Salvato in 12 liste dei desideri
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
La mafia uccide solo d'estate
7,79 € 12,99 €
-40% 12,99 € 7,79 €
disp. immediata disp. immediata (Solo 1 prodotto)
+ 3,90 € sped.
Chiudi
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
laFeltrinelli Roma Colonna – Outlet
7,79 € + 3,90 € Spedizione
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Nuovo
Allstoreshop
7,90 € + 3,90 € Spedizione
disponibile in 4 gg lavorativi disponibile in 4 gg lavorativi
Info
Nuovo
ibs
12,99 €
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Nuovo
DVD TEMPLE
9,68 € + 4,00 € Spedizione
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Nuovo
Vecosell
11,99 € + 3,90 € Spedizione
disponibile in 4 gg lavorativi disponibile in 4 gg lavorativi
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
laFeltrinelli Roma Colonna – Outlet
7,79 € + 3,90 € Spedizione
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Nuovo
Allstoreshop
7,90 € + 3,90 € Spedizione
disponibile in 4 gg lavorativi disponibile in 4 gg lavorativi
Info
Nuovo
ibs
12,99 €
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Nuovo
DVD TEMPLE
9,68 € + 4,00 € Spedizione
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Nuovo
Vecosell
11,99 € + 3,90 € Spedizione
disponibile in 4 gg lavorativi disponibile in 4 gg lavorativi
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Chiudi
La mafia uccide solo d'estate di Pif - Blu-ray
La mafia uccide solo d'estate di Pif - Blu-ray - 2
La mafia uccide solo d'estate di Pif - Blu-ray - 3
La mafia uccide solo d'estate di Pif - Blu-ray - 4
La mafia uccide solo d'estate di Pif - Blu-ray - 5
La mafia uccide solo d'estate di Pif - Blu-ray - 6
La mafia uccide solo d'estate di Pif - Blu-ray - 7
La mafia uccide solo d'estate di Pif - Blu-ray - 8
La mafia uccide solo d'estate di Pif - Blu-ray - 9
La mafia uccide solo d'estate di Pif - Blu-ray - 10
Chiudi
Chiudi

Promo attive (0)

Descrizione

Crescere e amare nella Palermo della mafia. Un racconto lungo vent'anni attraverso gli occhi di un bambino, Arturo, che diventa grande in una città affascinante e terribile, ma dove c'è ancora spazio per la passione e il sorriso. Arturo tenta di conquistare il cuore della sua amata Flora, una compagna di banco di cui si è invaghito alle elementari e che vede come una principessa. Sullo sfondo scorrono e si susseguono gli episodi di cronaca accaduti in Sicilia tra gli anni '70 e '90.
Leggi di più Leggi di meno

Dettagli

2013
Blu-ray
8032807054025

Informazioni aggiuntive

01 - Home Entertainment, 2014
Eagle Pictures
90 min
Italiano (DTS 5.1 HD)
Inglese; Italiano per non udenti
2,35:1 Wide Screen
PAL AreaB
commenti tecnici; dietro le quinte (making of); scene inedite in lingua originale; trailers

Valutazioni e recensioni

3,75/5
Recensioni: 4/5
(4)
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(1)
4
(2)
3
(0)
2
(1)
1
(0)
Ilaria
Recensioni: 5/5

Bel film che intreccia in modo leggero la storia di Palermo degli anni ’70-’90 alla vita di Arturo, il bambino protagonista.
 Arturo, innamorato di una bambina coetanea e inizialmente cieco a tutte le vicende politiche del tempo, pian piano cresce, decide di voler fare il giornalista ed in tal modo inizia a vedere oltre non solo alle scuse e le falsità di alcuni politici del tempo ma anche alle menzogne a cui alcune persone preferiscono credere piuttosto che affrontare la realtà. 
E’ sicuramente un film particolare, poiché le stragi di mafia, gli atteggiamenti dei politici e la sofferenza della città di Palermo vengono rappresentati con una sorta di leggerezza non comune ai film sul tema. Credo però che vi sia un ottimo equilibrio tra questa leggerezza e la serietà che l’argomento comporta tale da renderlo adatto anche a bambini, come introduzione ad una conoscenza e consapevolezza di una parte difficile del nostro passato e presente, affinché il futuro sia migliore. Nonostante questa leggerezza, infatti, ho trovato commovente i minuti finali in cui il protagonista, ormai cresciuto, omaggia gli eroi uccisi dalla mafia in una testimonianza ed insegnamento per una nuova generazione.

