Editore: Feltrinelli
Collana: I canguri
Anno edizione: 2006
In commercio dal: 2 ottobre 2006
Pagine: 271 p., Brossura
  • EAN: 9788807701795
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Descrizione
1936. Leo Piccioni ha appena superato l'esame di maturità. Ha il corpo sbilenco e fuor di squadra dell'ultima adolescenza, ma ha anche un temperamento eccitabile e nervoso. La sua famiglia medio borghese è soddisfatta e protettiva. Il padre si perde nei suoi studi e nei suoi esperimenti di biologia, la madre si compiace della merlettata rispettabilità delle convenzioni. Per fortuna c'è la zia Ester. Matura signorina con molta pratica del mondo, cova nella sua stanza i segreti incipriati di una femminilità a suo modo libera e ribelle. Antimussoliniana, lettrice di Freud in originale, cinefila, si lascia corteggiare da uomini sposati e non. E ha grandi idee in testa. Idee che arrivano quando scopre che il nipote ha, non si sa come, il potere di far scomparire cose. E persone. Durante la trasferta del padre in campagna per il periodico approvvigionamento di rane-cavie, nel casolare dove ha provato i primi spasimi d'amore, Leo ha sorpreso l'amor suo, la bella Argentina, e l'amico suo, Adriano, pomiciare forte. Ha guardato Adriano con intensità e collera e Adriano è sparito. Leo ha poi riprovato con portacenere e soprammobili e si è confidato con zia Ester. E zia Ester l'ha trasformato in mago: malgrado l'opposizione famigliare, gli ha costruito una carriera nei teatri d'avanspettacolo. Mentre sorpresa e sconcerto superano le pareti della casa Piccioni restano pur tuttavia inquietanti interrogativi...

€ 7,56

€ 14,00

Usato di Libraccio.it venduto da IBS

14 punti Premium

Disponibilità immediata

Questo articolo potrebbe non essere consegnato entro Natale
Garanzia Libraccio
Quantità:

€ 11,90

€ 14,00

Risparmi € 2,10 (15%)

Venduto e spedito da IBS

Nuovo - attualmente non disponibile
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    mario

    29/10/2007 14:34:00

    che dire, la storia e' ambientata con minuzia e levita', e' appassionante, e le ragioni di tutti emergono nella lettera finale, o meglio nell'ultima pagina. il resto e' sinfonia pura. anch'io trovo archetti in crescita di libro in libro. ha davvero sempre da dire, e lo dice sempre meglio. mario.

  • User Icon

    Ale

    10/04/2007 11:57:52

    Mi dispiace ma in questo libro io non ho trovato nulla di quello che ho letto nelle precedenti recensioni: la storia poteva essere raccontata in 20 pagina senza sacrificare nulla e lo stile non ha il brio e l'originalità del precedente romanzo. Pur apprezzando lo sforzo di calarsi in un periodo storico molto distante dalla nostra generazione il risultato mi ha deluso.

  • User Icon

    luca

    11/01/2007 13:02:25

    eccellente. mi sembra un libro che non vanti precedenti. originale, stupendamente narrato, intenso. e poi, permettete, ma a quanti autori di 30 anni viene in mente di parlare del fascismo e di permettersi un taglio stilistico cosi' autorevole? 10 e lode, per non dire 11.

  • User Icon

    Giorgio Fontana

    22/12/2006 19:02:02

    Un libro straordinario, e finora incredibilmente sottovalutato. Un romanzo sul talento. Sull’estraneità e l’emarginazione che può dare un talento: quel rasoio che separa, mai nettamente, l’emozione dalla paura. Per la prima volta nella nuova generazione di scrittori appare un romanzo storico-fantastico di grande livello, dai toni e i colori di altri tempi. E arricchito da uno stile estroso, melodico, mai banale. Se puoi, Marco, continua così.

  • User Icon

    mariangela

    26/10/2006 18:30:56

    ho appena finito di leggerlo...lo rifarei ancora.....grazie Marco

Vedi tutte le 5 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione