Categorie

Roberto Mussapi

Curatore: A. Gamboa
Editore: Jaca Book
Collana: Varia Arte
Anno edizione: 2007
Pagine: 224 p. , ill.
  • EAN: 9788816603691

Il mare è un grande protagonista nella storia dell'arte occidentale. Questo libro, scritto da uno fra i maggiori poeti italiani viventi e modulato sul sottofondo della grande letteratura marina, offre al lettore uno straordinario repertorio di immagini, dall'epoca classica sino ai maestri dell'arte contemporanea, che restituisce i molteplici legami e i diversi sentimenti che uniscono l'uomo al mare. L'arte nei secoli ha infaticabilmente rappresentato l'universo marino toccando vertici creativi di maestri assoluti, dagli ignoti artisti della ceramica greca alle luminose creazioni di un William Turner, dall'universo esotico di un Hokusai fino ai grandi protagonisti dell'impressionismo o ai surreali paesaggi marini di un Salvador Dalì. Ma la passione artistica si rivela anche nella minuta rappresentazione di paesaggi, di scene di vita nei porti, nei portolani e nelle cartografie: tutto ciò fa parte di un immenso patrimonio figurativo che ha attraversato i secoli e che con questo libro si intende presentare al lettore attraverso la prosa di Roberto Mussapi."La mitologia, il rito, la paura dell'Abisso: il mare suscita subito emozioni artistiche figurative, simboliche, letterarie, che trasmettono immediatamente il senso di mistero primario originario, assoluto che la sua distesa comunica nell'uomo. Dalla sua comparsa nel mondo come essere sensibile e pensante l'uomo vede, oltre la sponda, il mistero, e intuisce, celato in quelle onde, il significato profondo quanto inafferrabile del suo destino. Salpare significa partire verso l'ignoto, attraccare vuol dire toccare una terra nuova, una totale incognita. Ma da queste due situazioni assolute, quasi insostenibili, il mare ne sviluppa una terza: dal suo ventre misterioso nasce ancora vita, la pesca, oltre a nutrirci, ricorda che il fondo dell'abisso non è il luogo della morte. Inoltre nei porti, dopo il primo, solitario approdo, si fanno incontri: lo scambio tra culture, il commercio, trovano nel porto il luogo prediletto"…