Leila - Antonio Fogazzaro - ebook

Leila

Antonio Fogazzaro

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Editore: StreetLib
Formato: EPUB
Testo in italiano
Cloud: Scopri di più
Compatibilità: Tutti i dispositivi (eccetto Kindle) Scopri di più
Dimensioni: 2,54 MB
  • EAN: 9788832568783

€ 1,00

Punti Premium: 1

Venduto e spedito da IBS

EBOOK

Compatibile con tutti i dispositivi, eccetto Kindle

Cloud: Sì Scopri di più

Aggiungi al carrello
spinner
Fai un regalo
spinner

non è possibile acquistare ebook su dispositivi Apple. Puoi comunque aggiungerli alla wishlist

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Lelia è l'ultimo romanzo di Fogazzaro e conclude la tetralogia iniziata con Piccolo mondo antico. Qui viene proposto accompagnato da un percorso di approfondimento di testi e immagini per avvicinare il lettore alla figura dello scrittore, tra i più importanti del periodo a cavallo tra l'ottocento e il novecento italiano. Leila, da molti critici considerato una sorta di controcanto de Il Santo, completa il percorso di romanziere dell'autore vicentino. Viene qui ripresa la vicenda iniziata proprio con Il Santo, in particolare i personaggi di Leila si muovono sullo sfondo del tem principale, quello della riforma religiosa. Leila e Massimo Alberti, intorno cui ruotano le vicende narrate, saranno costretti dagli eventi a ridefinirsi e a 'rinascere'.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

  • Antonio Fogazzaro Cover

    Scrittore italiano. Nato da una famiglia borghese impegnata in prima linea nella lotta contro gli austriaci, il giovane Antonio ha come insegnante il poeta Giacomo Zanella (dopo essere stato, secondo la sua stessa testimonianza, un enfant prodige).Conseguita la laurea in legge, a Torino nel 1864, si trasferisce a Milano, dove resterà per i successivi cinque anni. Dopo essersi sposato, e dopo aver fatto rientro - stavolta definitivamente - nella sua natìa Vicenza, dedicandosi all'attività letteraria.Al 1874 risale il poemetto "Miranda", mentre la raccolta di liriche "Valsolda" data a due anni dopo. In entrambe le composizioni si possono leggere i temi che informeranno la sua opera: una certa vaghezza sentimentale unita all'attenzione alla realtà; sommesse inquietudini... Approfondisci
Questo prodotto lo trovi anche in:
Note legali