Thelovely lady-La bella signora

Thelovely lady-La bella signora

David H. Lawrence

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Formato: EPUB
Testo in en
Cloud: Scopri di più
Compatibilità: Tutti i dispositivi (eccetto Kindle) Scopri di più
Dimensioni: 530,25 KB
  • EAN: 9788888240060

€ 1,49

Punti Premium: 1

Venduto e spedito da IBS

EBOOK INGLESE
Aggiungi al carrello
spinner
Fai un regalo
spinner

non è possibile acquistare ebook su dispositivi Apple. Puoi comunque aggiungerli alla wishlist

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Scritto nel 1927, "La bella signora" rivela a chiare lettere uno degli archetipi più rilevanti della personalità di David Herbert Lawrence: la presenza di una madre oppressiva e ossessiva, che qui diviene il fulcro del racconto, conferendo al contesto rintocchi molto cupi, concentrazionari, asfittici. Pauline Attenborough è una ricca signora settantaduenne che fa di tutto per occultare i segni dell'età: cura con attenzione quasi maniacale il suo aspetto e si mostra, anche ai suoi familiari, soltanto di sera, esigendo la luce soffusa delle candele. Brillante e maliziosa, ha un ruolo decisamente protagonistico nei confronti della nipote Cecilia e del figlio Robert, che vivono con lei e che rispetto a lei sembrano pallide ombre. A un certo punto, però, Cecilia scopre per caso che nelle lunghe ore di solitudine la zia parla da sola, con una vocina ben diversa da quella franca e squillante che usa in pubblico. E ciò che la ragazza ascolta - attraverso il tubo di scarico della grondaia - la sconvolge al punto da indurla a vendicarsi con lo stesso mezzo. Ma il gesto di Cecilia avrà su Pauline conseguenze terribili...
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

  • David H. Lawrence Cover

    Scrittore, poeta, drammaturgo e saggista inglese.Dopo aver conseguito l'abilitazione all'insegnamento, si dedica per breve tempo alla didattica per poi concentrarsi esclusivamente sulla letteratura. Dopo aver sposato una baronessa tedesca, viaggia in Germania e in Italia, e nel frattempo veongono pubblicati i suoi romanzi I trasgressori (1912) e Figli e amanti (1913). Torna in Inghilterra e dopo lo scoppio della Prima guerra mondiale soggiorna con la moglie in varie località inglesi e continua a scrivere romanzi e poesie.Dal 1919 si trasferisce con la moglie in diverse località italiane e qui pubblica altri romanzi tra cui Donne innamorate, La ragazza perduta e Mare e Sardegna.Nelle sue storie, l'autore traccia un dettagliato affresco morale e sociale della vita inglese di fine... Approfondisci
Note legali