La maledizione di Tutankhamon. Le indagini dell'ispettore Higgins

Christian Jacq

Traduttore: A. Zabini
Editore: TEA
Collana: Narrativa Tea
Anno edizione: 2017
Formato: Tascabile
In commercio dal: 15 giugno 2017
Pagine: 229 p., Brossura
  • EAN: 9788850246403
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con Carta del Docente e 18App

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:

€ 11,05

€ 13,00

Risparmi € 1,95 (15%)

Venduto e spedito da IBS

11 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
Cosa ne pensi di questo prodotto?
PER TE 5€ DI BUONO ACQUISTO
con la promo Scrivi 5 recensioni valida fino al 23/09/2018
Scopri di più
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Liz

    15/01/2018 22:27:34

    Prima di tutto devo ringraziare mia mamma per avermi passato questo libro, e sopratutto per avermi fatto conoscere questo autore e l'Ispettore Higgins. L'ispettore Higgins ha finalmente raggiunto la meritata pensione, ma Scotland Yard ha ancora bisogno di lui. La maledizione di Tutankhamon ha colpito uccidendo tutti i componenti di un gruppo di studiosi che avrebbero dovuto da li a poco iniziare nuovi studi sulla sua tomba. L'Ispettore ed il Sovrintendente Marlow hanno il loro bel daffare a cercare di trovare l'assassino, sopratutto se, come si pensa, sia lo spirito di Tutankhamon in persona ad avere ucciso. Ma i due sono il fiore all'occhiello di Scotland Yard, e non si fermano nemmeno davanti ad un fantasma, vero o presunto che sia, e per indagare devono restringere il campo dei possibili indagati. Un libro che vi lascerà con il fiato sospeso fino alla fine, perché le indagini procedono e durante la lettura si viene inevitabilmente coinvolti nelle loro indagini, dove si incontreranno i personaggi più particolari e "fuori di testa" possibili, ma Tutankhamon fa questo effetto, ci sono ancora tanti misteri che lo avvolgono e le persone riescono a convincersi delle cose più assurde. Ho adorato il capitolo dove l'ispettore cerca di ottenere il DNA e le impronte di tutti i possibili sospettati, non vi svelo niente ma vi assicuro che è stato davvero esilarante. Delizioso anche il fatto che la loro vettura sia sempre descritta con una sua personalità, la Bentley infatti è felice o meno in base alla meta, e va più o meno veloce in base all'urgenza ed alla gravità della situazione. Vi posso assicurare che fino alle ultime pagine non capirete chi è il vero colpevole, eppure il colpo di scena non è campato in aria, riflettendoci dopo averlo scoperto capirete che avevate a portata di lettura tutti i dettagli, ma in fondo l'ispettore Higgins è sempre un passo avanti...

  • User Icon

    monica

    07/08/2017 07:38:58

    lettura gradevole e leggera, ricorda un attimo i vecchi gialli alla Agatha Christie. Interessante non certo un thriller da tenerti inchiodato alle pagine ma piacevole. Qualche cenetta in meno avrebbe reso il romanzo un po' meno noioso.

Scrivi una recensione