Categorie

Curatore: S. Kanizsa
Editore: Mondadori Bruno
Collana: Campus
Anno edizione: 2007
Pagine: XII-210 p. , Brossura
  • EAN: 9788842420507
Il testo si propone di tematizzare la relazione educativa e i suoi significati nel processo di insegnamento-apprendimento, per fondare pedagogicamente le questioni cruciali in cui si traduce il lavoro educativo, così da sollevarlo dalla semplificazione e dallo spontaneismo in cui sovente ha rischiato di essere ridotto ed evidenziare di contro la necessità di una formazione articolata e di riflessioni e approfondimenti costanti.
A partire dall'adozione di un modello educativo che riconosce da un lato l'unicità e la specificità di ogni bambino e di ogni alunno, che si differenzia per tipo di intelligenza, per personalità, per modalità di apprendimento, per storie, vissuti e aspettative, e dall'altro lato la centralità del ruolo dell'insegnante nel favorire un processo attivo ed efficace di insegnamento-apprendimento, il volume si propone di analizzare attraverso differenti sguardi e il contributo di vari autori le molteplici dimensioni che costituiscono la specificità della relazione in classe. Tale tematizzazione si articola nella specifica proposta mirata a offrire sia riferimenti teorici orientanti, sia linee e prospettive di intervento, se pur generali e di volta in volta contestualizzabili nelle singole realtà, sia occasioni di riflessione a favore della costruzione di rapporti positivi di reciprocità, significativi ed empatici, con allievi, genitori e colleghi, forieri di un buon rendimento scolastico e di un processo di insegnamento attivo e appassionato.
All'interno di una struttura tematica che intende esplorare la dimensione emotivo-affettiva, il contesto e, infine, le differenze che attraversano e caratterizzano le relazioni in ambito educativo, nel testo vengono approfonditi, in particolare, le caratteristiche di buone relazioni, il ruolo delle emozioni a scuola, la dimensione corporea del rapporto tra adulto e bambino, le potenzialità dell'insegnamento individuale e di gruppo, il ruolo degli spazi, il rapporto scuola-famiglia, il valore della collegialità e la specificità del lavoro educativo in situazioni interculturali e di disagio.
  Monica Guerra