Manna e miele, ferro e fuoco

Giuseppina Torregrossa

Editore: Mondadori
Anno edizione: 2012
Formato: Tascabile
Pagine: 382 p., Brossura
  • EAN: 9788804617563
Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:

€ 9,35

€ 11,00

Risparmi € 1,65 (15%)

Venduto e spedito da IBS

9 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
Aggiungi al carrello

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    ant

    02/10/2014 08:23:57

    Un libro in cui si esaltà la libertà di poter seguire i propri istinti senza condizionamenti, e la cosa non è semplice assolutamente, in più quello che ho trovato veramente eccezionale all'interno di queste pagine è la descrizione dell'antica professione dei raccoglitori di manna dagli alberi di frassino, siccome il libro è ambientato in Sicilia, dei "mannaluori". La trama: il libro si sviluppa descrivendo parallelamente la vita dei due personaggi principali Romilda e Francesco, che sono proprio all'opposto sia per caratteristiche comportamentali che di pensiero; manna e miele la prima, capace di entrare in sintonia sia con persone che con animali e piante, ferro e fuoco l'altro, sospettoso, calcolatore e avido di potere. Gli avvenimenti del romanzo riguardano la Sicilia di fine Ottocento, ed essendo barone Francesco, diciamo che il matrimonio con Romilda non è proprio d'amore, ma imposto. I due all'inizio si studiano, si confrontano, cercano di mescolarsi, ma quello che ne vien fuori è un incredibile crescendo di pensieri su quello che potrà accadere o che poteva essere , un arrovellarsi continuo di congetture da entrambe le parti.La parte più bella del libro, a mio avviso, è quella in cui il papà di Romilda descrive tutte le peculiarità dei raccoglitori di manna e allo stesso tempo narra situazioni, esperienze, aneddoti etc relativi all'antica professione dei "mannaluori" Concludo la recensione proprio estrapolando un passaggio in cui Alfonso, papà di Romilda, parla a sua figlia degli alberi di frassino e della manna:"ci vuole equilibrio e armonia nel bosco, perciò devi fare attenzione a quello che cresce sotto le piante. La giusta proporzione tra fave, cardi,grano è molto importante, controlla e strappa quelllo che è in più. Privilegia l'origano il suo profumo diminuisce quando aumenta l'umidità, perciò è un prezioso indicatore di pioggia....Talìa(guarda) il muddìo(il frassino) a primavera s'innamora e i suoi rami prendon le sembianze dell'oggetto del suo amore

  • User Icon

    Alessia Rapone

    19/06/2012 12:22:00

    Meno bello degli altri libri scritti dalla Torregrossa ma comunque un libro che scorre veloce!Di rara bellezza la storia della manna, con suggestioni avvicenti per raccontare la poesia del bosco che diventa soggetto affascinante e avvolgente di questo bel racconto.Da leggere

  • User Icon

    massimo

    04/04/2012 15:15:18

    Un libro che aveva suscitato ottime impressioni nelle persone a me vicine; l'ho iniziato a leggere sperando di trovarmi davanti finalmente un buon testo. ad un inizio promettente in cui la figura di Romilda cattura l'attenzione del lettore, pian piano si sostituisce un mucchio di pagine fatte di sesso, sesso e ancora sesso, come a voler cancellare quanto di buono era stato creato nella prima parte del libro. Sembrava potermi coinvolgere in modo prepotente ed è finito con l'aspettare che terminasse il prima possibile....

  • User Icon

    Tiziana

    29/02/2012 18:28:31

    fin dalle prime righe cattura per lo stile fluido e suadente, il fraseggio curato e la capacità di dare tridimensionalità a personaggi e scenari. per tutto il libro si visualizzano eventi e sfondi. appassionante e originale, mi è piaciuto tantissimo e mi ha riempito di piacevoli sensazioni. leggerò volentieri altre sue opere.

  • User Icon

    Claudio S.

    21/11/2011 13:01:19

    Troppo lungo e macchinoso. Alcuni comportamenti/atteggiamenti dei personaggi sono mutevoli e privi di uno sviluppo verosimile o, quanto meno, credibile.

  • User Icon

    daniela

    31/10/2011 11:03:31

    peccato, dopo "La conta delle minne" questo libro e' proprio noioso, si dilunga, manca di spirito, insomma ho fatto proprio fatica a finirlo.

  • User Icon

    art

    07/05/2011 11:07:53

    La scrittura dell'autrice è poetica, avvolgente, dolce come il miele. La vicenda si muove su uno sfondo storico, ma scava profondamente nell'animo dei suoi personaggi. La protagonista rimarrà nella mia memoria a lungo, con la sua magia e la sua determinazione.La Cattedrale di manna è un'immagine di rara bellezza.

Vedi tutte le 7 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione