Lady Elizabeth

Alison Weir

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Traduttore: Chiara Brovelli
Editore: BEAT
Collana: Superbeat
Anno edizione: 2017
Formato: Tascabile
In commercio dal: 2 novembre 2017
Pagine: 542 p., Brossura
  • EAN: 9788865594759

Nella lista dei desideri di 38 persone

€ 18,00

Venduto e spedito da LIBRERIA ZANETTI

Solo 2 copie disponibili

+ 4,50 € Spese di spedizione

Quantità:
LIBRO

€ 15,30

€ 18,00
(-15%)

Punti Premium: 15

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
LIBRO

Altri venditori

Mostra tutti (3 offerte da 18,00 €)

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

"La scrittura di Alison Weir è chiara e coinvolgente, e anche se i lettori sanno che la protagonista finirà per trionfare, la storia mantiene, intatta, la suspense. I personaggi principali sono ben disegnati e le figure storiche assolutamente riconoscibili." - School Library Journal

In una calda e silenziosa mattina di luglio del 1536, Lady Maria, figlia di Re Enrico VIII, giunge nel maestoso palazzo di campagna di Hatfield, dove la attende la sorella minore, la piccola Elisabetta. L'espressione compunta sul viso chiaro punteggiato di lentiggini, la bambina è stata causa di sofferenze e dolori inenarrabili per la figlia maggiore di Enrico VIII. La sua nascita, infatti, l'ha privata di tutto ciò che aveva di più caro: sua madre, la Regina Caterina, ripudiata a favore dell'intrigante Anna Bolena, il suo rango, le prospettive di salire al trono e trovare un marito e, infine, l'amore di suo padre, il re. I pericolosi rivolgimenti di un fato crudele hanno, però, ora cambiato anche la sorte di Elisabetta. La madre della bambina, Anna Bolena, è stata giustiziata nella Torre di Londra con l'accusa di tradimento, e Maria può provare soltanto dispiacere per la sorella nel comunicarle la terribile notizia. Privata del ruolo di erede legittima, chiamata dalla servitù semplicemente «lady» e non più «principessa», Elisabetta sembra soccombere al suo triste destino di «bastarda», così come prevede la legge inglese. Attraverso scandali privati e pettegolezzi pubblici, successioni legittime e contestate, si ritroverà, tuttavia, un giorno sull'ambito trono d'Inghilterra, celebrata come l'iconica Regina Vergine.
5
di 5
Totale 1
5
1
4
0
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    sonia

    18/09/2018 07:23:58

    avevo già apprezzato l'autrice con L'innocente. Qui mette in campo una ricostruzione dell'epoca molto bella ma soprattutto caratterizza i vari personaggi con personalità molto delineate. Sembra di essere lì presenti alla corte Tudor ad assistere all'affacciarsi sulla scena di tanti personaggi variegati. Su tutti risplende colei che diventerà Elisabetta I. Mi piacerebbe un seguito della storia da parte dell'autrice

  • Alison Weir Cover

    Vive nel Surrey con il marito e i due figli. Ha pubblicato 21 libri tra romanzi, biografie e saggi di argomento storico, con quasi 3 milioni di copie vendute nel mondo. L'innocente è stato il suo romanzo d'esordio. Tra i suoi libri: Caterina d'Aragona (Neri pozza, 2019). Approfondisci
| Vedi di più >
Note legali