Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Manuale - Epitteto - copertina

Manuale

Epitteto

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Editore: SE
Anno edizione: 2009
In commercio dal: 26 marzo 2009
Pagine: 72 p., Brossura
  • EAN: 9788877107831
Salvato in 5 liste dei desideri

€ 12,00

Venduto e spedito da Libreria Dedalus

Solo una copia disponibile

+ 3,00 € Spese di spedizione

Quantità:
LIBRO
Nuovo - attualmente non disponibile
Attualmente non disponibile
Inserisci la tua email ti avviseremo quando sarà disponibile
spinner

Grazie, riceverai una mail appena il prodotto sarà disponibile

Non è stato possibile elaborare la tua richiesta, riprova.

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

"Ora la noncuranza delle cose di fuori, ingiunta da Epitteto e dagli altri stoici, viene a dir questo appunto, cioè non curarsi di essere beato né fuggire di essere infelice. Il quale insegnamento, che è come dire di dovere amar se medesimo con quanto si possa manco di ardore e di tenerezza, si è in verità la cima e la somma, sì della filosofia di Epitteto, e sì ancora di tutta la sapienza umana, in quanto ella appartiene al ben essere dello spirito di ciascuno in particolare. Ed io, che dopo molti travagli dell'animo e molte angosce, ridotto quasi mal mio grado a praticare per abito il predetto insegnamento, ho riportato di così fatta pratica e tuttavia riporto una utilità incredibile, desidero e prego caldamente a tutti quelli che leggeranno queste carte la facoltà di porlo medesimamente ad esecuzione", dal "Preambolo del volgarizzatore" di Giacomo Leopardi. (Volgarizzato da Giacomo Leopardi)
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

  • Epitteto Cover

    (Gerapoli, Frigia, 50 ca - Nicopoli, Epiro, 130 ca) filosofo greco. Schiavo di un liberto di Nerone, poi affrancato, quando Domiziano espulse i filosofi da Roma (94) fondò a Nicopoli una scuola stoica che diresse fino alla morte. Ebbe fra i suoi allievi a Roma lo storico Arriano, che trascrisse e radunò le sue lezioni in 8 libri (di cui 4 ci sono pervenuti) di Dissertazioni. Più tardi, il discepolo pubblicò anche un sommario della filosofia di E., il famosissimo Manuale (tradotto in italiano da G. Leopardi). Attraverso queste e altre opere E. esercitò una grande influenza su Marco Aurelio, sul tardo stoicismo e sullo stesso cristianesimo. Approfondisci
Note legali