Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Lili. Restaurato in HD (DVD)

Lili

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Titolo originale: Lili
Paese: Stati Uniti
Anno: 1953
Supporto: DVD
Salvato in 5 liste dei desideri

€ 9,99

Punti Premium: 10

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
DVD

Altri venditori

Mostra tutti (8 offerte da 8,78 €)

Lili, povera, sola e disperata, tenta il suicidio, ma un pupazzo diventa suo amico e la distoglie dal nefasto proposito. Chi fa parlare il pupazzo è un famoso ballerino che si innamora di lei. Lili ama un altro, ma alla fine il ballerino la conquista.
  • Produzione: Golem Video, 2019
  • Distribuzione: Terminal Video
  • Durata: 77 min
  • Lingua audio: Italiano (Dolby Digital 2.0);Inglese (Dolby Digital 2.0)
  • Lingua sottotitoli: Italiano
  • Formato Schermo: 1,33:1
  • Area2
  • Leslie Caron Cover

    Attrice e ballerina francese. Dopo aver frequentato il conservatorio e seguito severi corsi di danza, entra a far parte del noto Ballet des Champs-Elisées. Viene messa sotto contratto dalla mgm dopo che G. Kelly la richiede come protagonista femminile di Un americano a Parigi (1951) diretto da V. Minnelli. Figura delicata, il volto ingenuo ma non privo di ammiccante seduzione, si rivela interprete di alto rigore nella danza e di sottile sensualità nei suoi personaggi. Recita e danza in Lili (1953) e La scarpetta di vetro (1955) di C. Walters, Papà Gambalunga (1955) di J. Negulesco, Gaby (1956) di C. Bernhardt. In seguito ottiene ruoli di prestigio in innumerevoli film, tra i quali Chandler (1972) di P. Magwood, L’uomo che amava le donne (1977) di F. Truffaut, Contratto di matrimonio (1980)... Approfondisci
  • Mel Ferrer Cover

    "Propr. Melchior Gaston F., attore e regista statunitense. Dopo aver rinunciato agli studi universitari, si impegna in diversi mestieri quali attore di teatro, produttore radiofonico e ballerino (attività che sarà costretto ben presto ad abbandonare perché colpito da una forma di poliomielite). Ha il tempo anche di misurarsi con la macchina da presa nel trascurabile The Girl of Limberlost (La ragazza di Limberlost, 1945) e in Verdi dimore (1959), forse la migliore delle tre pellicole da lui dirette. Ben altro rilievo riveste la sua carriera di attore cinematografico, che lo vede alle prese con innumerevoli interpretazioni, soprattutto nei panni dell'aristocratico. Esordisce impersonando un medico che affronta l'intolleranza razziale in La tragedia di Harlem (1949) di A.L. Werker; nel 1952... Approfondisci
  • Jean Pierre Aumont Cover

    Attore francese. Nasce in una famiglia d'artisti e arriva presto sulla scena teatrale e quindi ai set cinematografici. Avvenente, l'aria da eterno ragazzo, si specializza in ruoli da commedia pur offrendo buone prove anche nel registro più propriamente drammatico. Interpreta oltre un centinaio di film, molti dei quali a Hollywood, in cui è, di volta in volta, aviatore, cosacco, soldato, bagnino ecc., con lo stesso entusiasmo mantenuto più tardi nei ruoli interpretati da anziano. Lo si ricorda in Albergo Nord (1938) di M. Carné, Il diavolo alle quattro (1961) di M. LeRoy e soprattutto nella parte di Alexandre, l'attore-metafora della fine del cinema di Hollywood, in Effetto notte (1973) di F. Truffaut. Approfondisci
Note legali