Mangiatori di morte

Michael Crichton

Traduttore: E. Capriolo
Editore: Garzanti Libri
Anno edizione: 2010
Formato: Tascabile
In commercio dal: 3 giugno 2010
Pagine: 176 p., Brossura
  • EAN: 9788811677413
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Disponibile anche in altri formati:
Usato su Libraccio.it - € 4,80
Descrizione

Il colto dignitario arabo Ibn Fadlan viene inviato in missione diplomatica dal suo califfo nella terra dei vichinghi. Siamo nel 922 dopo Cristo, ed egli annota nel suo diario di viaggio ciò di cui è testimone. Incontra gruppi di "barbari" che curano molto meno l'igiene di quanto non facciano con il cibo, l'alcol e il sesso. Assiste ai loro riti, alla violenza delle loro cerimonie, alle orge. Quello di Fadlan con l'Europa dell'epoca è un incontro scioccante, per lui che viene dal mondo sofisticato ed evoluto di Baghdad, la "Città della pace". Ma nonostante la sua diversità, viene accolto nel clan vichingo, gode della protezione del suo capo e seguirà il gruppo fino in Scandinavia, fino alla lotta finale contro le misteriose creature della nebbia.

€ 4,80

€ 8,90

5 punti Premium

€ 7,56

€ 8,90

Risparmi € 1,34 (15%)

Venduto e spedito da IBS

Nuovo - attualmente non disponibile
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Sara

    31/08/2017 19:50:14

    Bellissimo! Si legge in maniera scorrevole e incuriosisce il lettore oltre che con la storia in sé e per sé anche con gli usi e i costumi dei Normanni!

  • User Icon

    Jean

    12/10/2015 14:20:48

    Racconto interessante, immerge il lettore nel mondo delle civiltà vichinghe dove si possono conoscere bene le loro tradizioni e il loro stile di vita. La trama è molto scorrevole ma con un finale molto semplice e poco sorprendente. Lo consiglio per chi fosse appassionato alle civiltà nordiche e a chi ama un racconto scorrevole e semplice.

  • User Icon

    Alessio

    07/03/2014 16:20:19

    Un romanzo inconsueto, differente dal solito stile di Crichton. Apprezzabile da qualsiasi appassionato di civiltà antiche, descrive l'impatto di un uomo proveniente da una civiltà in completa antitesi con quella vichinga, e come civiltà diverse possano comunque trovare punti di incontro ed apprezzarsi vicendevolmente.

Scrivi una recensione