Lavoro, dunque scrivo! Creare testi che funzionano per carta e schermi. Con aggiornamento online

Luisa Carrada

Editore: Zanichelli
Collana: Comunicare
Anno edizione: 2012
In commercio dal: 22 ottobre 2012
Pagine: 480 p.
  • EAN: 9788808199171
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:
Descrizione
Anche senza essere Flaubert, tutti dobbiamo trovare le parole giuste per comunicare quello che vogliamo dire: nel verbale di una riunione, nella lettera di accompagnamento di un curriculum, in un elenco di istruzioni, sull'intranet, i social media e il sito web di un'azienda, e nelle tante email che scriviamo ogni giorno ("cosa scrivo nell'oggetto per farla aprire?"). Luisa Carrada, autrice del sito e del blog mestierediscrivere.com, approfondisce gli argomenti più classici dei manuali di scrittura (come la sintassi e il lessico) insieme a quelli più nuovi (le liste, i numeri, i microcontenuti), con tanti esempi ed esercizi di riscrittura, consigli puntuali e precisi, ma anche con l'invito a lasciarsi andare e a giocare con le parole. Un libro per architetti, proprietari di palestre, ristoratori e restauratori, segretari e amministratori delegati, insegnanti, bancari e politici, gente che lavora e gente che un lavoro lo sta cercando. Perché se oggi abbiamo tutti una cosa in comune è trovarci sempre più spesso nella necessità di scrivere: per presentare noi stessi e la nostra attività, per informare, spiegare, convincere.

€ 18,96

€ 22,30

Risparmi € 3,34 (15%)

Venduto e spedito da IBS

19 punti Premium

Disponibile in 10 gg

Quantità:
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Marco

    16/10/2018 13:04:06

    La parola scritta si sta evolvendo e continuerà a evolversi. E questo accade perché la tecnologia ha investito in pieno un mucchio di settori: il lavoro, i trasporti, il nostro modo di pagare, di acquistare, di viaggiare. Anche di leggere e scrivere. E tutto questo perché esiste la Rete, il Web insomma, che ha avuto un impatto enorme proprio sulla scrittura. Luisa Carrada innanzi tutto è una comunicatrice nata e un’ottima scrittrice, che affronta un tema tutt’altro che semplice con lievità e intelligenza. E il tema è: come scrivere in modo efficace, appunto. Tutti quanti noi abbiamo avuto a che fare con contenuti illeggibili. Comunicazioni da parte di amministrazioni statali o parastatali zeppe di “Si fa riferimento”; “È fatto obbligo”; “Onde evitare”; “Ivi compresi”; “Ai sensi del regolamento”, eccetera eccetera. Ma questo modo roboante e inutile di scrivere viene spesso utilizzato anche dai privati. Sia aziende che individui. Tutte persone, o enti, che credono che più si è oscuri nella scrittura, più si è autorevoli. Per fortuna il Web impone a tutti di cambiare velocemente registro. Perché proprio il Web ha costretto molti, ma non ancora tutti purtroppo, a interrogarsi sul modo più indicato per riuscire a raggiungere il pubblico. Luisa Carrada da anni lavora con istituzioni ed enti, sia pubblici che privati, italiani e non solo, proprio per aiutare queste realtà a comunicare con noi, in modo preciso e chiaro. Quindi quello che propone, suggerisce, indica, è stato testato sul campo! Un libro che vale oro! Se quindi il tuo desiderio è lavorare con la scrittura, dovresti proprio acquistarlo.

  • User Icon

    Marinella Simioli

    08/05/2016 15:19:21

    Trovare un solo aggettivo per descrivere questo libro è difficile, ma ci provo lo stesso: illuminante. La grafica, intuitiva e accattivante, accompagna il lettore lungo il cammino della scoperta e agevola la memoria dei concetti più utili, con uso di immagini alternati al testo scritto. "Lavoro dunque scrivo!" non è solo un libro che insegna a scrivere bene, ma anche a leggere meglio, in modo più consapevole e costruttivo, focalizzandosi sui particolari della scrittura che sfuggono ai lettori meno esperti. D'ora in poi leggerò ogni testo con occhi diversi, valutandone sia l'immagine complessiva sia i vari strati di contenuto. Il testo contiene indicazioni precise su come comunicare in tutti i contesti, in particolare quello professionale senza però tralasciare quello privato. Il tono dell'autrice è sempre piacevolmente disponibile e paziente, come quello di un amico che offre consigli senza supponenza. "Lavoro dunque scrivo!" va letto, sottolineato, riletto e tenuto a portata di mano: lo consiglio a tutti. Marinella Simioli

  • User Icon

    maurizio .mau. codogno

    06/05/2013 20:58:28

    Scrivere non è semplice. No, non è vero: scrivere è semplice, basta vedere quanto tutti noi scriviamo, dagli sms ai twit agli aggiornamenti su Facebook, per tacere di chi ha un blog o pubblica un libro. Diciamolo allora meglio: scrivere bene non è semplice. Per "bene" non si intende essere Nobel per la letteratura, ma molto più terra terra riuscire a far passare al lettore i concetti che si vuole comunicare in modo semplice ed efficace. Luisa Carrada lo sa bene, visto che spiegare queste cose è il suo lavoro e da molti anni ha anche un sito e un blog sul tema, Il mestiere di scrivere. Con questo suo libro Carrada si occupa di testi di comunicazione standard: sia pubblicitari che aziendali, sia cartacei che elettronici. Il suo punto di vista è semplice: indubbiamente c'è una bella differenza, però i principi di base sono gli stessi e c'è anche una certa osmosi, perciò tanto vale studiarli assieme. La struttura del libro è molto sminuzzata; non solo i capitoli possono essere letti indipendentemente, ma anche all'interno del capitolo i concetti sono presentati in pillole, con dovizia di esempi "così non va bene / così è meglio". Ogni capitolo termina con una ricapitolazione rapida dei temi trattati e con una sezione bonus con link di approfondimento; molte nozioni sono di puro buon senso - il che non significa che non sia bene averle nero (e rosso) su bianco! - altre sono meno immediate. Una volta abituatisi alle pagine che terminano a metà - la scelta di Carrada è stata evitare per quanto possibile di spezzare le unità di base del testo - la lettura è piacevole e comoda; inoltre acquistando il libro è possibile scaricare dal sito Zanichelli l'ePub da portarsi sempre dietro. Ottima idea!

Scrivi una recensione