€ 8,08

€ 9,50

Risparmi € 1,42 (15%)

Venduto e spedito da IBS

8 punti Premium

Attualmente non disponibile Inserisci la tua email
ti avviseremo quando sarà disponibile

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Luigi Murtas

    25/05/2015 11:26:28

    Bella retrospettiva antropologica.

  • User Icon

    Salvatore Palma

    13/05/2013 07:47:19

    "Era un Partito di perseguitati, ora lo è di persecutori. Era una raccolta di uomini liberi giovani spregiudicati; è diventato una caserma, una questura". Sono le dure parole del protagonista, Rocco De Donatis (nel quale è facile riconoscere, autobiograficamente, l'Autore), un ingegnere che ha combattuto il fascismo, il quale, dopo un viaggio a Mosca e in seguito a un lungo travaglio psicologico ed ideologico, matura posizioni che lo allontanano dal Partito Comunista, di cui è dirigente e dal quale viene espulso. Scritto all'inizio degli anni Cinquanta, è l'opera che, in qualche modo, segna la svolta letteraria di Silone, costituendo il primo pesantissimo atto d'accusa contro il comunismo italiano e il suo gruppo dirigente. Le aspre stroncature e gli atteggiamenti ostracistici, soprattutto da parte di detrattori interessati, consumati alla sua pubblicazione ne hanno, forse, influenzato negativamente il successivo giudizio della critica. In realtà si tratta di un romanzo bellissimo, uno dei migliori dello scrittore abruzzese.

  • User Icon

    Anna

    08/11/2010 13:05:34

    Sebbene sia tra i titoli più famosi non è, a mio parere, il più riuscito. In ogni caso resta un caposaldo della nostra letteratura, con spunti di grande attualità e profonda intelligenza.

  • User Icon

    clara lunardelli

    27/06/2007 18:20:00

    Ho letto questo libro, dopo molto tempo ch'era negli scaffali della mia libreria. Devo dire che l'ho trovato interessante per quanto riguarda la storia dei primi passi del partito comunista, che però lascia spiazzati perché ne parla stando fra la gente che non vede le cose cambiare per se comunque vadano, perché ne parla fra la gente che non riesce a realizzare gli ideali di cui vive, fra la gente che resta unita e diversa come sempre è la vita di ciascuno di noi con gli altri. Però l'ho trovato, dal punto di vista formale, fatto di pezzi, cinematografico, a volte in modo spiazzante. Da leggere comunque.

  • User Icon

    giovanni

    02/04/2007 23:30:18

    Un libro davvero straordinario. Solo Silone, scrittore grande come pochissimi altri, riesce a tirare fuori situazioni e personaggi indimenticabili (Rocco, Stella, Lazzaro ecc.) da un ambiente arretrato e apparentemente insignificante. Solo lui, con libri come questo, riesce a far pensare nel modo più giusto e a far capire molte cose importanti. Da leggere senza indugio.

Vedi tutte le 5 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione