Life And Adventures Of Martin Chuzzlewit

Life And Adventures Of Martin Chuzzlewit

Charles Dickens

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Editore: arslan
Formato: EPUB
Testo in en
Cloud: Scopri di più
Compatibilità: Tutti i dispositivi (eccetto Kindle) Scopri di più
Dimensioni: 4,43 MB
  • EAN: 9788832528879
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

€ 5,99

Punti Premium: 6

Venduto e spedito da IBS

EBOOK INGLESE
Aggiungi al carrello
spinner
Fai un regalo
spinner

non è possibile acquistare ebook su dispositivi Apple. Puoi comunque aggiungerli alla wishlist

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

The Life and Adventures of Martin Chuzzlewit (commonly known as Martin Chuzzlewit) is a novel by Charles Dickens, considered the last of his picaresque novels. It was originally serialised between 1842 and 1844. Dickens thought it to be his best work,but it was one of his least popular novels.Like nearly all of Dickens' novels, Martin Chuzzlewit was released to the public in monthly instalments. Early sales of the monthly parts were disappointing, compared to previous works, so Dickens changed the plot to send the title character to America.This allowed the author to portray the United States (which he had visited in 1842) satirically as a near wilderness with pockets of civilisation filled with deceptive and self-promoting hucksters. The main theme of the novel, according to a preface by Dickens, is selfishness, portrayed in a satirical fashion using all the members of the Chuzzlewit family. The novel is also notable for two of Dickens' great villains, Seth Pecksniff and Jonas Chuzzlewit. It is dedicated to Angela Georgina Burdett-Coutts, a friend of Dickens.
  • Charles Dickens Cover

    Charles John Huffam Dickens è stato uno scrittore, giornalista e reporter di viaggio britannico. Nacque a Portsmouth nel 1812 ma si trasferì ben presto a Londra dove visse fino alla sua morte, nel 1870. I nonni paterni erano stati domestici presso famiglie della nobiltà; il nonno materno, colpevole di appropriazione indebita, s’era sottratto all’arresto con la fuga. Nel 1824 il padre, un modesto impiegato con gusti e abitudini superiori alle sue possibilità, fu rinchiuso per debiti nelle carceri londinesi di Marshalsea e il piccolo Charles, interrotti gli studi, venne messo a lavorare per sei mesi in una fabbrica di lucido per scarpe. Questa precoce esperienza di miseria, umiliazione e abbandono (anche dopo la scarcerazione del padre, la madre aveva... Approfondisci
| Vedi di più >
Note legali