Traduttore: F. Bruno
Editore: TEA
Collana: Tea Trenta
Anno edizione: 2017
Formato: Tascabile
Pagine: 203 p., Brossura
  • EAN: 9788850247394
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:
Descrizione
Baptiste Dupré è un giocatore incallito. Indifferente ai valori che hanno provato a inculcargli i genitori, per tutta la vita persegue con ossessiva e maniacale determinazione un unico scopo: diventare il migliore. In questa grande, meticolosa partita a poker che è la sua esistenza, ogni scelta è calcolata in vista del fine ultimo, dal percorso di studi al matrimonio con Anne, figlia di uno dei più prestigiosi avvocati della città. Baptiste si ritrova così con una bella casa, una macchina elegante, a capo dello studio legale ereditato dal suocero: insomma, con un bel mucchio di fiches davanti. Ma, come ogni giocatore che si rispetti, scopre di non essere tagliato per la routine. La noia lo lacera, l'adrenalina gli manca, l'equilibrio fragile che si è conquistato non lo soddisfa. Riprende così a giocare, ma il destino lo trascina in un folle disegno di cui - come scopre ben presto - è solo una pedina. In una Parigi plumbea e a tratti scorbutica, Guenassia ambienta una storia basata su fatti in parte reali, sebbene incredibili, cesellando con grande destrezza i profili psicologici dei suoi personaggi. Un romanzo carico della stessa suspense che si respira al tavolo verde durante una mano decisiva, in cui ogni personaggio vive e respira al ritmo delle proprie ossessioni, incalzato da un destino imprevedibile e beffardo.

€ 7,50

€ 10,00

Risparmi € 2,50 (25%)

Venduto e spedito da IBS

8 punti Premium

Disponibile in 3 gg lavorativi

Quantità:

€ 5,40

€ 10,00

Usato di Libraccio.it venduto da IBS

Altri venditori

Mostra tutti (6 offerte da 10,00 €)

 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Gianni F.

    26/09/2018 14:36:54

    Un genere di romanzo diverso dai due precedenti di Guenassia, un thriller che tiene il lettore inchiodato al libro dall'inizio alla fine. Ancora un ottimo romanzo.

  • User Icon

    Frank89

    22/06/2017 12:04:34

    Sconvolgente. Libro che si divora in poche ore, da avere in tutte le librerie, anche per i non appassionati del genere. Veramente bello!

  • User Icon

    langolodeigiallotti.blogspot.it

    03/12/2016 14:03:53

    Adrenalina allo stato puro. Questo libro è basato in parte su fatti realmente accaduti; se così non fosse, soltanto un genio avrebbe potuto pensare una storia del genere, ma siccome così è, lascia un buco nello stomaco pensare che sia successo davvero. La mano sbagliata è il classico titolo da consigliare senza però stare a raccontarne molto. Guenassia riesce a rappresentare molto bene la psicologia del giocatore incallito, e a tirar fuori un capolavoro di storia per raccontare metaforicamente come il gioco riesca a mangiarti l'anima. Mi sembra davvero strano che un libro del genere non abbia avuto grande successo, anche se vedo dalle recensioni dei lettori che mi hanno preceduto che non ha entusiasmato più di tanto: beh, secondo me è tutto il contrario ... La scrittura è scorrevole, si legge in poco tempo e la trama ti inchioda alla poltrona. Come scritto nella recensione principale, questo è un romanzo carico della stessa adrenalina e tensione che si respira al tavolo verde durante una mano decisiva, in cui ogni personaggio vive e respira al ritmo delle proprie ossessioni. 5 stelle, senza nemmeno pensarci. Leggere per credere

  • User Icon

    Damy77

    20/01/2016 11:25:28

    Premetto che questo è il primo libro che leggo di questo scrittore, sembrava più un saggio breve soprattutto nella prima parte che è un po'troppo sbrigativo, ma a me non è dispiaciuto per nulla e il finale non me lo aspettavo proprio così, non sarà un bestseller, ma non è male.

  • User Icon

    valentina

    11/09/2015 12:07:23

    dopo aver letto gli altri due libri questo pensavo fosse solo la preparazione al libro vero e proprio. è un riassutino mal sviluppato di quello che sarebbe potuto essere un bel libro.

  • User Icon

    Lina

    02/08/2015 19:41:02

    abborracciato e frettoloso nella prima parte, dove la narrazione è solo un riassunto sbrigativo di vicende che avrebbero meritato un approfondimento, diventa poi sempre più inverosimile. un pasticcio.

Vedi tutte le 6 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione