Madame Bovary

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Paese: Stati Uniti
Anno: 1949
Supporto: DVD
Salvato in 6 liste dei desideri

€ 12,99

Punti Premium: 13

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
DVD

Altri venditori

Mostra tutti (7 offerte da 10,78 €)

Emma Ronault, una giovane provinciale dallo spirito romantico, incontra nella fattoria paterna Carlo Bovary, medico condotto che si innamora di lei e la sposa. Emma, però, si avvede ben presto che il marito non è quello che si dice un "principe azzurro" e la donna intreccia un rapporto con un giovane scrivano che lavora presso un notaio. Invitata ad una festa in casa di aristocratici, incontra un gentiluomo di campagna, Rodolfo e ben presto ne diviene l'amante.
  • Film in bianco e nero
  • Produzione: A & R Productions, 2014
  • Distribuzione: A & R Productions
  • Durata: 106 min
  • Lingua audio: Italiano (Dolby Digital 2.0 - stereo);Inglese (Dolby Digital 2.0 - stereo);Francese (Dolby Digital 2.0 - stereo)
  • Formato Schermo: 1,33:1
  • Area2
  • Contenuti: foto; manifesto originale: poster - locandine; trailers
  • Jennifer Jones Cover

    Nome d'arte di Phyllis Flora Isley, attrice statunitense. Figlia d'arte sulle tavole del vaudeville, durante gli studi di recitazione sposa il futuro attore R. Walker. Sotto contratto con la Republic, debutta nel western di serie B accanto a J. Wayne (Il confine della paura, 1939 di G. Sherman). È tuttavia l'incontro con il produttore D.O. Selznick, spirito visionario e accentratore, a mutare le sorti della sua carriera, che subisce una rapida impennata con il ruolo di protagonista (e l'Oscar) in Bernadette (1943) di H. King. A proprio agio tra sentimentalismi patriottici (Da quando te ne andasti, 1944, di J. Cromwell), drammoni strappalacrime (Gli amanti del sogno, 1945, di W. Dieterle) e tocchi ironici (Fra le tue braccia, 1946, di E. Lubitsch), raggiunge l'apice della popolarità con Duello... Approfondisci
  • James Mason Cover

    Attore inglese. Preferisce il palcoscenico a un futuro da architetto e si afferma a teatro secondo la più solida tradizione drammaturgica inglese di sobrietà e misura. Dai primi anni '30 comincia ad apparire sugli schermi in patria e, senza doti di prestanza fisica su cui far leva, comincia a lavorare su una maschera più interiorizzata e sofferta che culmina nei cupi riflessi di morte del terrorista irlandese braccato in Il fuggiasco (1947) di C. Reed. Chiamato a Hollywood, mostra di saper reggere i virtuosistici toni melodrammatici di Pandora (1950) di A. Lewin, al fianco di una lussureggiante A. Gardner, e si cimenta in complesse personalità maschili, dal risoluto feldmaresciallo nazista di Rommel, la volpe del deserto (1951) di H. Hathaway, al Bruto uccisore del proprio benefattore di Giulio... Approfondisci
  • Louis Jourdan Cover

    Nome d'arte di L. Gendre, attore francese. Dopo la formazione all’École Dramatique di Parigi debutta sullo schermo alla fine degli anni ’30 interpretando personaggi arditi, affascinanti e raffinati – come il poeta Rodolfo innamorato dell’operaia che fabbrica fiori artificiali di La Bohème (1942) di M. L’Herbier – in numerose commedie romantiche e drammi francesi. Dopo la guerra – che interrompe temporaneamente la sua carriera – viene convinto dal produttore D.O. Selznick a trasferirsi a Hollywood per apparire nei panni del cameriere ex amante della protagonista nel melodramma giudiziario di A. Hitchcock Il caso Paradine (1947). Negli Stati Uniti recita, spesso in ruoli principali, in numerosi film: nel melodramma di M. Ophüls Lettera da una sconosciuta (1948) è il pianista che, la notte prima... Approfondisci
Note legali