Editore: youcanprint
Formato: PDF
Testo in italiano
Cloud: Scopri di più
Compatibilità: Tutti i dispositivi (eccetto Kindle) Scopri di più
Dimensioni: 7,2 MB
  • EAN: 9788892659056
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

€ 4,99

Venduto e spedito da IBS

5 punti Premium

Scaricabile subito

Aggiungi al carrello Regala

non è possibile acquistare ebook su dispositivi Apple. Puoi comunque aggiungerli alla wishlist

Descrizione

Cambiare le cose, il fine della presa di coscienza. Cose regolate dallo stato di natura. È da qui che nasce o si (ri)sveglia l'Umanità; non intesa come insieme degli uomini o come valore morale o etico ma come qualcosa che va oltre, non trascende, ma si basa su tutto ciò di più o meno naturale che può trovare. Non un problema di Identità la quale può o deve essere legata anche allo stato di natura. Qui siamo prima: nell'Umanità. Non esiste nessuna Identità se l'essere che la pretende o cerca di costituirla o costruirla non ha trovato in sé (o ha proteso a) l'Umanità. Un dono innato e neanche un talento, essa non davvero. Coltivazione sì. Perenne ricerca sì: essere sé stessi, con il minore numero possibile di maschere (sapendo comunque di averne), in qualunque ambito del vivere. O per lo meno protendere a questa cosa (sapendo ovviamente che in ognuno di noi convive sia il bene che il male). Ciò che fa gli uomini, e le donne, umani, e umane è l'Umanità che si guarda bene dal seguire soltanto leggi dello stato di natura. Magari non tutti (o nessuno) riescono in pieno in questo intento ma camminare su questa strada fa sentire così bene.