Leggi di più Leggi di meno
Sandro Grammauta '74
Recensioni: 2/5

Non mi è piaciuto, retorico e scontato, insomma la solita minestra.

Leggi di più Leggi di meno
GIGI
Recensioni: 4/5

Opera d’esor Del regista - iena Pif, giustamente pluripremiata

Leggi di più Leggi di meno
Chiudi

Recensioni

3,75/5
Recensioni: 4/5
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(1)
4
(2)
3
(0)
2
(1)
1
(0)

Voce della critica

Il film trova la sua rilevanza in quello che racconta e la sua forza in come lo racconta e come rappresenta la mafia senza indulgenze celebrative

Trama
Arturo ha pochi anni e un segreto romantico che condivide con Rocco Chinnici, giudice e vicino di Flora, la bambina che gli ha incendiato il cuore. Nato a Palermo, Arturo è stato concepito il giorno in cui Totò Riina, Bernardo Provenzano, Calogero Bagarella e altri due uomini della famiglia Badalamenti, uccisero Michele Cavataio vestiti da militari della Guardia di Finanza. Da quel momento e da che si ricordi la sua vita, spesa a Palermo, è stata allacciata alla Mafia e segnata dai suoi efferati delitti. Cresciuto in una famiglia passiva, in una città 'muta' e tra cittadini incuranti dei crimini che abbattono i suoi eroi in guerra contro la Mafia, Arturo prova da solo a produrre un profilo e un senso a quegli uomini contro e gentili che gli offrono un iris alla ricotta (il commissario Boris Giuliano) o gli concedono un'intervista (il Generale Dalla Chiesa). L'unico che proprio non riesce a incontrare, ma di cui ritaglia e colleziona foto dai giornali, è il premier Giulio Andreotti, che da una trasmissione televisiva gli impartisce un'ideale lezione sentimentale da applicare al cuore della piccola Flora. Gli anni passano, la Mafia cresce in arroganza e crudeltà e i paladini della giustizia vengono falciati, sparati, esplosi. Soltanto Arturo rimane uguale a se stesso, ossequiante e 'svenduto' in una televisione locale e nella campagna elettorale di Salvo Lima. Ma la morte di Giovanni Falcone e quella di Paolo Borsellino lo risveglieranno da un sonno atavico e dentro una città finalmente cosciente.

Leggi di più Leggi di meno

Conosci l'autore

Pif

All'anagrafe Pierfrancesco Diliberto, Pif inizia la sua carriera lavorando come assistente alla regia di Franco Zeffirelli in Un tè con Mussolini (1998) e con Marco Tullio Giordana ne I cento passi (2000). Nel 2000 Pif diventa autore televisivo, acquistando poi celebrità con “Le Iene”, dove lavora come autore e inviato dal 2001 al 2010. Nel 2007 per Mtv realizza “Il testimone”, il suo primo programma individuale, tra i più originali e innovativi del panorama televisivo odierno. Nel 2017 è su Rai3 con il suo “Caro Marziano”. Al cinema intervista Ettore Scola nel documentario Ridendo e scherzando. Nel 2013 debutta alla regia con il suo primo lungometraggio La mafia uccide solo d’estate, per il quale vince due David di Donatello,...

Cristiana Capotondi

1980, Roma

Attrice italiana. Recita dall’età di 13 anni in miniserie televisive al fianco di M. Dapporto e di G. Proietti. Si specializza, poi, nel ruolo della graziosa e sbarazzina figlia adolescente nei film di N. Parenti (Vacanze di natale ’95, 1995, e Christmas in Love, 2004: in entrambi i film suo padre è M. Boldi) e nelle fiction dei fratelli Vanzina Anni ’50 (1998) e Anni ’60 (1999). Dopo una decina di esperienze televisive, anche in costume (Orgoglio, dal 2004), conosce il successo presso il grande pubblico interpretando Claudia Martinelli, la diligente figlia del prof., in Notte prima degli esami (2006) di F. Brizzi. Questo personaggio ne fa il testimonial femminile di altri teen movies derivati dal prototipo brizziano: Come tu mi vuoi (2007) di V. De Biasi, e Scrivilo sui muri (2007) di G....

Chiudi
Aggiunto

L'articolo è stato aggiunto al carrello

Cerca Cerca
Cerca
Chiudi

Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Chiudi

Verrai avvisato via email sulle novità di Nome Autore