Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

La macchia umana

The Human Stain

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Titolo originale: The Human Stain
Regia: Robert Benton
Paese: Stati Uniti
Anno: 2003
Supporto: DVD
Salvato in 14 liste dei desideri

€ 9,99

Punti Premium: 10

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
DVD

Altri venditori

Mostra tutti (4 offerte da 2,49 €)

La vita professionale di Coleman Silk, un insigne professore del New England College, viene distrutta dall'accusa di razzismo e quella personale è messa in crisi da una bugia di cinquant'anni prima. Con la carriera e la reputazione rovinate, Silk inizia a riscattarsi grazie a due incontri improbabili: uno con lo scrittore Nathan Zuckerman, affascinato dalla sua storia, l'altro con una donna molto più giovane, con la quale stringerà un rapporto dalle conseguenze estreme. Nel ricostruire la storia del professore, Zuckerman scopre il segreto che ha nascosto perfino alla moglie e ai figli e inizia a capire.
5
di 5
Totale 1
5
1
4
0
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Davide Zizza

    09/01/2007 01:25:43

    Una delle migliori regie di Robert Benton il quale ha avuto palato fine nello scegliere come ispirazione il libro di Philip roth, appunto 'The Human Stain'. Ma qual è la macchia che rende 'sporca' la storia o che la rende 'pura' per le sofferenze che qui hanno un potere quasi catartico? La sofferenza di un docente di lettere che senza volontà di offesa chiama spooks (possiamo tradurre anche con 'zulù') due studenti che si rivelano essere davvero due ragazzi di colore; affermazione che segna la sua carriera. La vita di Coleman è una macchia a causa della perdita dei figli. L'intreccio di queste due storie prende una piega estrema ma conaspevole e voluta. In realtà siamo in un'America puritana per la quale situazioni simili sono delle macchie (onte?) che scandalizzano. Sono in realtà due storie di sofferenza unica perché entrambi hanno perso qualcosa di veramente importante. Cercano di superare quanto hanno vissuto senza accettarlo in modo definitivo. Ma la consapevolezza della loro esistenza passata in un certo senso illumina sull'attuale. Grande libro, grande film, grandi attori!

  • Produzione: 01 - Home Entertainment, 2006
  • Distribuzione: Eagle Pictures
  • Durata: 106 min
  • Lingua audio: Inglese (Dolby Digital 5.1);Italiano (Dolby Digital 5.1)
  • Lingua sottotitoli: Italiano; Inglese
  • Formato Schermo: 2,35:1
  • Area2
  • Anthony Hopkins Cover

    Propr. Philip A.H., attore inglese. Formatosi al Cardiff College of Drama, si unisce al National Theatre di L. Olivier dove completa la formazione d'attore teatrale classico. Lavora moltissimo alla televisione e non è restio ad accettare offerte cinematografiche di scarso rischio come trasposizioni teatrali (Amleto, 1969, di T. Richardson, Casa di bambola, 1973, di P. Garland) o colossali produzioni come Charlot (1992) di R. Attenborough. Non rifiuta nemmeno scommesse come The Elephant Man (1980), storia sul dolore e la dignità umana diretta da un D. Lynch non ancora assurto alla gloria degli altari critici. Dopo una lunga e ricca carriera ottiene una vasta popolarità con Il silenzio degli innocenti (1991, Oscar come migliore attore) di J. Demme, in cui interpreta lo psichiatra pluriomicida... Approfondisci
  • Ed Harris Cover

    Propr. Edward Allen H., attore statunitense. Con la sua faccia da «uomo qualunque» pronto di volta in volta ad assumere le caratteristiche salienti del buono o del cattivo, a fondamentale supporto o antagonismo dell'eroe protagonista, raccoglie l'eredità dei grandi caratteristi di scuola hollywoodiana. Lo scopre G.A. Romero che lo dirige nell'horror-fumettistico Creepshow (1982). Seguono parecchi altri ruoli sempre efficaci, da Jacknife (1988) di D. Jones, al fianco di un R. De Niro reduce dal Vietnam, all'astronauta di Apollo 13 (1995) di R. Howard, al cinico regista di The Truman Show (1998) di P. Weir. Nel 2001 veste i panni del cecchino nazista in Il nemico alle porte di J.-J. Annaud, nel 2001 quelli dell'agente segreto in A Beautiful Mind di R. Howard e nel 2003 è l'ex marito di N.?Kidman,... Approfondisci
Note legali