Una levatrice a New York

Kate Manning

Traduttore: A. Zabini
Editore: BEAT
Collana: Superbeat
Anno edizione: 2014
Formato: Tascabile
Pagine: 456 p., Brossura
  • EAN: 9788865592250
Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:
Usato su Libraccio.it - € 8,91

€ 14,02

€ 16,50

Risparmi € 2,48 (15%)

Venduto e spedito da IBS

14 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Roberta

    08/02/2017 07:52:33

    Una lettura molto coinvolgente ispirata alla vita di Ann Trow Lohman, conosciuta anche come Madame Restell, levatrice e "medico delle donne" per quasi quarant'anni nella New York dell'800. Mi sono piaciute molto la prima e la seconda parte perche' raccontano dell'infanzia e della gioventù della protagonista, dalla vita di strada, al viaggio all'Ovest, fino all'apprendistato come levatrice. Le ho trovate ben ricostruite e storicamente interessanti. La terza parte l'ho trovata un po' noiosa, forse perche' incentrata molto sulla figura di Madame, sul suo egocentrismo e sulla sua ostentata ricchezza. Curioso lo stile narrativo, sotto forma di diario, con cancellature e censure. Consigliato per chi, ama immergersi in epoche lontane, dove le donne lottavano con le unghie per affermare i propri diritti.

  • User Icon

    chiara

    18/01/2017 19:38:46

    "Rammenta, Annie cara, che l'anima di una levatrice è vasta e gentile, e dispensa la benedizione più grande che il Signore conceda a noi povere creature. Tuttavia una levatrice deve anche sapere accettare la complessità, saper scegliere quello che io chiamo il male minore. Imparerai a non giudicare troppo aspramente gli altri. Se non imparerai questo, non sei adatta a fare questo lavoro" Kate Manning "Una levatrice a New York" New York fine '800. Solita orfanella. I soliti fratellini da ritrovare. Solita vita disgraziata. Solito caratterino deciso ed agguerrito e un'arma di riscatto insolita: la professione di levatrice. Nonostante la costante sensazione del "già letto" (è un "Le ceneri di Angela" declinato al femminile) è un romanzo piacevole, divertente, da leggere tutto d'un fiato. Per un pubblico squisitamente femminile.

  • User Icon

    Meena

    07/01/2016 16:03:22

    La battaglia di una donna che comprende la sofferenza femmnile e rischia tutto per alleviarla. Una donna forte ed amorevole. -- Un gran bel libro che, giunta all'ultima pagina, ti fa venire il desiderio di ricominciare dalla prima! -- Da non perdere!

  • User Icon

    Meena

    02/01/2016 16:36:32

    Straordinario! da non perdere!

  • User Icon

    Bianca

    04/09/2015 12:14:05

    Il migliore da me letto rispetto all'argomento trattato. Una prosa scorrevole dissacrante cruda che cattura. E poi è una storia vera!

  • User Icon

    Silvia

    09/06/2015 10:18:03

    Un romanzo bellissimo, vero, a volte crudo ma reale; un inno alla vita senza buonismo, finalmente!

  • User Icon

    erica

    07/01/2015 10:50:07

    "Una levatrice a New York" è un libro splendido. Non soltanto per la forma - viva, autentica, per niente forbita ma completamente vissuta - ma anche per gli interrogativi etici e sociali che solleva e che sono terribilmente attuali anche oggi. La storia di Ann - giovane levatrice che offre le sue competenze sia alle nobildonne che alle donne povere dei bassifondi e che all'attività di ostetrica unisce quella di vendita di sottobanco di anticoncezionali, di istruzione sulla fisiologia femminile e di aborti clandestini - racchiude il senso dell'esistenza femminile di ieri e di oggi, sempre in bilico tra pregiudizi, discriminazioni di genere, attacchi feroci da parte dei benpensanti. Non solo Ann dunque, ma anche tutta la schiera di donne che incontra: giovani di ricca famiglia sedotte e abbandonate e stigmatizzate per la gravidanza fuori dal matrimonio; poverissime mendicanti per cui l'ennesimo figlio sarebbe una condanna a morte; giovani vittime sia di violenza che di successiva condanna.... E' un libro coraggioso, moderno e rabbioso, e una denuncia potente. Lo consiglio vivamente, sia per la straordinaria capacità dell'autrice di portare il lettore nel mondo dei suoi personaggi con tutti i suoi problemi, sia per le tematiche sollevate, sia per il bellissimo e anticonformista personaggio che è la protagonista.

Vedi tutte le 7 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione