Lungo petalo di mare - Isabel Allende,Elena Liverani - ebook

Lungo petalo di mare

Isabel Allende

Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Traduttore: Elena Liverani
Editore: Feltrinelli
Formato: EPUB con DRM
Testo in italiano
Cloud: Scopri di più
Compatibilità: Tutti i dispositivi (eccetto Kindle) Scopri di più
Dimensioni: 4,99 MB
Pagine della versione a stampa: 352 p.
  • EAN: 9788858837252

nella classifica Bestseller di IBS Ebook eBook - Narrativa straniera - Di ambientazione storica

Salvato in 35 liste dei desideri

€ 12,99

Punti Premium: 13

Venduto e spedito da IBS

EBOOK

Compatibile con tutti i dispositivi, eccetto Kindle

Cloud: Sì Scopri di più

Aggiungi al carrello
spinner
Fai un regalo
spinner

non è possibile acquistare ebook su dispositivi Apple. Puoi comunque aggiungerli alla wishlist

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

A settant’anni dall’approdo a Santiago del Cile del Winnipeg, la nave equipaggiata da Neruda per mettere in salvo più di duemila esuli della Guerra civile spagnola, la potente voce narrativa di Isabel Allende ci accompagna in Spagna, durante l’ultimo periodo del conflitto, ci porta in fuga nei Paesi Baschi e in Francia, e da lì in Cile, per raccontarci cinquant’anni di storia del suo paese natale. E insieme a quella dei protagonisti, esuli catalani, la pianista Roser e il medico Víctor, ripercorre l’esistenza di personaggi quali Neruda e Allende, comparse d’eccezione in un libro che fonde la storia con l’immaginazione del possibile, secondo quella formula già sperimentata con cui solo Isabel Allende sa restituire un affresco indimenticabile di solidarietà, di integrazione, di resistenza.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

4,8
di 5
Totale 5
5
4
4
1
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Evelyn

    12/11/2019 12:38:05

    Il piacere di aver ritrovato l'Allende dei vecchi tempi. Felice di averlo letto. Lo consiglio.

  • User Icon

    giorgio g

    12/11/2019 08:48:42

    Con il suo stile inimitabile (sì, inimitabile perché descrivere una guerra con il suo carico di lordure non è agevole), l’Autrice ci conduce nel mezzo della guerra civile spagnola vista dal lato dei repubblicani e della “Retirada”, quando masse di persone che volevano lasciare la Spagna si accalcarono al confine francese che venne lasciato per un certo tempo chiuso. Tra di loro il poeta Antonio Machado che morirà in un paese francese. Nel seguito è narrato il viaggio dei profughi a bordo del Winnipeg verso il Cile, organizzato da Pablo Neruda, e il difficile ambientamento con la società cilena. Di qui è un compendio di storia del Cile, visto con gli occhi della famiglia Dalmau, protagonista del bel libro, fino alla sorpresa finale che non svelerò. Proverbio che mi ha colpito: “buon tempo e mal tempo non durano tutto il tempo”, che richiama un analogo proverbio siciliano. Una lettura coinvolgente ed estremamente interessante.

  • User Icon

    enrico

    08/11/2019 16:19:39

    Una sola parola: bellissimo!

  • User Icon

    Paola

    02/11/2019 13:21:08

    Che dire, Isabel non delude mai. In questo libro affronta un argomento che la tocca da vicino, l'esilio, con la solita bravura. Descrive i personaggi realmente esistiti o verosimili con la delicatezza e la sensibilità che le è abituale. Victor Dalmau e la sua famiglia sono i protagonisti, costretti a scappare per ben due volte dal proprio paese per sfuggire alle dittatura di Franco in Spagna e di Pinochet in Cile. Lui ha scelto di fare al medico per il bisogno di aiutare gli altri, ma pur non avendo mai preso posizione politica, dovrà comunque pagare salato le sue decisioni e le sue amicizie. Le donne sono quelle più forti che affrontano le avversità con determinazione e praticità, senza mai farsi prendere dallo sconforto. Victor rappresenta la malinconia di chi è costretto a lasciare la propria terra e che si sente straniero ovunque vada salvo poi, con il passare degli anni, non riuscire più a riconoscersi neanche in quella natia, la Spagna. Ma alla fine il messaggio è positivo perché qualunque destino la vita ti riservi c'è sempre qualcuno o qualcosa che ti accompagna e ti sostiene per superare le avversità e la malinconia. <"Vedi, Ingrid, gli eventi più importanti, quelli che determinano il nostro destino, sfuggono quasi sempre al nostro controllo. Nel mio caso, a conti fatti, vedo che la mia vita è stata segnata prima dalla Guerra civile e poi dal golpe militare, dai campi di concentramento e dagli esili. Non ho scelto niente di tutto ciò, semplicemente mi è capitato.” “Ma ci saranno anche cose che invece hai deciso tu. La medicina, per esempio.” “Certo! La medicina mi ha dato molte soddisfazioni. Ma sai qual è la cosa di cui sono più grato in assoluto? L’amore. [ ]Ho avuto una fortuna sfacciata con Roser. Lei sarà sempre l’amore della mia vita.>

  • User Icon

    Malunacio

    28/10/2019 21:55:39

    Vi presento il PREMIO NOBEL PER LA LETTERATURA 2020..!!

Vedi tutte le 5 recensioni cliente
  • Isabel Allende Cover

    Scrittrice e giornalista cilena. Dopo aver terminato gli studi a Santiago del Cile, lavora dapprima per la FAO, quindi si dedica a un giornalismo impegnato, scrivendo anche per il cinema e la televisione. Nipote di Salvador Allende, vive in esilio dal 1973, anno del golpe organizzato dal generale Augusto Pinochet Ugarte, al 1988, anno della caduta di Pinochet.In esilio scrive il primo romanzo, La casa degli spiriti (1982; ebbe una trasposizione cinematografica nel 1993).Ha scritto romanzi basati sulle sue esperienze di vita, ma ha anche parlato delle vite di altre donne, unendo insieme mito e realismo. In Italia è pubblicata da Feltrinelli.Tra le prime scrittrici latinoamericane a raggiungere fama mondiale, continua la sua esplorazione del tema politico e di quello personale nei... Approfondisci
Note legali