Curatore: R. Carifi
Editore: Feltrinelli
Edizione: 15
Anno edizione: 2014
Formato: Tascabile
In commercio dal: 01/02/2014
Pagine: Brossura
  • EAN: 9788807900983

18° nella classifica Bestseller di IBS Libri - Narrativa straniera - Classica (prima del 1945)

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:

€ 7,60

€ 9,50

Risparmi € 1,90 (20%)

Venduto e spedito da IBS

8 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    lidia

    09/06/2018 08:43:41

    In tanti condannano questo libro e biasimano la protagonista. Io invece lo trovo superbo: la struggente storia di Emma Bovary, legata ad un matrimonio e ad esistenza infelice, illusasi di un futuro roseo, si ritrova in una gabbia e nemmeno dorata. Vediamo a cosa può portare l'insoddisfazione di sè stessi e della propria vita: è stato tanto criticato e odiato il comportamento della protagonista, ritenuto ingrato ed egoistico, ma ci si dimentica che era un altra epoca, con altre regole sociali e aspettative. Adoro la scrittura di Flaubert, e consiglio questo romanzo.

  • User Icon

    Roberta

    30/01/2018 13:18:05

    Questo libro lo dividerei in due parti: la prima parte per me è senza infamia e senza lode. Descrive in modo semplice e lineare la storia di una donna e della sua insoddisfatta vita. Incontra uomini, è irrequieta, ma la passione, la pena e la difficoltà di questa donna nel condurre una vita non sua non mi è per niente arrivata. La seconda parte, invece, è mille volte superiore. È qui che l'autore si desta ed inizia a descrivere emozioni vere facendo entrare il lettore nella storia, facendolo realmente emozionare e trascinandolo con sé nelle difficoltà della famiglia Bovary. Se il libro fosse stato scritto interamente come la seconda metà,avrebbe per me guadagnato 5 stelle. Ma non è così. Sarà che di classici ne ho letti parecchi,ma questo libro non mi ha coinvolta più di tanto. Tuttavia è un classico della letteratura che bisogna assolutamente conoscere.

  • User Icon

    LEOPOLDO ROMAN

    08/12/2017 17:45:09

    Madame Bovary non è un romanzo d’amore come pensavo, ma introspettivo. Ogni personaggio quando Flaubert scrive di lui, diventa anche protagonista, tanta è la bravura, la precisione e la profondità nel descriverlo nell’aspetto, negli atteggiamenti e nell’interiorità. Oltre ad Emma e Charles hanno un ruolo di primo piano gli amanti, il farmacista, il commerciante usuraio, i genitori. Perfino un commesso storpio ed un mendicante cieco riescono a ritagliarsi la loro fetta di celebrità. Anche la descrizione dei luoghi è ricca, realista e suggestiva. A volte allineata al profilo psicologico delle persone. Che dire della storia? Lineare e scontata, ma non per questo non ti prende il cuore e la mente. Tutto sommato trovo il complesso e disarmante profilo psicologico di Emma abbastanza attuale, nonostante siano trascorsi oltre 150 anni dalla sua ideazione. Idem per quello di Charles, le cui contraddizioni trovi in molti profili di persone che assurgono alle cronache dei nostri giorni. La bellezza dei classici è appunto quella di essere sempre attuali.

  • User Icon

    Manuel

    15/11/2017 17:54:53

    sicuramente è un 5 stelle per l'epoca: scalpore e "bovarismo", ma la sua fruizione oggi non è del tutto coinvolgente. È un libro che si fa leggere, sono belle le atmosfere della metà XIX secolo, ma è un pò noioso. Sono comunque contento di averlo letto.

  • User Icon

    Maura

    16/10/2017 10:01:35

    Un classico da leggere almeno una volta nella vita, del grandissimo Flaubert.

  • User Icon

    Fabiana

    07/09/2017 15:29:09

    *3.5 stelline Mi è piaciuto e non mi è piaciuto, in realtà. Ho iniziato il libro che ne ero entusiasta: l'inizio mi aveva proprio presa e la storia è scritta con un italiano meraviglioso. Flaubert si perde nei minimi particolari, descrive ogni dettaglio con cura ed è un grande autore, ti coinvolge. La mia delusione ha iniziato a sussistere quando la storia iniziava a essere troppo monotona. Non succedeva mai nulla di eclatante. Togliendo il suo matrimonio senza amore e i suoi amanti, Emma conduce una vita tranquilla e noiosa. La descrizione del libro annuncia il suicidio di Emma. Di solito, quello che viene descritto dietro la copertina succede nei primi capitoli, ma qui non è così. Quindi, mi dispiace dirlo, ma dopo pagina 100 ho iniziato ad aspettare e poi a sperare addirittura la morte di Emma perché avrebbe potuto essere la svolta, un po' di movimento. Do 4 stelline perché Flaubert è un grande autore, il libro è scritto veramente bene e perché l'importanza del libro viene facilmente percepita. Non me la sento di dare di più perché la storia è statica, noiosa, con pochi colpi di scena e spesso a finale svelato dalla trama stampata sulla copertina. Il dolore di Emma mi è arrivato, ma mi è dispiaciuto più per Charles (il marito) e per Berthe (la figlia, talmente poco presa in considerazione che, durante la lettura, ho finito persino per dimenticarmela momentaneamente).

  • User Icon

    Giada

    14/07/2017 11:57:13

    "Madame Bovary" non è certamente un romanzo semplice o leggero; tuttavia, la lettura è piacevole e travolgente, ma, soprattutto, interessante per la grande attualità (e, oserei dire, universalità) della storia. In esso Flaubert ha voluto scavare nell'animo umano, mettendone in luce la perenne ricerca della felicità, che però non è mai stabile e duratura, e dunque non può essere appagante né soddisfacente. Emma Bovary è un personaggio che si ama o si odia; io, personalmente, l'ho apprezzato e, a tratti, ho provato compassione per il suo vuoto interiore e tenerezza per la sua ingenuità e la sua disperata ricerca di una bellezza inafferrabile, legata ad un ideale romantico da lei inseguito con forza e determinazione fino alla tragica rovina finale. Nel complesso, il mio giudizio è più che positivo (4 stelle e 1/2) e, ovviamente, la lettura consigliatissima.

Vedi tutte le 7 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione