Il maestro delle ombre

Donato Carrisi

Editore: TEA
Anno edizione: 2017
Formato: Tascabile
Pagine: 359 p., Brossura
  • EAN: 9788850247998

15° nella classifica Bestseller di IBS Libri - Narrativa italiana - Thriller e suspence - Thriller

pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:
Descrizione
Fu il primo dei tribunali della curia romana ecclesiastica, ed è istituito per le questioni di coscienza. Le sue origini risalgono al XIII secolo, quando per autorità di Innocenzo IV i penitenzieri di Roma si costituirono in collegio sotto la presidenza di un cardinale. Il suo potere giurisdizionale variò secondo i tempi, ma è certo che la Penitenzieria si sia occupata e continui a occuparsi di cose oscure, indicibili e pericolose. Come fu in epoca controriformista per le suppliche dei condannati a morte per stregoneria. La Santa Penitenzieria Apostolica è anche altrimenti conosciuta come: il tribunale delle anime. È qui che bene e male giocano la loro partita con il destino degli uomini. Il tribunale infatti si occupa dell'archivio criminale più imponente che esista al mondo, quello delle confessioni dei peccati più gravi. E per questo che esistono i penitenzieri: sono loro la presenza segreta su molte scene del crimine, sono loro che sono alla costante ricerca di ciò che l'occhio di un semplice detective non può scorgere. Un'anomalia.

€ 10,20

€ 12,00

Risparmi € 1,80 (15%)

Venduto e spedito da IBS

10 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:

Altri venditori

Mostra tutti (3 offerte da 12,00 €)

 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Rafed73

    19/11/2018 11:31:13

    Inverosimile e surreale. Siamo lontani anni luce rispetto al Suggeritore

  • User Icon

    Trixter

    01/10/2018 09:12:12

    Molto americaneggiante, direi, quasi un thriller in stile Dan Brown. Eppure Carrisi, benchè non abbia confezionato un capolavoro, è comunque riuscito a raccontare una fantasiosa vicenda in modo coinvolgente e sufficientemente appassionante. Un libro-passatempo che si legge con facilità. Forse il finale un pò deludente ma, ad ogni modo, Il Maestro delle Ombre è senza dubbio un testo divertente.

  • User Icon

    Luca S

    20/09/2018 12:44:21

    Thriller avvincente e ben descritto. La trama è abbastanza standard e prevedibile, ma il romanzo in se è ben riuscito. Consigliato come lettura serale o in vacanza agli amanti del genere.

  • User Icon

    andrea Cist

    02/04/2018 11:44:08

    Non mi è piaciuto. Lunghissimo e prolisso, non arriva mai al punto. una marea di sotto-trame che non portano a nulla. Dispersivo.

  • User Icon

    Gigi

    15/02/2018 07:40:58

    Assai deludente, lasciato dopo 50 pagine. Inverosimile, scopiazzature indegne. Perchè alcuni autori pubblicano lavori così scarsi? Obblighi editoriali? Soldi e tempo buttati, Carrisi ti stimavo, che delusione

  • User Icon

    Veronica

    08/01/2018 23:24:24

    Leggendo questo ultimo scritto ho avuto la certezza che Carrisi sa scrivere bene perché la trama non è assolutamente all'altezza dei primi lavori dell'Autore, è piena di personaggi forzatamente chiave che appaiono e scompaiono dalla scena come i lampi del temporale che si abbatte su Roma con il solo risultato di confondere il lettore. Trame e sottotrame rendono interessante e assolutamente piacevole la lettura, ma creano una suspance che alla fine è eccessivamente delusa per la presenza di un finale molto molto banale.

  • User Icon

    monica

    07/01/2018 19:55:18

    non sono d'accordo con alcuni commenti, non e' ridicolo nemmeno un libro da buttare nel fuoco, non e' certo il migliore di Carrisi e nemmeno un thriller da mille premi, la trama e' un attimo di troppo fantasiosa e irreale ma la lettura rimane gradevole rimane sempre incalzante come in tutti i romanzi di Carrisi, esistono libri peggiori di questo. Io resto in attesa del prossimo romanzo.

  • User Icon

    Alberta

    17/11/2017 09:37:14

    Non è il migliore tra i romanzi di Carrisi, ma resta un bel giallo, ricco di colpi di scena. Piacevole lettura, senza porsi troppe domande. Del resto, quando guardiamo un film thriller spesso qualche incongruenza la troviamo, ma passiamo oltre, vero?

