e nell'intreccio della trama, appare già navigata e consapevole. È un romanzo che ci aiuta a percepire quello che è il nostro tesoro più prezioso: la memoria,"dove tutto va a finire quando se ne smarrisce il ricordo" o quando decidiamo, più o meno consciamente, di dimenticare.

  • User Icon

    Giuseppe Lo Bianco

    10/06/2015 17:52:40

    Sorprendente, si parte da una bella e reale Napoli per affrontare un viaggio tra luoghi "fantastici" e inquietanti, personaggi bizzarri e surreali fanno da contorno ad un Antonio Fonte (il protagonista) inizialmente rimbecillito ma poi sorprendentemente tenace e invincibile, con il ritorno al mondo reale che ci farà rivalutare alcuni personaggi chiave del racconto, letto tutto d'un fiato, complimenti e tanti auguri alla giovane e bravissima autrice.

  • User Icon

    mauro

    03/06/2015 19:20:24

    Bello, originale, una fantasia incredibile dove ad ogni capitolo trovi sorprese ed idee eccellenti. Lo consiglio a chi ha bisogno di una lettura di svago e dove il sorriso nasce in modo naturale.

Vedi tutte le 13 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione