A mano disarmata (DVD + Blu-ray)

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Paese: Italia
Anno: 2019
Supporto: DVD + Blu-ray
Numero dischi: 2
DVD + Blu-ray € 14,99
Salvato in 5 liste dei desideri

€ 14,99

Punti Premium: 15

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
DVD + Blu-ray

Altri venditori

Mostra tutti (4 offerte da 14,40 €)

Da cronista dell’edizione romana di un grande quotidiano nazionale, “la Repubblica”, Federica Angeli prende in mano la sua vita e decide di usarla, senza risparmio, in una causa civile: la lotta ai clan mafiosi che infestano una parte della Capitale, Ostia, dove lei stessa vive. La sua arma è e sarà sempre la penna. Questo film ci racconta le tappe di una vera e propria sfida alla malavita, iniziata nel 2013 e non ancora finita. In un susseguirsi di colpi di scena, possiamo vivere con lei le sue paure, a tratti la sua disperazione, i momenti di solitudine e le straordinarie solidarietà ricevute dal web, dagli studenti, da alcuni magistrati, dalla parte onesta della politica e dai carabinieri della sua scorta.
4
di 5
Totale 2
5
0
4
2
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    ciro andreotti

    24/09/2019 10:48:22

    Claudia Gerini riesce a calarsi con grande tenacia, grazie al coinvolgimento della stessa Angeli, nella parte della vera cronista di Repubblica, realmente posta sotto scorta dal 2013 a causa di minacce a scopo intimidatorio subite però non dall’immaginaria famiglia Costa ma dalla fin troppo reale famiglia Spada, perché di questo si parla, ovvero di una vicenda che nulla ha a che fare semplicemente con la finzione. Federica, nata e cresciuta a Ostia, intuisce che quella che potrebbe sembrare davanti a occhi inesperti una micro criminalità fatta di furti e qualche estorsione, nasconde invece le pieghe di un’associazione mafiosa capace di radicarsi sul territorio per impossessarsi di tutte le attività commerciali. La famiglia Costa, il cui membro di spicco, Giorgio, è impersonato da Mirko Frezza, ex detenuto ormai passato al mondo della recitazione e visto assieme a Marco Giallini nel serial Rai Rocco Schiavone, non esita a mandare alla giornalista ficcanaso ben più di semplici avvertimenti al punto di spingerla nelle braccia di una disperazione che assume le sembianze di una scorta per sé, ma non per la sua famiglia, con inevitabili ripercussioni sulla sua vita privata, fatta di certo di protezione ma anche di un inevitabile isolamento. Il regista Claudio Bonivento, passato con negli ultimi anni dal cinema d’intrattenimento a quello impegnato, confeziona con l’aiuto in cabina di sceneggiatura della vera giornalista, un film che rappresenta il perfetto trait d’union fra cinema d’inchiesta e documentario con voce fuori campo della Gerini e tempi di narrazione scanditi da date ed eventi reali che vengono modificati se non per alcuni dettagli e per dovere di finzione scenica. Il risultato finale è uno spaccato attuale della vita sul litorale Laziale e di come senza paura si possa anche fare ‘la nerista’ scoperchiando vasi di pandora che nessuno vorrebbe aprire. Ogni attore entra perfettamente al suo posto dal comico Rodolfo Laganà in quello del capo storico della cosca m

  • User Icon

    stefano

    23/09/2019 23:15:32

    Film davvero molto interessante, è la biografia della giornalista Federica Angeli che vive sotto scorta. Claudia Gerini è sempre più brava peccato però che il resto del cast non sia alla sua altezza, e la regia non è sempre brillantissima. Però è davvero interessante, vedetelo.

  • Produzione: Eagle Pictures, 2019
  • Distribuzione: Eagle Pictures
  • Durata: 107 min
  • AreaB
  • Claudia Gerini Cover

    "Attrice italiana. Esordisce giovanissima in alcuni spot pubblicitari e ottiene una discreta notorietà grazie a un fortunato show televisivo. Il suo primo ruolo cinematografico è in Roba da ricchi (1987) di S. Corbucci e nel 1994 è nel drammatico Padre e figlio di P. Pozzessere. Interprete bella e intensa, mostra tutto il suo talento comico in Viaggi di nozze (1995) e Sono pazzo di Iris Blond (1996) di C. Verdone. Fuochi d’artificio (1997) di L. Pieraccioni e Amarsi può darsi (2001) di A. Taraglio sottolineano ancora la sua predisposizione per la commedia, mentre in Non ti muovere (2004), dove interpreta la moglie di Castellitto, e in La passione di Cristo (2004) di M. Gibson, dove è la moglie di Pilato, rivela le sue doti drammatiche. Nel cast di vari film italiani (La terra, 2006, di S.... Approfondisci
  • Francesco Pannofino Cover

    "Doppiatore e attore italiano. Tra le voci più calde e suadenti della sua generazione, diventa, non a caso, l'alter ego vocale di alcuni dei maggiori seduttori cinematografici degli ultimi anni, G. Clooney in primis, ma anche A. Banderas e D. Washington; la sua duttilità gli consente anche la parlata strascicata di T. Hanks in Forrest Gump (1994) di R. Zemeckis, mentre in tv dona la voce all'enigmatico e affascinante Grissom di CSI: scena del crimine (in Italia dal 2001). Più sporadiche le sue performance attoriali, anche se destinate ad aumentare, soprattutto negli ultimi anni, fra teatro, fiction tv (è il collerico ma bonario regista René nella sitcom sulla tv Boris, dal 2007) e anche cinema: qui, ai piccoli ruoli (il cognato razzista di Aldo in Così è la vita - Una storia vera, 1998, di... Approfondisci
Note legali