Manuale di diritto privato

Guido Alpa

Editore: CEDAM
Edizione: 9
Anno edizione: 2015
In commercio dal: 1 aprile 2015
Tipo: Libro tecnico professionale
Pagine: Brossura
  • EAN: 9788813352714
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:

€ 51,00

€ 60,00

Risparmi € 9,00 (15%)

Venduto e spedito da IBS

51 punti Premium

Attualmente non disponibile
Leggi qui l'informativa sulla privacy
Inserisci la tua email
ti avviseremo quando sarà disponibile
 
 
 

Nell’aggiornare il testo per la nona edizione del manuale si è tenuto conto della riforma dello status di figlio e delle più recenti sentenze in materia di diritti della persona. Si sono soppressi i capitoli relativi all’impresa, alle società, alla concorrenza, e alle procedure concorsuali, perché nei programmi di studio sono ormai argomenti affidati esclusivamente ai corsi di diritto commerciale e ai corsi specialistici. Gli anni recenti hanno registrato una straordinaria attività legislativa riguardante la crisi economica che ha investito l’Occidente. Si tratta tuttavia di normative di natura speciale che non incidono gli istituti del diritto privato, né emerge dalla giurisprudenza una particolare casistica in materia, salo qualche caso riguardante i canoni eccessivi delle locazioni o le rate dei mutui bancari. Vi sono settori del diritto privato ormai obsoleti: sono attese le riforme del Libro I, con particolare riguardo alla disciplina delle associazioni e delle fondazioni, nonché disposizioni riguardanti l’uso delle cellule staminali, il c.d. testamento biologico e i rapporti discendenti dalla procreazione assistita. Si estende l’incidenza del diritto dell’Unione europea (che si denominava diritto comunitario) nelle materie del diritto privato, così come si moltiplicano i tentativi di armonizzare in ambito europeo le regole del diritto privato: il tentativo più recente, per il momento non ancora completato, è volto ad uniformare la disciplina della vendita di prodotti digitali mediante lo strumento del regolamento. Per ogni riferimento dottrinale e giurisprudenziale si fa rinvio alle edizioni precedenti, più articolate e compatte (corredate di un CD), alle riviste, anche on line, e ai siti, ormai molteplici, che si occupano di diritto, e ai codici commentati.