Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Man on Fire. Il fuoco della vendetta

Man on Fire

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Titolo originale: Man on Fire
Regia: Tony Scott
Paese: Stati Uniti; Messico
Anno: 2004
Supporto: DVD
Salvato in 12 liste dei desideri

€ 9,99

Punti Premium: 10

Venduto e spedito da IBS

spinner

Disponibilità immediata

Quantità:
DVD

Altri venditori

Mostra tutti (11 offerte da 6,24 €)

Un'ondata di sequestri dilaga a Città del Messico alimentando il crescente senso di panico fra i cittadini più ricchi: 24 rapimenti in una settimana hanno spinto molti genitori ad assumere guardie del corpo per i propri figli. John Creasy, un ex collaboratore della CIA, si lascia convincere da un amico a fare da bodyguard ad una ragazzina di nove anni, Pita Ramos, figlia di un industriale. All'inizio John sopporta a fatica la pestifera ragazzina ma lentamente Pita riesce a far breccia nel suo cuore. Quando Pita viene rapita Creasy, in cerca di vendetta, decide di uccidere chiunque sia coinvolto o abbia approfittato del rapimento. E nessuno potrà fermarlo.
4,4
di 5
Totale 5
5
2
4
3
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Stefano

    18/09/2018 16:20:06

    Action-revenge adrenalinico ed avvincente che riesce a gestire una lunga durata in due tempi ben equilibrati che non cadono mai nella noia (fondamentale la prima parte con l'evoluzione del rapporto tra Washington e la Fanning che dona una buona consistenza alle motivazioni che spingeranno poi il primo ad eliminare i cattivi ad uno ad uno nelle maniere più meritatamente spietate possibili). Regia giusta, buone scene d'azione, ottimo cast (anche se il talento di Rourke poteva essere utilizzato di più). C'è ancora chi dubita del talento del compianto Scott, ma che piaccia o meno rimarrà per sempre uno dei più grandi registi hollywoodiani del genere.

  • User Icon

    Mr Gaglia

    20/11/2014 12:51:51

    I vengeance movies o revenge movies, come si vogliano definire, sono film in cui il protagonista, per vendicare un torto fatto nei propri confronti o verso persone a lui care, intraprende una strada di morte fino ad arrivare al mandante e al nocciolo della questione. "Man on fire" di Tony Scott appartiene di diritto a questo genere, con la differenza di potersi avvalere di un grande attore, Denzel Washington, che, con un'espressione o una smorfia, riesce a comunicare dolore, emozione e sgomento. "Man on fire" ha un montaggio serrato, a flash, come i pensieri del protagonista. E' elettrico, nervoso, con inserti di testo che gridano al pubblico e un Denzel Washington che con i soli sguardi comunica la tensione di un uomo perso in se stesso. E' il valore della famiglia, dell'amore, dei sentimenti, che porta una persona a compiere gesti impensabili. Man on fire, forse sarà un film criticabile, ma esprime energia e valori in modo semplice e concitato, facendo lo spettatore, testimone di una vicenda di umana violenza. Purtroppo fatti come quelli narrati nel film, nello splendido Mexico accadono tutti i giorni.

  • User Icon

    Ernesto

    04/09/2013 21:38:51

    Poco a poco grazie alla sua esuberanza e spontaneità, Pita farà breccia anche nel tuo di cuore. A tratti ricorda un pò il più recente "TAKEN-io vi troverò".

  • User Icon

    max

    05/11/2008 17:16:30

    TOCCANTE THRILLER CON UNA BRAVISSIMA DAKOTA FANNING

  • User Icon

    Zio Tibia

    05/12/2006 16:39:29

    Un film bellissimo cosa assai rara ai giorni d' oggi. Lo consiglio vivamente!

Vedi tutte le 5 recensioni cliente
  • Produzione: 20th Century Fox Home Entertainment, 2006
  • Distribuzione: The Walt Disney Company Italia
  • Durata: 146 min
  • Lingua audio: Inglese (Dolby Digital 5.1);Italiano (Dolby Digital 5.1)
  • Lingua sottotitoli: Inglese; Italiano
  • Formato Schermo: Widescreen
  • Area2
  • Tony Scott Cover

    Pseud. di Anthony Sciacca. Clarinettista jazz statunitense di origine italiana. È stato fin dagli anni '40 uno dei più importanti solisti di clarinetto nel bebop. Ha collaborato, anche come arrangiatore, con Billie Holiday.?Dopo un periodo trascorso in Oriente (con incisione di musiche «da meditazione»), si è trasferito in Italia. Approfondisci
  • Denzel Washington Cover

    "Propr. D. Hayes W. jr. Attore statunitense. Interprete magnetico e affascinante, capace di attirare lo sguardo di ogni spettatore in virtù di un carisma scenico fuori dal comune, esordisce nel 1981 nella commedia Il pollo si mangia con le mani di M. Schultz. Impone il suo nome e il suo volto con Storia di un soldato (1984) di N. Jewison e soprattutto interpretando il leader sudafricano S. Biko in Grido di libertà (1987) di R. Attenborough. Nel 1989 vince il premio Oscar come attore non protagonista per Glory - Uomini di gloria di E. Zwick e nel 1990 recita in Mo' Better Blues di S. Lee, regista che lo dirige anche nel controverso Malcolm X (1992) e in He Got Game (1998). Icona della comunità afroamericana, in prima linea in molte battaglie civili, è superbo in Philadelphia (1993) di J. Demme... Approfondisci
  • Christopher Walken Cover

    Nome d'arte di Ronald W. Attore statunitense. Interprete istrionico e glaciale, spesso chiamato a incarnare personaggi malvagi o comunque attraversati da una scintilla di pericolosa follia, inizia la carriera con alcune piccole apparizioni prima di recitare in Rapina record a New York (1972) di S. Lumet. Ha un ruolo secondario in Io e Annie (1977) di W. Allen, ma la svolta della sua carriera arriva nel 1978 con il delirante personaggio di Nikanor in Il cacciatore di M. Cimino, film per il quale ottiene un premio Oscar. Ancora con Cimino in I cancelli del cielo (1980), nel 1983 è trattenuto e misurato nel raccontare la malinconia di un uomo devastato dai propri poteri medianici in La zona morta di D. Cronenberg. Ancora personaggi sopra le righe in A distanza ravvicinata (1986) di J. Foley e... Approfondisci
  • Dakota Fanning Cover

    Propr. Hannah D. F., attrice statunitense. Dopo essere stata scritturata in uno spot e in alcuni telefilm, a sette anni debutta al cinema al fianco di S. Penn in Mi chiamo Sam (2001) di J. Nelson, nei panni di una bimba che viene allontanata dal padre ritardato. Dimostrando un insolito talento naturale, conquista presto il grande pubblico e recita accanto ad alcune delle più famose star hollywoodiane: C. Theron in 24 ore (2002) di L. Mandoki, D. Washington in Man on Fire - Il fuoco della vendetta (2004) di T. Scott, R. De Niro in Nascosto nel buio (2005) di J. Polson. Nel 2002 le viene assegnato il piccolo ruolo della bambina aliena nella serie televisiva Taken prodotta da S. Spielberg, che la recluta anche in La guerra dei mondi (2005), in cui è la figlia del personaggio interpretato da T.... Approfondisci
Note legali
Chiudi