Un lavoro inadatto a una donna

P. D. James

Traduttore: E. Capriolo
Editore: Mondadori
Anno edizione: 1990
Formato: Tascabile
Pagine: 260 p.
  • EAN: 9788804337171
Disponibile anche in altri formati:
Usato su Libraccio.it - € 5,13

€ 5,13

€ 9,50

5 punti Premium

€ 8,08

€ 9,50

Risparmi € 1,42 (15%)

Venduto e spedito da IBS

Nuovo - attualmente non disponibile

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Wentworth

    07/01/2016 16:01:52

    L'ho riletto in questi giorni in lingua originale e l'ho trovato ancora magnifico, nonostante il passare degli anni. L'ambientazione dell'Inghilterra anni 70 mantiene intatto tutto il suo fascino, la scena del pozzo rimane una delle migliori della storia del giallo per suspence e originalità. Nessuna sbavatura per quanto mi riguarda nella trama, tutto viene spiegato alla perfezione. Cordelia e Dalglisesh insieme li avrei voluti vedere ancora tante volte, peccato.

  • User Icon

    Luca Varrese

    29/07/2006 12:15:31

    Come sempre per la P.D.James alcune scene (specie quella al College) balzano all'occhio come se fossero vere e non solo scritte, però la trama gialla ha qualche sbavatura e soprattuto a tratti si "sente" che in fondo l'autrice non era interessata a scrivere bei gialli ma più al lato romanzesco. E' quasi come se dicesse, "va beh, io scrivo di delitti perchè il giallo vende sempre bene, se no scriverei romanzi ordinari" e questo atteggiamento a me dà un pò fastidio. In questo romanzo per fortuna si nota un pò meno e merita dunque un tre.

  • User Icon

    MattSantoro

    26/02/2006 18:17:41

    Forte e coinvolgente. MattSantoro

  • User Icon

    pleiade

    06/10/2004 18:44:24

    Il ritmo lento lo rendono soperifero ma i contenuti sono quelli del classico all'inglese.

  • User Icon

    Fabio

    12/07/2004 08:56:17

    E' un peccato che Cordelia sia protagonista di soli due romanzi. Questo è il migliore fra i due, forse perchè l'autrice riesce a snellirlo dalla pesantezza, a volte opprimente, di molte descrizioni e riflessioni presenti in altri romanzi, lasciando respirare la storia poliziesca e i suoi protagonisti.

  • User Icon

    Vanessa

    07/04/2004 13:31:18

    Bello, anche se lento in alcuni punti.

  • User Icon

    Bruno

    23/05/2002 09:54:29

    Come la gran parte dei gialli della james il ritmo non e? esattamente vertiginoso, ma Cordelia e? un personaggio simpatico e l?ambientazione al collage di Cambridge intrigante. La trama, pur se con qualche controsenso, tutto sommato, regge bene.

Vedi tutte le 7 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione


(scheda pubblicata per l'edizione del 1988)
scheda di Cortellazzo, S., L'Indice 1988, n. 8

"Cercate di conoscere il morto. Niente che lo riguardi è troppo banale o troppo irrilevante. I morti possono parlare. Possono guidarvi direttamente ai loro assassini". È questa una delle massime di Dalgliesh, sovraintendente capo di Scotland Yard, protagonista di tanti romanzi della P.D. James. A ricordare il motto, in questo caso, è la protagonista di "Un lavoro inadatto a una donna", Cordelia Gray, detective dilettante che un giorno si ritrova a gestire, tutta sola, l'agenzia investigativa di Bernie Pryde, suo socio, trovato morto, con le vene tagliate, nel suo studio. Cordelia non si scoraggia, Cordelia è testarda e coraggiosa: prende in mano la situazione e subito si trova coinvolta in un nuovo caso assai intricato e pericoloso. P.D. James costruisce dunque il romanzo di un apprendistato, un apprendistato faticoso, seminato di trappole, anche mortali. E la massima di Dalgliesh viene presa da Cordelia alla lettera: la ragazza vivrà nel cottage dove un ragazzo si è, così dicono le perizie e le apparenze, suicidato. Indagherà sui motivi del gesto estremo per arrivare a far parlare il morto e per giungere a scoprire una verità scomoda che mette in pericolo persino la sua vita. Cordelia la spunterà, dimostrando a sé stessa e agli altri che il mestiere di detective è un lavoro molto, molto adatto a una donna.