  • User Icon

    paolo

    17/11/2017 09:13:12

    L'esagerazione porta al ridicolo. La mancanza di originalità ancora più imperdonabile. Carrisi è riuscito a fare tutte e due le cose, e non è da tutti. La trama è degna del peggior film di serie Z. Dall’ambientazione di Roma a cui, causa pioggia, viene tolta la corrente per 24 ore (è un thriller o fantascienza?), alle molte scene scopiazzate da film famosi quali: Saw (a dire il vero il ragionamento solitario in cui capisce che la chiave delle manette gli è stata fatta ingoiare, visti i crampi allo stomaco, e quindi per liberarsi deve vomitarle col sangue, nemmeno Saw era arrivato a tanto, anche perchè era molto più comodo recuperarle in altro modo...) i colloqui col serial killer (identico al silenzio degli innocenti) e l'invasione della città da un'orda di pseudo morti viventi generati da una droga (genere zombie, scegliete voi un film a caso) sono solo alcune delle chicche. Se avessi potuto dare meno di una stella lo avrei fatto.

  • User Icon

    archipic

    26/10/2017 15:28:15

    Sinceramente non mi è proprio piaciuto; troppo surreale, confuso, improbabile. Non decolla e ritmo assente. Peggior lavoro di Carrisi; ma aspetto con fiducia il prossimo.

  • User Icon

    n.d.

    18/10/2017 14:01:10

    Trama inverosimile ai limiti del ridicolo. Soldi buttati

  • User Icon

    Ida

    09/09/2017 14:01:02

    Ormai quando inizio un libro di Carrisi lo divoro! Consigliatissimo per chi ama il genere. Aspetto il seguito dei nostri cari personaggi Marcus e Sandra.

  • User Icon

    Sonia

    03/09/2017 18:38:34

    Libro letto in pochi giorni anche se la trama ha qualche pecca, forse un po' troppa carne al fuoco e troppi stravolgimenti nel finale, ma comunque un buon libro. spero che la saga di Marcus non finisca qui

  • User Icon

    andrea

    27/07/2017 10:54:29

    libro letteralmente divorato. come ogni romanzo di carrisi si è letteralmente travolti dagli eventi descritti e difficilmente si resta delusi (chi ama il genere). forse un po' troppo catastrofico ma decisamente un'altra ottima prova

  • User Icon

    n.d.

    25/07/2017 17:30:57

    A diretto contatto col cartine dell'imballaggio

  • User Icon

    Laura

    08/07/2017 14:32:26

    Dopo “Il Tribunale delle anime” e “Il Cacciatore del buio”, questo terzo romanzo è cupo, con puntate horror, che sicuramente inchioda alla pagina ma lascia anche piuttosto perplessi. Tra i tre della serie dei penitenzieri, a mio parere, è il peggiore. Personaggi sopra le righe, situazioni improbabili, riti esoterici, droghe sintetiche, black out, straripamenti e alluvioni… in 355 pagine c’è veramente troppo. Deludente

  • User Icon

    Stefania

    21/06/2017 14:54:47

    Di essere avvincente, lo è, tranne le prime pagine, forse un po' noiose ma sono d'accordo con gli altri: storia irreale ma soprattutto il finale, è stato un macigno su tutta la storia, proprio banalissimo.... leggerò "il suggeritore" che dovrebbe essere il migliore di Carrisi e vedremo..Questo libro lo consiglio perchè appassiona, non posso negarlo, ma forse per chi ama questo genere, un po'scontato

  • User Icon

    Claudiol

    02/05/2017 17:28:33

    Delusione, Ennesimo libro su varie sette, trama inverosimile,non all'altezza dei suoi capolavori

  • User Icon

    Alfredo

    21/04/2017 12:07:09

    È In assoluto il primo libbro di Carrisi che leggo e direi che non mi ha entusiasmato troppo. Atmosfera da catastrofe esagerata e trama parecchio fantasiosa e poco realistica che nel finale ti lascia un po di stucco. I personaggi a volte sembrano super eroi dei fumetti, divisi nettamente tra buoni e cattivi con i buoni che alle volte sembrano cattivi... direi che nel complesso non mi è piaciuto. Proverò a leggere altro di Carrisi.

  • User Icon

    Cremo

    20/03/2017 16:51:17

    I libri di Carrisi sono sempre ben scritti e non annoiano mai. Anche questo mi è piaciuto ma ho trovato un pò inverosimile la situazione di sciagura su Roma. Un pò troppo da the day after tomorrow . Però è un libro che consiglio

Vedi tutte le 44 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione