Categorie

Danielle Steel

Traduttore: G. M. Griffini
Collana: Pandora
Anno edizione: 2013
Pagine: 391 p. , Rilegato
  • EAN: 9788820053802

Annie era bellissima, aveva 26 anni e aveva davanti a sé una splendida carriera di architetto; da alcuni mesi poi stava vivendo un’appagante relazione con Seth, un ragazzo brillante e spiritoso che amava alla follia. Tutto faceva presagire per lei un futuro radioso, finché un giorno il destino crudele e beffardo aveva deciso di mandare in frantumi il meraviglioso idillio in cui era immersa: l’aereo su cui viaggiavano sua sorella Jane e il marito Bill era precipitato, e nessuno era sopravvissuto all’incidente.
Annie ebbe pochi istanti per rendersi conto che la sua vita sarebbe cambiata completamente, non solo sua sorella era morta, ma le aveva lasciato in eredità tre figli piccoli di cui prendersi cura. Abbandonata di colpo la giovinezza divenne una donna matura e i suoi tre nipoti la sua famiglia. Seth, sebbene molto innamorato, non se l’era sentita di farne parte, quella situazione rappresentava per lui una responsabilità enorme ed era troppo lontana dalle sue aspettative. Annie aveva faticato un po’ ad adattarsi alla sua nuova vita, ma col tempo aveva imparato a cavarsela benissimo ed era stata un ottimo esempio di mamma per i tre bambini.
Erano passati sedici anni, i ragazzi erano cresciuti e ognuno aveva intrapreso la propria strada regalandole molte soddisfazioni: Liz aveva ventotto anni, viveva fra Parigi e New York e lavorava come redattrice per “Vogue”; Ted era uno studente in giurisprudenza, mentre Katie era un’artista. Per loro Annie aveva rinunciato ad una vita sua ma non si era mai pentita della scelta che aveva fatto, né aveva cercato una dimensione affettiva alternativa. Dopo Seth nessun altro uomo era stato capace di conquistare il suo cuore e le poche relazioni che aveva avuto erano state brevi, fugaci e senza importanza. Del resto anche tutti i tentativi della sua migliore amica Whitney di trovarle un compagno erano andati a vuoto, ma Annie non si era mai lamentata, aveva accettato di buon grado i suoi nipoti e il suo lavoro come contropartita per non avere un marito e dei figli propri. Tuttavia, ora che Liz, Ted e Katie se ne erano andati provava un senso di vuoto e di impotenza che la lasciava in qualche modo svilita, incapace di restare a guardare senza poter intervenire nelle loro decisioni di adulti. Mai avrebbe immaginato però che lo stesso beffardo destino che le aveva sconvolto la vita una volta, avrebbe di nuovo fatto capolino nella sua esistenza per cambiare le carte in tavola. Un giorno, mentre stava vistando un cantiere, era scivolata su una lastra di ghiaccio procurandosi una brutta slogatura. Insieme a lei nella sala d’attesa del pronto soccorso, un uomo con un braccio rotto, non si erano mai visti prima ma in pochi minuti, complice la sfortunata circostanza, Annie aveva scoperto di avere di fronte a sé una persona piacevole e interessante con cui chiacchierare. Così, come un fulmine a ciel sereno Thomas si era abbattuto su di lei, pronto a trascinarla in un mondo adulto meraviglioso e affascinante. Annie era pronta a lasciarsi andare? Avrebbe finalmente trovato il coraggio di dedicarsi a se stessa superando il trauma del “nido vuoto”?
Legami di famiglia è un romanzo intenso e delicato in pieno stile Danielle Steel. Una storia che mette in forma la forza degli affetti e la generosità del cuore umano, la capacità di sacrificare se stessi per gli altri. Di fronte all’individualismo imperante nella società ma anche nella letteratura contemporanea, l’autrice americana fa una scelta controcorrente e, in un libro significativamente dedicato ai suoi figli, riporta in campo l’importanza dei legami affettivi senza paura di affermare ciò che davvero - a suo avviso - conta nella vita degli individui.

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Katia Gili

    20/09/2013 16.38.41

    Il personaggio di Annie e particolare.Solida, forte, materna e un po chiocchia.Romanzo molto coinvolgente.L' ho divorato in 4 gg.

  • User Icon

    paola

    15/09/2013 18.58.52

    libro discreto e scritto bene, nella cui trama, i legami forti si consolidano con le difficolta', gli altri si sciolgono in un bicchier d'acqua.

  • User Icon

    manuel

    06/04/2013 11.37.31

    Bellissimo libro sulle dinamiche famigliari...Più che un romanzo d'amore penso sia un romanzo di formazione.Attraverso le parole della Steel,ottima scrittrice,impariamo l'importanza del commettere errori perchè solo attraverso di essi maturiamo.Impariamo la necessità di lasciare liberi i nostri figli,di non tenerli sotto una "campana di vetro".Impariamo che la crescita è un processo lungo e difficile e che solo attraverso la famiglia possiamo superare qualunque trauma.Impariamo l'importanza del sacrificio e dello studio.Impariamo che i consigli dei nostri genitori,anche se possono sembrare assurdi,sono preziosi e possono sempre tornar utili. Per quanto mi riguarda non amo i romanzi troppo sdolcinati...ma questo va oltre.Con semplicità racconta la vita,l'amore,i legami interpersonali e punta dritto al cuore,senza retorica e banalità.Consiglio

  • User Icon

    marelu

    04/04/2013 09.35.18

    Carino, forse il migliore degli ultimi letti anche se ormai i libri della Steel (che comunque leggo tutti) sono abbastanza un copia-incolla..

Vedi tutte le 4 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione