Categorie
Anno edizione: 2014
Pagine: 36 p., Brossura
  • EAN: 9788899082024

€ 7,60

€ 8,00

Risparmi € 0,40 (5%)

Venduto e spedito da IBS

8 punti Premium

Disponibile in 2 gg lavorativi

Quantità:
Aggiungi al carrello

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Calliope

    25/08/2014 09.26.20

    Il titolo, 'Lumi d'Agosto', rimanda al mese che forse più di ogni altro incarna l'Estate, nel corso del quale si mescolano due opposti stati d'animo: il massimo della gioia per il pieno godimento della 'vacanza' e, al contempo, l'incombente nostalgia per l'esperienza felice che si appresta a concludersi. È dunque il mese che a pieno simboleggia gli opposti propri dell'animo umano, e della natura stessa, ove al massimo della luce corrisponde la tenebra più profonda, all'amore più vero e duraturo un sentore quasi di immobilità e morte, all'eternità e al divenire la fugacità della vita umana. Le poesie sono estremamente immaginifiche, ossia riescono a suscitare nella memoria del lettore molte immagini e a riportare in vita emozioni e ricordi, quasi come se in quelle esperienze, chiaramente individuali del poeta, si celasse (e, al contempo, si schiudesse) qualcosa di universale, in grado di interpellare in prima persona ciascuno. Un ulteriore pregio dello stile poetico dell'A. è quello di riuscire ad esprimere con semplicità il groviglio di sentimenti e pensieri che agita l'animo umano. Inoltre, non c'è mai disperazione nei versi dell'A.: l'esperienza della fine di tutte le cose non appare l'ultima parola, quella definitiva, sugli eventi; emerge piuttosto quasi un'intima consapevolezza che anche la situazione in sé più pregna di negatività ha comunque un risvolto positivo (o meglio, non può fare a meno del suo risvolto positivo, che ricerca in una tensione continua verso il raggiungimento di un'armonia). Non casuale, in tal senso, una delle citazioni poste dall'A. a prefazione della raccolta: «Dove c'è molta luce, / l'ombra è più nera» (J.W. Goethe). Dell'A. si segnala anche il suo primo libro di poesie, 'Il segreto di Cora', imprescindibile qualora ci si volesse addentrare nella ricerca di Cora, una misteriosa fanciulla che fa da trait d'union tra le due opere dell'A., alla quale - probabilmente non a caso - è dedicata la prima poesia contenuta in 'Lumi d'Agosto'.

Scrivi una recensione