Lettera d'amore alla Scozia

Alexander McCall Smith

Traduttore: E. Banfi
Editore: TEA
Collana: Teadue
Anno edizione: 2014
Formato: Tascabile
In commercio dal: 23 gennaio 2014
Pagine: 360 p., Brossura
  • EAN: 9788850233625
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:
Descrizione
Al numero 44 di Scotland Street ci sono grandi cambiamenti. Domenica è partita per lo stretto di Malacca con l'intento di condurre una ricerca antropologica sui pirati, e a occupare l'appartamento dell'ultimo piano è arrivata la sua amica Antonia. Bruce si è trasferito a Londra e Pat, la sua simpatica inquilina, ha dovuto cambiare casa. Dopo ben due anni sabbatici, ha finalmente cominciato a frequentare l'università, dove conosce l'ennesimo ragazzo sbagliato... E il povero Matthew? Sempre innamorato di lei. Chissà che stavolta non venga ricambiato. Ma per fortuna c'è anche chi non si è spostato di un centimetro. Angus Lordie e il suo cane Cyril frequentano ancora le strade e i bar della New Town edimburghese, ma sentono la mancanza di Domenica e non legano affatto con l'intellettuale Antonia. Il piccolo Bertie, sassofonista prodigioso che a sei anni parla correntemente l'italiano, continua a deliziare i vicini con le note di As Time Goes By, mentre la madre Irene è quasi giunta al termine di una seconda gravidanza che ne ha esasperato il carattere non facile. In compagnia di questi e di moltissimi altri esuberanti personaggi - un architetto australiano, una giovane suora, un gruppo di studenti francesi - Alexander McCall Smith ci invita a seguirlo ancora una volta alla scoperta di Edimburgo e dei suoi segreti.

€ 7,65

€ 9,00

Risparmi € 1,35 (15%)

Venduto e spedito da IBS

8 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Laura

    19/10/2017 14:45:24

    Ancora un romanzo con protagonisti alcuni dei residenti del 44 di Scotland Street. La storia è scorrevole come le precedenti, alcuni episodi carini, altri assurdi. Quello che manca, secondo me, e che mancava anche nei due precedenti, è la visione d’insieme. Non è un romanzo, nel senso di un libro che narra un inizio e una fine di qualcosa, ma sono piccoli spezzoni di vita che hanno come protagonisti gli inquilini di quella strada di Edimburgo. Impossibile non affezionarsi ad alcuni personaggi, uno per tutti, il piccolo Bertie… tormentato da una madre ossessiva e desideroso di vivere come un bambino della sua età

  • User Icon

    Roberta

    28/07/2016 15:40:01

    Meno coinvolgente dei due precedenti ma e' sempre piacevole seguire le avventure dei condomini del 44 di Scotland Street. Bertie, il mio preferito, non mi ha deluso neanche questa volta. Il suo tentativo di sfuggire all'ossessivita' della madre lo portera'ad affrontare una divertente avventura. Un racconto leggero ma mai banale.

  • User Icon

    Tiziana

    05/02/2014 11:25:12

    I personaggi pittoreschi e adorabili di Mccall qui sono un po' sbiaditi e lenti, ma il condominio di Scotland Street resta un punto di riferimento privilegiato per sbirciare in un mondo surreale e intrigante a cui ci si affeziona facilmente.

Scrivi una recensione