Lola Montes di Max Ophüls - DVD

Lola Montes

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Regia: Max Ophüls
Paese: Germania; Francia
Anno: 1955
Supporto: DVD
Salvato in 9 liste dei desideri

€ 7,99

Punti Premium: 8

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
DVD

Altri venditori

Mostra tutti (7 offerte da 7,05 €)

Ascesa e caduta di Lola Montes, celebre ballerina e cortigiana dell'Ottocento che destò scandalo in mezza Europa facendo innamorare Liszt e Luigi II di Baviera. Concluse la sua fastosa carriera come attrazione in un circo americano dove l'impresario la esibisce come un mostro di dissolutezza che il pubblico può baciare per un dollaro.
3
di 5
Totale 1
5
0
4
0
3
1
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    pulpyouri

    28/04/2019 17:31:38

    Prima versione pubblicata da RHV,a cui seguirà quella integrale e restaurata(anche se filologicamente anche questa ha una sua rilevanza) di qualche anno dopo(che nella nuova ristampa presenta la fascetta"orizzontale"). I contenuti speciali nel tempo son rimasti tali e quali (con l'aggiunta di un breve approfondimento sul restauro)...Al booklet,ottimo,non so se nelle successive edizioni son state apportate significative modifiche...

  • Produzione: Ripley's Home Video, 2014
  • Distribuzione: Terminal Video
  • Durata: 115 min
  • Lingua audio: Italiano (Dolby Digital 1.0 - mono);Francese (Dolby Digital 1.0 - mono)
  • Lingua sottotitoli: Italiano per non udenti
  • Formato Schermo: Widescreen
  • Area2
  • Contenuti: documenti: pagine d'epoca
  • Martine Carol Cover

    "Nome d'arte di Maryse Mourer, attrice francese. Dopo una breve e fortunata carriera teatrale (Fedra; La via del tabacco), nel 1943 passa al cinema, dove si afferma più per le sue esibizioni audaci (La femme aux loups, La donna dei lupi, 1943, di R. Pottier; Gli amanti di Verona, 1948, di A. Cayatte) che per le indubbie doti di interprete. Il suo successo e la sua fama sono legati per anni al personaggio piccante di Caroline Chérie (1950) di R. Pottier e derivati (Le belle della notte, 1952, di R. Clair; Nanà, 1954, di Christian-Jacque); in seguito affronta anche ruoli più complessi e sfumati (La spiaggia, 1954, di A. Lattuada; Lola Montès, 1955, di M. Ophüls)." Approfondisci
  • Peter Ustinov Cover

    "Attore, regista e sceneggiatore inglese. Giovane prodigio del teatro britannico, costruisce in breve anche una solida carriera cinematografica grazie a un poliedrico talento interpretativo che si associa a una notevole arguzia. La sua prima apparizione di rilievo è in Volo senza ritorno (1942) di M. Powell ed E. Pressburger, mentre esordisce alla regia nel 1946 con School for Secrets (Scuola per segreti); seguono numerosissime interpretazioni nelle quali mette in mostra la sua innata predisposizione per i ruoli più ironici, non mancando di mostrare grande abilità anche in parti drammatiche. Nel 1951 è strabiliante nei panni di Nerone in Quo Vadis? di M. LeRoy, per poi recitare in Lord Brummel (1954) di C. Bernhardt e Lola Montès (1955) di M. Ophüls. Nel 1960 vince il primo Oscar come attore... Approfondisci
  • Anton Walbrook Cover

    "Nome d'arte di Adolf A. Willhelm Wohlbrück. Attore inglese di origine austriaca. Nato in una famiglia di clown, studia recitazione alla scuola di M. Reinhardt e debutta sulle scene tedesche all'inizio degli anni '20. Scritturato da E.A Dupont, esordisce sul grande schermo al fianco di A. Sten in Salto mortale (1931), affermandosi due anni dopo nella commedia leggera Vittorio e Vittoria di R. Schünzel (da cui B. Edwards trarrà il remake Victor Victoria, 1982). L'ottima prova fornita nel ruolo del protagonista in Il corriere dello zar (1936) di R. Eichberg gli spalanca le porte del cinema inglese, dove interpreta pomposi film storici (Vittoria, donna e regina, 1937, di H. Wilcox) e due film della coppia Powell-Pressburger (Duello a Berlino, 1943; Scarpette rosse, 1948), per poi specializzarsi... Approfondisci
Note legali